Motomondiale

MV Agusta Moto2: debutta il prototipo

- La prima versione della F2, la moto che correrà nel 2019 con motore Triumph

Dopo l’annuncio della partnership dello scorso maggio, e l’appuntamento per i test di Brno che seguiranno il GP di questo fine settimana, ecco finalmente il prototipo della MV Agusta F2 – la sigla è evidentemente sintesi fra la nomenclatura standard delle sportive varesine e la classe del Motomondiale in cui correrà, ovvero la Moto2 – che debutterà pubblicamente, appunto, nel corso del GP di Brno.

Un’operazione che riporta MV Agusta ai fasti degli anni 60 e 70, quando le moto del Conte Agusta hanno letteralmente dominato le competizioni (37 Mondiali Costruttori, 38 Mondiali Piloti, 275 Gran Premi, 46 titoli italiani) in collaborazione con il team Forward Racing di Giovanni Cuzari.

Spinta dal motore Triumph, che notoriamente costituirà la fornitura unica per l’anno prossimo, la F2 adotta uno scarico SC Project in titanio. La ciclistica riprende le soluzioni tecniche più familiari ad MV Agusta: un telaio a traliccio in tubi con piastre in alluminio ricavate dal pieno per il perno forcellone, quest’ultimo a sua volta un misto di pezzi ricavati dal pieno e stampati. Öhlins, naturalmente, è il fornitore delle sospensioni, e OZ per i cerchi.

  • daemon999, Ardea (RM)

    ho una f3 modello 2018... chi critica non ha neppure una mezza idea di cosa vuol dire guidare una MV. brutta bestia l’ignoranza diceva mio nonno......moto unica. stupenda.
  • Tb303

    Aldilà di tutto per me è la moto più bella del campionato moto2.
Inserisci il tuo commento