MotoGP. Rossi: "Finale 2015 ingiusto. Non ho recuperato le energie spese"

MotoGP. Rossi: "Finale 2015 ingiusto. Non ho recuperato le energie spese"
Rossi torna (con serenità) a parlare del finale della scorsa stagione. "Se vinci riesci a recuperare le energie, ma se perdi non lo fai. Avevo le possibilità di combattere per il titolo anche quest’anno"
1 settembre 2016

Valentino Rossi nella intervista video pubblicata su MotoGP.com torna a parlare del finale di stagione 2015. Nessuna tensione e nessuna polemica, ma è chiaro il rimpianto.

«L’anno scorso ci sono andato molto vicino. Ho sofferto molto e le prime settimane sono state davvero dure, ma dopo il Monza Rally ho ricominciato a correre e da quel momento ho messo da parte. Non si dimentica, ma si prova a dimenticare. Le energie che ho speso la scorsa stagione hanno comportato uno sforzo estremo. Se vinci riesci a recuperare, ma se perdi non lo fai.


E’ stato un peccato perché avevo le possibilità di combattere per il titolo anche quest’anno, ma per sfortuna e per errori miei ora siamo lontani. Se la moto al Mugello non si fosse rotta, se ad Assen non avesse piovuto… se, se, se…. insomma abbiamo molto potenziale ma non abbiamo molti punti. 


L’obiettivo per le prossime gare è rimanere a questo livello e cercare di guadagnare più punti possibili. Con questo svantaggio non possiamo pensare al futuro, bisogna fare il massimo gara dopo gara perché nello sport no è finita fino a quando non si arriva alla fine».

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...