IL PERSONAGGIO

MotoGP. Nico e Zam intervistano Davide Brivio, Team Manager Suzuki: “Joan Mir ha sorpreso anche me”

- Il responsabile del progetto Suzuki in MotoGP svela i retroscena della stagione 2020, i rapporti tra i piloti, i momenti della svolta. E’ felice, ma forse la soddisfazione del 2004 (con Vale in Yamaha) resta ineguagliabile

Davide è convinto che l’amalgama tra giapponesi e italiani sia perfetto e possa dare ottimi risultati. Si aspettava una stagione eccellente di Rins, mentre a Mir chiedeva soltanto qualche podio mentre maturava: in fondo, Joan è nel paddock da cinque anni soltanto.

Ma da ora in avanti, garantisce Brivio, Mir non potrà che far meglio, e il manager brianzolo è consapevole che la prossima stagione, con due galletti nel pollaio, sarà parecchio complicata. Ma resta ottimista.

  • Mauro XC, Occhieppo Superiore (BI)

    Come ho scritto molto volte , ammiro ed apprezzo tanto il buon Brivio , quest'intervista conferma ancora una volta tutto il buono ed il bello di questo Team Manager davvero molto molto in gamba.

    Complimenti sinceri !!!!
  • Giulio211R, Bassano del Grappa (VI)

    Ad ascoltare quest'intervista si capisce bene il concetto di SQUADRA. Non tanto legato ai piloti in sé , ma a tutto l'insieme. Agonismo, rivalità certo, ma tutto commisurato all'obiettivo, e legato e tenuto a bada dal rispetto.
    Bella intervista.
    Grazie ragazzi
Inserisci il tuo commento