MotoGP. In Moto3 arriva la cinese CFMoto

MotoGP. In Moto3 arriva la cinese CFMoto
L'anno prossimo, gira voce, Pierer Mobility avrà ben 20 moto schierate nel campionato Moto3. Ci saranno 14 KTM, due GASGAS, due Husqvarna e debutteranno due CFMoto. Esatto, il marchio cinese legato a KTM
23 settembre 2021

L'indiscrezione l'ha data il ben informato Günther Wiesinger sul sito speedweek.com: nel 2022 debutterà un nuovo marchio nel campionato Moto3, si tratta della cinese CFMoto.

Il gruppo austriaco Pierer Mobility AG fornirà infatti due Moto3 a marchio CFMoto al Team PruestelGP, che quest'anno schiera Ryusei Yamanaka e Filip Salac, su KTM, dopo la morte di Jason Dupasquier. Il progetto 2022 sarà presentato durante il GP di Misano programmato dal 22 al ottobre.

Come è noto Pierer Mobility controlla i marchi KTM, Husqvarna e GAGSGAS, già presenti quest'anno nel campionato Moto3 e che di fatto corrono con la medesima moto (KTM) modificata in pochi particolari e nelle colorazioni.
Si tratta di uno stratagemma utile a promuovere i nomi di Husqvarna e GASGAS in giro per il mondo, legandoli alla velocità e non soltanto al mondo del fuoristrada.

L'operazione CFMoto in Moto3 ha a che vedere con la relazione industriale e societaria fra il produttore cinese e Pierer Mobility iniziata nel 2014 e poi intensificata.
Dal 2017, infatti, una nuova joint-venture al 51% e 49% ha visto la produzione di alcuni modelli di bassa cilindrata (le Duke e RC) da vendere in Cina con il marchio KTM R2R e la realizzazione di una nuova fabbrica a Hangzhou, distante 200 km da Shanghai, con una capacità produttiva iniziale di 50.000 moto l’anno che è stata da poco inaugurata.

I rapporti fra le due aziende si sono nel tempo intensificati con l'obiettivo di rafforzare la presenza del marchio austriaco in Cina e di aumentare le relative quote di mercato.

La CFMoto 250SR derivata da un modello di produzione
La CFMoto 250SR derivata da un modello di produzione

A fine 2020 CFMoto ha rilevato un'altra piccola quota di Pierer Mobility AG, salendo dall'1 al 2,05% della partecipazione nella società.
Le azioni acquisite da CFMoto provenivano da Pierer Konzerngesellschaft mbH e dalle quote dei direttori del gruppo Pierer.

In Cina CFMoto sta costruendo una nuova famiglia KTM 750 basata sui modelli 750 Duke, 750 Adventure e 750 Supermoto T da vendere nel mercato locale. Inoltre è cominciata la produzione della CFMoto 800MT, con motore di derivazione KTM 790, destinata anche all'esportazione, mentre altri modelli della nuova serie 890 saranno costruiti in futuro nello stabilimento cinese.
Fonti ufficiali KTM riportano che dalla fine di quest'anno la 890 sarà costruita in Cina per il mercato domestico e poi sarà la volta della serie 790, non più prodotta in Austria, per il mercato mondiale.

Non è la prima volta che un marchio cinese si affaccia nel motomondiale. Zongshen ha corso alcune gare nel mondiale 250 nel 2005 (le moto erano Yamaha) a avrebbe voluto arrivare alla MotoGP. Ma il programma è morto sul nascere.

Jan Witteveen sviluppò una GP 125 per il marchio Haoiue, nel 2009, ma l'avventura è finita presto. L'italiana Engines Engineering progetto un'altra 125 per Loncin, rimarchiata poi Malaguti.

fonte speedweek.com

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...