Motomondiale

MotoGP, Chicho Lorenzo: "Se Quartararò trova l'interruttore può battere Márquez"

- Il padre del cinque volte iridato parla del meccanismo che potrebbe scattare nel francese. E dell'allenamento dei piloti, pericoloso ma necessario
MotoGP, Chicho Lorenzo: Se Quartararò trova l'interruttore può battere Márquez

Con l'infortunio di Andrea Dovizioso - che dovrebbe risolversi in tempo per il via del Mondiale, lasciando però diversi punti interrogativi sulle condizioni di salute di Andrea, al di là delle dichiarazioni di rito - buona parte delle speranze di chi non vuole vedere un Mondiale a senso unico vanno a riporsi in Fabio Quartararo. La pensa così anche Chicho Lorenzo, il padre del cinque volte iridato, ultimamente molto attivo sui social con un (seguitissimo) appuntamento fisso su YouTube su cui dispensa opinioni sulla MotoGP.

In questa occasione, dopo aver toccato i temi dell'allenamento - concordando sostanzialmente con chi, fra cui il nostro Zam, sostiene che il fuoristrada sia se non l'unico, il più efficace dei metodi per i piloti della MotoGP - è arrivato a parlare di Quartararo come unico rivale realistico per Marc Marquez.

"Dal suo debutto in MotoGP è stato velocissimo, pur disponendo di una moto satellite (Quartararo inizialmente aveva una M1 meno prestante rispetto agli ufficiali, NdR) ottenendo subito risultati di rilievo. A volte ha fatto meglio anche di Rossi e Viñales, anche se va detto che la Yamaha è una moto facile, con cui sono stati in diversi ad andare forte fin da subito. Potrà battere Marquez? Secondo me, se riuscisse a far scattare quel piccolo interruttore nella testa che gli permetterà di fare l'ultimo passo avanti - vincere le gare - sarà in grado di lottare per il titolo. Potrebbe batterlo, abbiamo già visto l'anno scorso come l'abbia infastidito."

 

  • Bonneville T100, Montanaro (TO)

    Fabio ha fatto un 2019 straordinario, ora però deve gestire la pressione enorme delle aspettative che ha, con i risultati ma suo malgrado, generato.
    Non sarà più una stagione dove tutto ciò che viene dal 10mo posto in su è grasso che cola, ora se non vincerà almeno un paio di gare e non sarà sempre nei top 5, molti lo criticheranno, non di certo chi sa bene cosa vuol dire portare una MotoGP al limite ma di sicuro la massa di coloro che se fossero al suo posto si che saprebbero come vincere un mondiale......
  • Valentino.Masini, Cesena (FC)

    Prima o poi arriverà qualcuno che batterà Marquez.
    Potrebbe essere Quartararo ma non certamente perché avrà una Yamaha Ufficiale.
    Se lo farà sarà perché lui sarà ulteriormente cresciuto e la Yamaha pure.
    Anno scorso con la moto satellite è andato fortissimo ma bisogna anche dire che doveva concentrarsi unicamente a farla andare più forte possibile così come era, nessuno gli chiedeva di farla progredire o di vincere e infatti non ha vinto nemmeno una gara.
    Discorso molto diverso quando si corre per vincere, la moto non è abbastanza competitiva e bisogna fare qualcosa perché lo diventi, fare passi indietro col poco tempo a disposizione durante le prove è come ridere.
    A Qurtararo nel 2021 (forse anche prima) riceverà una moto ufficiale al 100%, se potrà lottare per la vittoria bene altrimenti dovrà darsi da fare per renderla tale.
    Nessuno gli dirà cosa escogitare e se arriverà 2° o 3° sarà una sconfitta, non certamente un risultato da fare gridare al miracolo come nella stagione appena trascorsa.
    Moto ufficiale 100% significa il meglio disponibile, carta bianca per le eventuali modifiche ma anche completa responsabilità se non si vince o si arriva dietro ai propri compagni di marca.
    Cambia tutto insomma.

    Valentino Masini
Inserisci il tuo commento