MotoGP 2024. GP di Germania. Moto2: vittoria di Fermin Aldeguer, podio sfuggito alle ultime curve per Celestino Vietti

MotoGP 2024. GP di Germania. Moto2: vittoria di Fermin Aldeguer, podio sfuggito alle ultime curve per Celestino Vietti
  • di Giulia De Ieso
Secondo Jake Dixon, terzo Ai Ogura. Gara spettacolo di Celestino Vietti e Tony Arbolino, rispettivamente quinto e nono al traguardo
  • di Giulia De Ieso
7 luglio 2024

Il Sachsenring è affare di Fermin Aldeguer in Moto2: lo spagnolo vince e convince facendo strategia. Il numero 54, scattato dalla terza casella, nei primi giri si è accodato dietro a Tony Arbolino e Celestino Vietti, facendo la differenza soprattutto nella seconda metà della gara e tagliando il traguardo con un vantaggio significativo di circa 2 secondi. Il pupillo Boscoscuro va in vacanza rimontando nel campionato: ora si trova quarto, a 39 punti dal leader Sergio Garcia, un po' assente questo weekend in cui riesce a portare a casa un magro settimo posto.

"Sono molto contento, all'inizio della gara mi sentivo bene ma quando provavo a spingere senza un riferimento era difficile aprire un distacco, ho scelto di aspettare e di gestire le gomme, volevo vedere cosa facevano gli altri", ha commentato al parco chiuso. "Siamo sempre stati vicini, Arbolino e Vietti erano veloci, poi ho voluto superare Arbolino: abbiamo gestito bene la gara con strategia. Ringrazio il team, la mia famiglia, voglio dedicare questa vittoria a mio padre e a tutti i Fermini (in Spagna si sta celebrando la festa di San Fermin, ndr)". 

Secondo l'inglese Jake Dixon, sale sul podio Ai Ogura che ora è secondo nel campionato a -7 dal compagno di squadra: il giapponese è riuscito a strappare il podio a Celestino Vietti, partito dalla pole, solo all'ultimo giro. Il numero 13 è stato bluffato sempre all'ultime curve anche dal rookie Diogo Moreira: l'italiano ha chiuso la corsa quinto, dopo aver battagliato per tutta la gara per la vittoria prima e per il podio dopo. Finisce nella seconda metà della top10 anche il weekend di Tony Arbolino: lo Squalo ha recuperato tante posizioni in partenza, fino ad arrivare a prendersi la leadership della corsa. Purtroppo, Arbolino ha accusato un calo delle gomme negli ultimi giri e, dal primo posto, ha tagliato il traguardo nono. Dennis Foggia invece è arrivato sedicesimo. 

Degno di nota il weekend di Joe Roberts: l'americano, uno dei contendenti al titolo e protagonista di questa stagione, è tornato in pista a una settimana dalla frattura e dall'operazione alla clavicola destra ad Assen. Il numero 16 ha limitato i danni nella classifica del campionato, arrivando ottavo e ora è a 24 punti di distanza da Garcia. 

 

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese
Caricamento commenti...