MotoGP 2024. GP d'Italia. Tony Arbolino, re della pioggia: "Sistemo la qualifica e torno davanti in Moto2" [VIDEO]

Il pilota lombardo, che da anni vive in Spagna (e si sente dall'accento!) ha parlato della sua situazione attuale, di quanto è stato vicino alla MotoGP e del rapporto con Pernat
31 maggio 2024

9 vittorie tra Moto2 e Moto3, 25 podi in 133 gare appena prima di affrontare il GP d'Italia al Mugello del 2024. Vicecampione del mondo in Moto3 nel 2020 e in Moto2 nel 2023.

Tony Arbolino vive un momento difficile dopo il secondo posto in campionato dello scorso anno, alle spalle di Pedro Acosta. Ci abbiamo parlato appena fuori dal circuito del Mugello.

Gli abbiamo chiesto della sua vita in Spagna, dell'accento spagnolo che oramai è predominante, del Mugello, di quanto è stato vicino alla MotoGP, di cosa manca per tornare davanti in Moto2.

E poi anche della sua bravura sulla pioggia, del rapporto con il suo ex manager Carlo Pernat.

E Tony, simpatico e spigliato come sempre ha spiegato tutto, raccontando anche un aneddoto con Marc Marquez.