MotoGP 2024. Enea Bastianini determinazione e numero bianco: "Ho rinnovato un po'!"

MotoGP 2024. Enea Bastianini determinazione e numero bianco: "Ho rinnovato un po'!"
Le parole del numero 23 alla presentazione del team Ducati a Madonna di Campiglio
22 gennaio 2024

Enea Bastianini nel 2024 è chiamato a una stagione importante dopo la prima in rosso che, suo malgrado, è stata piena di infortuni. Così non c'è molto da dire ma c'è molto da fare. La novità che più salta all'occhio è di tipo estetico: il numero da fucsia a bianco, bello visibilissimo. Una ventata di novità. Queste le parole del 23 durante la conferenza stampa a Madonna di Campiglio, in occasione della presentazione dei team Ducati per il 2024.

Quello che arriva è l’anno della verità?

“Mi sembra che ogni anno sembri l’anno decisivo, sono tutti importanti, questo ovviamente ancora di più, dobbiamo dimostrare e devo cercare di raccogliere il più possibile. Sarà un anno intenso ma divertente”

Su prestazioni delle moto e sicurezza…

“Abbiamo chiesto più motore, per facilitare i sorpassi, qui in Ducati non ci sono limiti, è un problema per gli altri. Il motore 2024 mi è piaciuto molto come erogazione, non solo in termini di velocità”

Sul cambio del colore del numero, dal fucsia al bianco…

“Il fucsia c’è sempre, si vede di meno, quando ho saputo che la moto era più rossa ho pensato che il fucsia sarebbe sparito, così sono tornato al bianco, come avevo in Avintia, ho rinnovato un po’”

Sul futuro e la scadenza di contratto a fine 2024…

“Ancora devo iniziare questa stagione, devo cercare di poter restare qui, perché comunque l’anno scorso la mia avventura non è partita molto bene e non ho potuto conoscere bene nessuno, anche se a fine campionato ci siamo trovati bene. Non si ripartirà da zero ma ancora ci dobbiamo formare e dobbiamo estrapolare il 100% da ognuno di noi. Quindi pensare al futuro non è il mio problema, devo solo dare il massimo”

Ducati ha perso l’ingegnere Max Bartolini, passato in Yamaha: quanto mancherà dentro al box?

“Il mio rapporto con lui era molto buono, mi chiedeva pareri anche prima che arrivassi in ufficiale, sarà una persona che ci mancherà nel team, credo che il gap però verrà colmato da chi lo sostituirà”

Su Madonna di Campiglio…

“Posto molto bello, dove ci si rilassa, si scia bene. Il fatto che vi si facessero le presentazioni Ferrari e Ducati era un sogno… quando due anni fa mi hanno detto che saremmo venuti qui è stato incredibile ed è bello tornarci. Le attività fighe dobbiamo ancora farle (domani la gara di sci, ndr)”