MotoGP 2023. Il divario tra MotoGP e F1 sotto un altro punto di vista: quanto paga la Dorna i vari team? (la MotoGP è più democratica)

MotoGP 2023. Il divario tra MotoGP e F1 sotto un altro punto di vista: quanto paga la Dorna i vari team? (la MotoGP è più democratica)
  • di Gianmarco Fulignati
Quanti soldi prendono all'anno le squadre satellite? E quanto costa noleggiare una moto dai team ufficiali? E rispetto alla F1 com'è la situazione?
  • di Gianmarco Fulignati
10 luglio 2023

In un articolo di speedweek sono stati svelati i contributi che Dorna dà ai vari team satellite e ufficiali di MotoGP. I soldi sono derivanti dai diritti TV.

Contributi e costi per le squadre di MotoGP

Secondo quanto appreso Dorna Sports dà ai sei team indipendenti (Gresini Racing, Mooney VR46, Tech3, LCR, Pramac e RNF) un contributo che sta tra i 6,5 e i 7 milioni di euro a stagione per squadra.

La cifra è stata pattuita nel 2021 e l’accordo tra gli organizzatori spagnoli e i vari team è valido fino alla stagione 2026, cioè vuol dire che fino a quell’anno le varie squadre satellite hanno garantiti quei contributi (derivanti dai diritti TV) che gli permettono, oltre agli sponsor, di sostenere le spese di un mondiale.

Dorna inoltre paga i pneumatici Michelin per tutti e anche le centraline.

L’accordo prevede che i GP in ogni stagione possano essere fino a 22 (anche se Finlandia e Kazakistan insegnano che non è sempre possibile disputarli tutti).

Secondo il media tedesco i team satellite pagano 2,2 milioni di euro agli ufficiali per avere una moto a noleggio.

Inoltre le Case costruttrici (Ducati, Aprilia, KTM e Honda) ricevono da Dorna un compenso di 1 milione di euro per ogni moto data a un team satellite. Yamaha al momento non li riceve perché non ha team satellite. Ducati non riceve il compenso da Dorna per tutti i suoi team satellite, ma solo per uno, perché il regolamento prevede così.

Moto2 e Moto3, cifre molto più basse

I team di Moto2 e Moto3 ricevono tra 180mila a 230mila euro di contributi da Dorna, secondo speedweek. Dorna inoltre dà 20mila euro per pilota a ciascun team.

In totale, Dorna distribuisce circa 70 milioni di euro ai team di MotoGP, Moto2 e Moto3. Questi soldi, come detto, arrivano principalmente dalla vendita dei diritti TV.

Il confronto con la F1 (la MotoGP è più democratica)

I 10 team di F1 ricevono un totale complessivo di 950 milioni di euro da Liberty Media. Più di 10 volte di quelli che vanno ai team della MotoGP.

La MotoGP è però più democratica della F1: tutte le squadre ricevono lo stesso bonus, mentre nel mondiale delle monoposto le somme dipendono dai risultati conseguiti dalle Case negli anni precedenti.

Caricamento commenti...