MOTOGP 2022
16 ago 2022

MotoGP 2022. La classifica perpetua dei 24 piloti di MotoGP, il primo e l'ultimo sono facili, ma il resto?

È facilissimo indovinare il primo e anche l'ultimo non è difficile, ma nel mezzo? Il primo italiano è solo sesto, Aleix Espargaro è molto indietro. Una classifica in base ai mondiali e alle gare vinte in carriera
di René Pierotti

Come ricordava Nico Cereghini a inizio 2022 questo campionato vede in pista 14 campioni del mondo, un numero importantissimo e che dà rilievo a questa competizione. Quella che segue è la classifica per titoli e vittorie di GP, ovvero una sorta di classifica perpetua (simile a quella delle Serie A di calcio) delle carriere dei 24 piloti della top class.

Come funziona: in primo luogo contano i mondiali vinti, dalla MotoGP alla Moto3 e poi le singole vittorie nelle varie categorie: nella classifica che segue pesa di più una vittoria in MotoGP che 10 in Moto2 ma pesa di più un mondiale vinto in Moto3 rispetto a 20 gare vinte in MotoGP.

Si parte dal 24esimo pilota e si arriva fino al primo, che è facile indovinare chi sia, ma tra il 24esimo e il primo la classifica è molto interessante.

Non ci sono italiani in top 5: il primo è sesto e l'ultimo è 23esimo. Uno dei tre contendenti del campionato 2022 in questa classifica è nelle ultime posizioni.

Questa classifica non ha la pretesa di essere quella che definisce i valori in pista in questo 2022 ma, come si dice spesso, e come dicono gli stessi piloti, c'è molta differenza tra un pilota che ha vinto "solo" gran premi da uno che è stato campione del mondo: per questo motivo nelle posizioni di vertice ci sono certi piloti e non altri. Buona lettura!

Sono 5 i piloti della MotoGP a non aver mai vinto una gara in MotoGP né un mondiale

24esimo e ultimo Darryn Binder: 1 sola gara vinta in Moto3, mai vicino al titolo in Moto3, mai corso in Moto2, il suo passaggio in MotoGP è apparso a molti completamente azzardato. Si temeva per la sua irruenza, vista in Moto3. Per adesso sta facendo un campionato piuttosto anonimo sulla Yamaha

23esimo, penultimo Fabio Di Giannantonio: 1 gara vinta in Moto2, 2 in Moto3 in cui è arrivato secondo nel 2018. Quest’anno grande acuto al Mugello: pole al primo anno in MotoGP

22esimo Takaaki Nakagami: 2 gare vinte in Moto2, sesto posto in Moto2 miglior piazzamento. Dall’anno prossimo farà solo il tester per Honda

21esimo Marco Bezzecchi: 3 gare vinte in Moto 2, 3 in Moto3. È arrivato terzo in entrambi i campionati, sempre con 214 punti

20esimo Luca Marini: 6 gare vinte in Moto2, nel 2020 è arrivato secondo nel campionato della classe di mezzo

19esimo Raul Fernandez: 8 gare vinte da rookie in Moto2, secondo posto nel 2021. Quest’anno disastro in MotoGP con Ktm

Quattro piloti hanno vinto gare in MotoGP ma nessun mondiale

18esimo Aleix Espargaro: per quelli che seguono il mondiale da quest’anno, pochi ma qualcuno ci sarà, sembra assurdo vederlo qui. Eppure Aleix ha vinto la prima gara in carriera (!) quest’anno. Per lui solo una vittoria in MotoGP che, per come abbiamo impostato la classifica pesa di più delle altre vittorie dei piloti precedenti

17esimo Jack Miller: 3 gare vinte in MotoGP (1 con Honda, 2 con Ducati, è uno dei sette ad aver vinto gare in MotoGP con due moto differenti)

16esimo Alex Rins: 3 gare vinte in MotoGP, tutte con Suzuki. È sopra a Miller per i piazzamenti: è finito secondo in campionato in Moto3 e Moto2 e terzo in MotoGP

15esimo Miguel Oliveira: 4 vittorie in MotoGP per il portoghese, tutte con Ktm

Quattro piloti hanno vinto gare in MotoGP e un mondiale di Moto3 o 125

14esimo Jorge Martin: ha vinto un mondiale di Moto3 e una gara da rookie in MotoGP

13esimo Brad Binder: ha vinto un mondiale di Moto3 e 2 gare di MotoGP

12esimo Maverick Vinales: ha vinto un mondiale di Moto3 e 9 gare in MotoGP

11esimo Andrea Dovizioso: ha vinto un mondiale in 125 e 15 gare in MotoGP

Due piloti hanno vinto un mondiale di Moto2 e nessuna gara in MotoGP:

Decimo Remy Gardner: ha vinto il mondiale di Moto2 e 6 gare in Moto2

Nono Pol Espargaro: ha vinto il mondiale in Moto2 e 15 gare nelle due classi inferiori, ha fatto podi in MotoGP

Tre piloti hanno vinto il mondiale di Moto2 e gare in MotoGP

Ottavo Enea Bastianini: ha vinto il mondiale di Moto2 e tre gare di MotoGP

Settimo Franco Morbidelli: ha vinto il mondiale di Moto2, tre gare di MotoGP ed è stato vicecampione del mondo nel 2020

Sesto Pecco Bagnaia: ha vinto il mondiale di Moto2 e 8 gare in MotoGP, vicecampione del mondo nel 2021

Due piloti hanno vinto due mondiali ma non in MotoGP

Quinto Alex Marquez: il tanto vituperato fratello di Marc è un due volte campione del mondo, 2014 in Moto3 e 2019 in Moto2. Non ha vinto Gp in MotoGP, dove ha due podi

Quarto Johann Zarco: ha vinto due mondiali di Moto2, nel 2015 e 2016. Gli manca ancora una vittoria di gran premio in MotoGP, chissà se ci riuscirà mai

Tre piloti hanno vinto il mondiale di MotoGP

Terzo Fabio Quartararo: vincitore del mondiale 2021, ha vinto 11 gare in MotoGP

Secondo Joan Mir: vincitore di un mondiale di MotoGP e uno di Moto3, ha vinto un solo gran premio nella classe regina

Primo Marc Marquez: otto titoli mondiali, 6 in MotoGP, uno in Moto2 e uno in 125

Leggi anche
2 e 3 settembre 

Con Moto.it e Wheelup a Misano per la MotoGP!

di Cristina Bacchetti  
GP DI OLANDA AD ASSEN 

MotoGP 2022. L'indigesto Assen delle M1 Yamaha [GALLERY]

di René Pierotti  
GP D'ITALIA AL MUGELLO 

Il mio primo Mugello

di René Pierotti