MotoGP 2022. GP di San Marino a Misano. Enea Bastianini: "Ecco dov'ero e cosa facevo quando Dall'Igna mi ha telefonato"

MotoGP 2022. GP di San Marino a Misano. Enea Bastianini: "Ecco dov'ero e cosa facevo quando Dall'Igna mi ha telefonato"
  • di René Pierotti
Il pilota che dal 2023 sarà compagno di Pecco Bagnaia ("siamo amici fin da piccoli") ha raccontato il momento preciso in cui ha avuto l'ufficialità del passaggio in Ducati, ha parlato di Giribuola (che va in Ktm), Martin e Stoner e spiegato un aspetto del contratto
  • di René Pierotti
1 settembre 2022

Misano Adriatico - Enea Bastianini quando Gigi Dall'Igna ha provato a telefonargli per comunicargli la decisione di Ducati non ha risposto: "Ero in moto e non ho risposto alla prima telefonata. Poi mi sono fermato a controllare chi aveva chiamato e ho visto che era Gigi. Ho pensato che mi volesse comunicare la scelta". Quindi hai saputo del tuo futuro in una piazzola di sosta? “Esattamente, è stata una bella emozione".

Ma le tue sensazioni erano positive o temevi scegliessero Jorge?

"Non mi sono fasciato troppo la testa, come ho detto sempre in entrambi i casi sarei stato contento, certo nel team ufficiale è qualcosa di più dove dovrò lavorare ancora più duramente, ma non c'era un'aspettativa grande né positiva né negativa"

Cosa provi dopo questa notizia?

"È un sogno per me andare nel team ufficiale, sono molto motivato ma so che è una sfida difficile e avrò molta pressione"

Sul futuro compagno di squadra Bagnaia...

"Sono felice di essere il compagno di Pecco, è mio amico da quando eravamo piccoli"

Ancora sulla decisione tra lui e Martin...

"Penso che per Ducati non sia stato facile prendere questa decisione perché anche Jorge è molto veloce ed è un pilota fortissimo. Io ho fatto la mia parte in questa stagione e spero di essere costante in futuro"

Sulle strategie Ducati e l'eventuale aiuto a Bagnaia in gara in caso di bisogno per il campionato...

"È importante aiutare Pecco a vincere il titolo ma è importante per me vincere una gara e in ogni caso noi corriamo per vincere la gara”

Il contratto è di due anni o 1+1?

"Non lo sappiamo bene, dipende, potrebbe essere un 1+1 o due anni"

E Giribuola verrà con te (stava iniziando a girare la notizia che Giribuola nel 2023 sarà in Ktm)?

"Ancora non lo sappiamo, dobbiamo parlarne, ci riuniremo o questo gran premio o quello dopo. Non so bene la situazione sul futuro ma Alberto è molto importante per me anche perché ha lavorato tanto con Andrea Dovizioso e mi ha trasmesso la sua esperienza, è importante per il mio futuro"

Casey Stoner è sempre stato il tuo idolo, ti stimola l'idea di ritrovartelo nel box?

"Sicuramente sarà motivante riuscire ad esprimermi quando ci sarà Casey, sentire le sue opinioni e cosa pensa di me e della mia guida"

Sulla sprint race e sul fatto che è un pilota che dà il meglio nel finale...

"In realtà è vero io sono un pilota che di solito è più forte nella seconda parte di gara, però non lo vedo come un problema. Nel 2020 in Moto2 abbiamo fatto una sorta di sprint race e ho vinto io la gara. Penso sarà tutta una questione di testa e di prepararsi a gestire la gara"

Misano è la pista dove l'anno scorso hai fatto i primi due podi, in rimonta, in MotoGP, cosa ti aspetti?

"È una pista che mi piace dove ho sempre avuto delle grandi emozioni e speriamo che anche quest'anno riuscirò in una bella impresa".

E se dovesse piovere?

"Sarebbe un problema per tutti ma sicuramente devo fare esperienza sul bagnato e quindi, nel caso, sono contento anche se pioverà"

Caricamento commenti...

Hot now