MotoGP 2022. GP di Olanda ad Assen, nelle Fp1 vola Jack Miller sulla pista bagnata

MotoGP 2022. GP di Olanda ad Assen, nelle Fp1 vola Jack Miller sulla pista bagnata
Giovanni Zamagni
L'australiano è davanti a Joan Mir e Pol Espargaro. Quinta l’Aprilia con Aleix Espargaro. Italiani: 11esimo Pecco Bagnaia, 12esimo Fabio Di Giannantonio, 14esimo Marco Bezzecchi, 15esimo Franco Morbidelli, 21esimo Andrea Dovizioso, 22esimo Lorenzo Savadori, 24esimo Luca Marini, 25esimo Enea Bastianini, caduto a inizio turno, senza conseguenze
24 giugno 2022

Assen - Era prevista pioggia e pioggia è stata nelle FP1, a tratti anche intensa. Condizioni che potremmo trovare da qui fino a domenica, anche se per la gara, al momento, è annunciato un netto miglioramento.

I tempi sono significativi, ma con qualche eccezione: Fabio Quartararo, per esempio, è solo 17esimo, ma ha fatto pochi giri e nella prima uscita era tra i più veloci. Poi, mentre la pista migliorava e i rivali prendevano confidenza con le condizioni dell’asfalto, lui è rimasto al box.

Anche Franco Morbidelli è stato efficace all’inizio, per poi chiudere solo 15esimo, con Andrea Dovizioso 21esimo. La sensazione è che in condizioni di asfalto completamente bagnato la M1 sia veloce, come peraltro si era visto anche a Mandalika (Quartararo secondo).

Miler in gran forma

Con le gomme “rain”, Jack Miller si conferma competitivo: è primo in 1’42”589, 0”109 più veloce di Joan Mir con la Suzuki e di Pol Espargaro con la Honda: tutti e tre hanno fatto il miglior crono nel finale, ma Miller è sempre stato il punto di riferimento di tutta la sessione.

Bene anche Johann Zarco, al di là dell’ottavo tempo: anche il francese è stato protagonista di un turno sempre nelle prime posizioni. 11esimo Pecco Bagnaia, che come spesso accade, usa le FP1 per prendere confidenza con la pista e con la moto, senza forzare più di tanto.

Ha iniziato male Enea Bastianini, caduto rovinosamente dopo una quindicina di minuti, fortunatamente senza conseguenze. Enea, però, è dovuto rimanere a lungo fermo ai box e il bagnato lo mette sempre in difficoltà.

Aprilia in evoluzione

Sono tre i piloti Aprilia, con Lorenzo Savadori che testa in un GP molte novità, come ha sottolineato l’ingegnere Romano Albesiano, mentre Aleix Espargaro e Maverick Vinales hanno definitivamente promosso la nuova carenatura: la montano entrambi su tutte e due le moto.

Sia Espargaro sia Vinales, solitamente, non amano troppo il bagnato, ma nelle FP1 sono andati bene, a conferma della crescita sia dei piloti sia della moto. Buon inizio.

Interessante anche il quarto posto di Alex Marquez, che, al contrario, è sempre andato piuttosto bene sul bagnato: Alex è sempre più vicino alla Ducati del team Gresini.

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...