MotoGP 2022. GP di Olanda ad Assen, Marco Bezzecchi: “Più a posto di altre volte”

MotoGP 2022. GP di Olanda ad Assen, Marco Bezzecchi: “Più a posto di altre volte”
Giovanni Zamagni
Il pilota della Ducati è quarto sullo schieramento di partenza: solo al Mugello aveva fatto meglio: “Siamo partiti bene fin da ieri e oggi abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti. In qualifica sono andato forte dietro a Bagnaia e anche da solo, ma ho ancora qualche dubbio sulla gomma posteriore”
25 giugno 2022

Assen - Solo al Mugello - secondo - aveva fatto meglio: Marco Bezzecchi si conferma pilota molto veloce, chiudendo con il quarto tempo assoluto e riuscendo a entrare per la quinta volta in Q2.

“È stata una bellissima giornata: già ieri mi sentivo bene con la moto, oggi è andata ancora meglio. Nelle FP4, al di là della classifica, ho tenuto un buon passo con gomme molto usate, facendo il mio miglior crono al 27esimo giro. In qualifica, poi, sono andato benissimo, ho fatto due buoni attacchi al tempo. Nel primo ero dietro a Pecco, nel secondo tentativo mi sono messo davanti io, ma lui si è fermato. Ho continuato a spingere fortissimo e anche da solo ho fatto più o meno lo stesso crono, solo 10 millesimi più lento”

Vieni da un GP di Germania un po’ complicato: questa alternanza di risultati è dovuta alla normale crescita di un debuttante in MotoGP?

“Al Sachsenring, effettivamente, ho fatto un po’ di fatica, non avevo grip, non ero velocissimo. Ma ero comunque riuscito a tenere un ritmo costante. Ci sono piste dove mi adatto prima, altre dove devo imprecare un bel po’… Credo sia normale, in alcuni tracciati mi sento come se non fosse la prima volta con una MotoGP, in altri è tutto completamente nuovo. Per me è più facile andare forte nei circuiti dove c’è grip, credo che per un debuttante sia complicato gestire la moto quando ce n’è poco. E poi ho notato che in MotoGP se parti male il venerdì, come mi era capitato in Germania, poi fai fatica a recuperare”

Credi sia possibile superare?

“Ci sono un paio di punti dove si può passare, ma se chi ti è davanti ha un passo simile al tuo devi spingerti molto al limite”

Che gara prevedi?

“Bagnaia e Quartararo sono velocissimi, ma anche Espargaro e Vinales hanno un buon passo. Martin non lo so, non ho guardato bene il suo ritmo. Io mi sento più a posto rispetto ad altre volte, ma ho ancora dei dubbi sulla scelta della gomma posteriore”

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now