MotoGP 2022. GP di Aragon. Pecco Bagnaia / Enea Bastianini per la vittoria?

MotoGP 2022. GP di Aragon. Pecco Bagnaia / Enea Bastianini per la vittoria?
Giovanni Zamagni
Un’altra prima fila tutta Ducati, un’altra pole di Francesco Bagnaia. Poi Jack Miller ed Enea Bastianini. Ottimo quarto posto per Aleix Espargaro (passato dalla Q1), sesto Fabio Quartararo, in difficoltà con la moto. Altri italiani: settimo Marco Bezzecchi, 14esimo Luca Marini, 15esimo Fabio Di Giannantonio, 20esimo Franco Morbidelli. Marc Marquez: 13esimo
17 settembre 2022

Alcaniz - D’accordo, la Ducati vola, anche qui è la più competitiva, ma Pecco Bagnaia la sfrutta alla perfezione: la sua velocità è impressionante, così come colpisce quanto ha in mano questa moto. Il risultato è il miglior crono di sempre di Aragon, 1’46”069, per una pole (la quinta della stagione, l’11esima della carriera in MotoGP) che profuma di impresa storica, pensando a domani.

La possibilità della quinta vittoria consecutiva è concreta: nelle FP4, Bagnaia è andato fortissimo, così come ha fatto anche Enea Bastianini, ottimo terzo sullo schieramento a 0”244 dal futuro compagno di squadra. Bastianini è forse il più bravo a gestire la gomma per il finale: potrebbe essere un’altra sfida all’ultimo giro tra i due piloti italiani. Senza dimenticarsi, naturalmente, di Jack Miller, terzo a 0”090 (!). Ma i due piloti italiani sembrano avere qualcosa in più.

“Dopo il primo time attack, sapevo che sarebbe stata un’arma a doppio taglio avere tante moto dietro di me, ma al primo giro ho spinto fortissimo, ho preso un rischio alla due, per fare il tempo subito. Ho messo a posto il T4 che ieri mi aveva creato qualche problema” sono le prime parole a caldo di Bagnaia, che impressiona per lucidità e migliore gestione dei momenti più critici. Al box, prima del secondo tentativo, lo consigliavano di prendere una scia per guadagnare velocità nel T4, ma Pecco ha preferito avere strada libera davanti. Segno di grande forza.

“È stata un altro buon sabato: stiamo lavorando bene, continuiamo a crescere. Il giro di Pecco deve essere stato perfetto: so quanto ho spinto io. Ho un buon passo, credo di aver capito le gomme: possiamo fare bene” sono invece la parole di Miller, che, per quanto visto nelle gare precedenti, potrebbe anche dare una buona mano al compagno di squadra. Diversa l’attitudine di Bastianini: “Se dovesse ripresentarsi l’occasione, ci riproverò” aveva detto alla vigilia. E la sensazione è che domani Enea ci proverà.

“Sono contento per oggi, abbiamo fatto un buon lavoro, buone FP4. Sono stato primo in qualifica a lungo, poi Pecco ha fatto un gran giro, mentre io ho fatto qualche errorino. Ma dopo la pausa sono migliorato tanto in qualifica: sono soddisfatto” sorride giustamente il pilota del team Gresini.

Bene Aleix Espargaro, in difficoltà Fabio Quartararo

Potrebbe essere un’altra gara nella quale Bagnaia può recuperare altri punti importanti su Fabio Quartararo, in evidente difficoltà con la moto: nel T4, perde regolarmente di motore tra tre e quattro decimi. Una vita. Il risultato è un sesto posto sulla griglia che ha comunque del miracoloso: più di così, Fabio non può fare.

Ma la sensazione che sarà un’altra gara tutta in difesa l’avrà probabilmente anche lui, anche se Quartararo nelle FP4 ha tenuto un gran passo. Ma siamo alle solite: partendo dalla seconda fila in mezzo a tante Ducati, la sua prestazione sembra segnata pesantemente.

Non si arrende invece Aleix Espargaro (protagonista del podcast #atuttogas online su moto.it a partire da domani mattina), passato dalla Q1, nella quale ha avuto un diverbio con Marc Marquez, che come spesso fa gli si era attaccato per sfruttarne la scia. Espargaro è andato fuori linea alla prima curva proprio per togliere il riferimento a Marc, rientrando però un po’ troppo bruscamente davanti a Fabio Di Giannantonio: la manovra è “sotto investigazione”, vediamo cosa decideranno.

Passata la Q1, Aleix ha ottenuto un ottimo quarto posto in Q2: ha il passo per fare bene. Ancora più costante sulla distanza è Maverick Vinales, che però in Q1 è caduto per la prima volta in questa stagione con l’Aprilia: dovrà rimontare dalla 16esima posizione.

Ottimo settimo Marco Bezzecchi

Bel settimo posto di Marco Bezzecchi: stasera alle 19.46, il suo capo tecnico, Matteo Flamigni, sarà l’ospite della diretta di moto.it

Marquez 13esimo

Come al solito, Marc Marquez non si è risparmiato in qualifica, provando in tutti i modi ad attaccarsi a chi gli stava davanti. Ce l’aveva quasi fatta a entrare in Q2, ma la bandiera gialla nel finale, per la caduta del compagno di squadra Pol Espargaro, gli ha impedito di effettuare l’ultimo giro tirato.

Ieri aveva dimostrato grande velocità, oggi qualche problema in più nella tenuta generale: tutto come previsto, per il momento.

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...