MotoGP 2022. GP d'Austria al Red Bull Ring. Pol Espargaro con GAS GAS nel 2023 [GALLERY]

MotoGP 2022. GP d'Austria al Red Bull Ring. Pol Espargaro con GAS GAS nel 2023 [GALLERY]
Giovanni Zamagni
Ufficializzato quanto si sapeva da tempo: il marchio GAS GAS entra in MotoGP con il team Tech3. Uno dei due piloti sarà Pol Espargaro, mentre bisogna aspettare ancora per sapere chi sarà al suo fianco: è stata fatta un’ultima offerta a Miguel Oliveira
19 agosto 2022

Zeltweg - Adesso è ufficiale quanto si sapeva da tempo: nel 2023, il team Tech3 sarà marchiato GAS GAS. La moto, ovviamente, sarà sempre la RC16, ma con colori differenti della carenatura, come avviene già dal 2020 in Moto3 e in Moto2.

L’intenzione della Casa Austriaca, proprietaria anche del marchio GAS GAS e Husqvarna è quello di creare con GAS GAS un percorso per i giovani, facendoli crescere in Moto3, quindi in Moto2 e, infine, in MotoGP.

Perché GAS GAS e non Husqvarna? Perché, secondo quanto svelato dai responsabili austriaci, nei prossimi mesi GAS GAS presenterà una serie di prodotti sportivi, che bene si identificheranno con l’immagine del motomondiale.

Piloti: Pol Espargaro e…

Nella conferenza stampa è stato anche annunciato il ritorno in KTM di Pol Espargaro, che vestirà i colori GAS GAS / Tech3.

“Espargaro ha iniziato il progetto KTM: bello che adesso torni a fare parte della famiglia con questa nuova sfida” ha detto il team manager Erve Poncharal. Per quanto riguarda il secondo pilota, il responsabile tecnico Pit Beirer ha svelato che proprio oggi è stata fatta un’ultima offerta a Miguel Oliveira, che però avrebbe già firmato per l’Aprilia.

Per la verità, non è la prima volta che KTM prova a far cambiare idea al portoghese: ci riuscirà questa volta? Difficile, perché, a quanto si sa, l’accordo con la Casa di Noale è già stato raggiunto.

Se l’operazione, come probabile, non dovesse andare in porto, sarà verosimilmente Remy Gardner il compagno di squadra di Pol, mentre nella conferenza non si è parlato minimamente di Raul Fernandez: per rompere il contratto esistente, pare che la Casa austriaca voglia un milione di euro.

Una situazione difficile, tanto che il manager del pilota spagnolo starebbe cercando alternative in SBK: sarebbe una grave perdita per il motomondiale.

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...

Hot now