MotoGP 2022. GP Argentina, materiali in ritardo, salta il venerdì, Carmelo Ezpeleta: "Purtroppo non c'è stata alternativa"

MotoGP 2022. GP Argentina, materiali in ritardo, salta il venerdì, Carmelo Ezpeleta: "Purtroppo non c'è stata alternativa"
Giovanni Zamagni
L'amministratore delegato di Dorna ha spiegato i motivi che hanno portato alla decisione di concentrare tutto il gran premio argentino nel sabato e nella domenica
31 marzo 2022

A causa dei materiali in ritardo si prospetta un fine settimana difficile per il motomondiale in Argentina: la giornata di venerdì non vedrà i piloti in pista.

A spiegare lo stato dell'arte è stato l'amministratore delegato di Dorna Carmelo Ezpeleta: "Come sapete, due settimane fa eravamo in Indonesia. Era stato preparato tutto per bene, essendoci una settimana tra i due GP. Purtroppo, mercoledì, uno dei voli ha avuto problemi a Mombasa. Abbiamo deciso che uno dei voli già arrivato in Argentina, tornasse a Mombasa. Ma anche questo volo ha avuto un problema tecnico e non è arrivato in tempo".

Una serie di disguidi e la situazione non è ancora al sicuro: "Pensavamo potesse arrivare ieri, ma il problema si è rivelato più grave del previsto. Così abbiamo fatto arrivare altri due aerei da Londra per riparare il motore e, teoricamente, se tutto andrà bene, il materiale arriverà qui venerdì mattina per rispettare il nuovo programma”.

Se non dovesse arrivare il materiale?

La domanda, a questo punto, è stata: ma se non dovesse arrivare il materiale?

“Avremo delle informazioni in anticipo: se il volo partirà in orario, saremo a posto. Con questi voli l’organizzazione è sempre complicata e l’organizzazione dei cargo è ancora più complicata dalla guerra in Ucraina, perché molto di questi voli sono russi, ma sono stati ridotti del 20%. Purtroppo non c’è altra soluzione che venga riparato il motore a Mombasa per far arrivare qui il materiale”.

 

Ripercussioni sui prossimi GP?

Dovrà essere rivisto un po’ il calendario per queste problematiche? 

“Dobbiamo riconsiderare le gare a una settimana di distanza, ma non era questo il caso. È la prima volta che accade, il nostro primo obiettivo è fare questo GP. Purtroppo si è verificata questa situazione, con una diminuzione di disponibilità di voli cargo. Noi della MotoGP siamo abituati a risolvere molti problemi, questo è uno di quelli,, è qualcosa che dobbiamo accettare, esattamente come il meteo o altro. Credo che il 20% degli aerei arrivasse dalla Russia o comunque da compagnie russe”

Fare due gare consecutive a lati opposti del mondo, può essere sbagliato?

“Con il numero di gare che abbiamo, è molto difficile organizzare il calendario. Fare il calendario è uno dei compiti più difficili in una stagione, c’è grande interesse per la MotoGP”

Quali team sono stati più danneggiati?

“Ci sono problemi con le gomme del Team Gresini, VR46, Ducati e altri. Dobbiamo fornire a tutti le stesse condizioni”. In futuro si potrà ridurre il fine settimana di gara da tre a due giorni? “Non è questo l’obiettivo”

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...