GP di Aragon

MotoGP 2020. Valentino Rossi: "Non ho la febbre, sto meglio"

- Valentino Rossi ai microfoni di Sky fa il punto sulla sua situazione: "Vedere le Yamaha dal divano fa ancora più male"
MotoGP 2020. Valentino Rossi: Non ho la febbre, sto meglio

Valentino Rossi in collegamento con Sky: “Ciao a tutti. Mamma mia che Moto2, sono rimasto fermo immobile davanti alla TV alla caduta di Bezzecchi, proprio non me lo aspettavo, pensavo vincesse, aveva fatto una gara incredibile. Non ci volevo credere. E prima Marini, prima ancora Vietti. Non è stata una gran domenica fino adesso… Pensavo fosse come la chiusura (il lockdown, NDR), stai a casa, ma la vita dentro a casa è normale. Invece qui devo stare da solo, non vedo nessuno, è abbastanza noioso, è una bella bega… Adesso sto bene. Sono un po’ debole, sono stato male un giorno e mezzo poi mi sono ripreso. Adesso sto bene ed è già un po’ diverso, non ho la febbre, sto meglio.

E’ arrivato in un momento difficile, dopo tre zero: è brutto stare a casa, vedere le prove. Fino a ieri non avrei potuto guidare, sarà ancora più difficile settimana prossima quando starò bene… A vedere che le Yamaha vanno così forte, tutti e tre i piloti davanti: è proprio girare il coltello nella piaga. E’ ancora più difficile stare a casa. Nelle ultime gare sono andato sempre forte nelle prove, vedere le Yamaha dal divano fa ancora più male.

Credo che oggi la scelta milgiore sia media/soffice per la gara, almeno per la Yamaha. Bisogna rischiare la media davanti, stare più attenti nei giri a destra, ma se la fai funzionare ti dà più supporto in frenata e dura di più. La soffice posteriore sembra avere più grip.

Le Suzuki bisogna sempre tenerle in considerazione: Mir ha capito benissimo che può vincere il mondiale, sta lavorando da paura e cerca di stare vicino a Quartararo, sperando di recuperare nel finale. Per la Ducati sembra essere un po’ più difficile, ma se Dovi fosse stato più avanti avrebbe potuto sfruttare la seconda parte della gara. Può comunque fare bene, ma partendo così da dietro sarà difficile.

Honda: mi sembra molto migliorata, tutti i piloti hanno meno problemi, i piloti vanno forte. Sono riusciti a sistemare il davanti, o comunque a migliorarla, e dietro sono avvantaggiati rispetto alle altre moto.

Quando stai meglio sei ancora più disperato a stare davanti alla TV.

  • 2T4Ever, Verbania (VB)

    Non deve essere stata una gran domenica per il Dottore, a quanto pare.
  • Strijbos, Alessandria (AL)

    Chissà quando scoprirà (insieme a tanti altri) che quella dei tamponi è una pagliacciata colossale gli verrà un pò di nervoso...
    Purtroppo a credere ai mass media va a finire sempre male..
Inserisci il tuo commento