GP di Teruel

MotoGP 2020. Spunti, domande e considerazioni dopo le Qualifiche del GP di Teruel

- Quali potrebbero essere le chiavi del GP? E’ vero che Marc Marquez non tornerà in pista nel 2020? E’ vero che Marquez dovrà subire un’altra operazione?
MotoGP 2020. Spunti, domande e considerazioni dopo le Qualifiche del GP di Teruel

Quali potrebbero essere le chiavi del GP?

  1. Il curriculum di Nakagami. Il giapponese sa di poter vincere, ma in MotoGP non è mai nemmeno salito sul podio: quanto inciderà sulla gara?

  2. Rins dalla prima fila. Viene naturale dire: se Alex è riuscito a vincere scattando decimo, chi lo può fermare domani che parte terzo? 

  3. Yamaha in gara. Sulla carta, Morbidelli e Vinales hanno un ottimo passo, ma si ripeteranno anche domenica?

  4. I primi giri di Zarco. Sia settimana scorsa, sia a Le Mans, Zarco ha faticato nei primi giri, per poi recuperare nel finale; partendo dalla seconda fila, ha la possibilità di fare bene;

  5. La rimonta di Mir. Joan parte dietro, ma ha un ottimo passo: può recuperare tante posizioni;

  6. Il primo giro di Vinales. Questo è un punto che si ripete a ogni GP, ma se Maverick parte bene, ha il passo per fare una gran gara;

  7. La pressione per il titolo. A quattro GP dal termine, inevitabilmente, si pensa di più al campionato: chi gestirà meglio la pressione, potrebbe fare la differenza.

 

Il passo gara nelle FP4 (in collaborazione con Antonio Lopez).

Media dei 7 migliori giri

  1. Vinales 1’48”573; 2. Nakagami 1’48”646; 3. Morbidelli 1’48”727; 4. P.Espargaro 1’48”736; 5. Marquez 1’48”838; 6. Mir 1’48”856; 7. Oliveira 1’48”859; 8. Quartararo 1’48”881; 9. Rins 1’49”029; 10. Crutchlow 1’49”194; 13. Dovizioso 1’49”394.

 

Confronto Aragon1/Aragon2

Ecco il confronto per alcuni piloti tra le QP di Aragon1 e quelle di Aragon2 (fra parentesi la posizione in griglia)

Nakagami: 1’47”759 (7), 1’46”882 (1); Morbidelli: 1’47”317 (4), 1’46”945 (2); Rins: 1’48”035 (10) 1’47”155 (3); Vinales: 1’47”122 (2), 1’47”241 (4); Zarco: 1’48”068 (16), 1’47”297 (5); Quartararo: 1’47”076 (1), 1’47”326 (6); Marquez: 1’48”189 (11), 1’47”603 (10); Mir: 1’47”679 (6), 1’47”642 (12); A. Espargaro: 1’47”988 (9), 1’47”372 (13); Dovizioso: 1’47”752 (13),  1’47”747 (17)

 

Cosa ha detto Aleix Espargaro dopo le qualifiche?

A.Espargaro: "Di solito non sono contento di una tredicesima posizione ma oggi è diverso. Sono stato sempre veloce, ho un buon passo e anche in qualifica ho fatto un ottimo giro. Peccato non essere passati in Q2 perché, con questa velocità, mi potevo giocare le prime tre file. La posizione di partenza mi costringerà ad essere molto aggressivo nei primi giri ma, se riuscirò a rimanere agganciato al gruppo dei migliori, potrò puntare ad una buona gara”

 

E’ vero che Marc Marquez non tornerà in pista nel 2020?

E’ molto probabile. Il team manager Alberto Puig non ha né confermato né smentito, mentre Stefan Bradl avrebbe dichiarato alla televisione tedesca che sarà in pista anche nelle prossime tre gare.

 

E’ vero che Marquez dovrà subire un’altra operazione?

Su questo è impossibile rispondere, non ci sono novità rispetto a due giorni fa quando il "Mondo Deportivo" aveva ventilato questa ipotesi, poi smentita dalla HRC. La situazione è la stessa: Marquez si sottopone settimanalmente a un controllo medico e in base alle condizioni si decide il da farsi per i sette giorni successivi. Potrà anche succedere che, prima o poi, si deciderà per una operazione, ma oggi non si può sapere. Magari domani sì, oggi però no.

 

Cosa è successo tra Marco Bezzecchi e Jorge Martin in Q2?

Purtroppo non si sa cosa è successo in pista, ma si è visto cosa è successo dopo la bandiera a scacchi, con Bezzecchi che per primo ha mandato a quel paese Martin, che ha risposto con il dito medio, poi sfiorando il rivale, poi lo ha affiancato, gli ha dato prima una manata e poi anche un calcio, con Marco che lo ha mandato visibilmente a quel paese. Un brutto vedere, sicuramente da provvedimento disciplinare.

 

Tre frasi delle qualifiche

3) Dovizioso. “Per migliorare la moto bisogna sapere cosa cambiare”;

2) Quartararo: “Sarei contento se domani vincesse Nakagami”;

1) Nakagami: “Se ci fosse stato Marc Marquez, sarebbe stato lui il più veloce”.

 

Pronostico 

Zam: 1. Nakagami 2. Rins 3. Morbidelli

  • PLINIOSETTE50, Castel San Giovanni (PC)

    Se quello a cui stiamo assistendo fosse il primo mondiale della storia, non conoscessimo quindi le capacità dei piloti dimostrate negli anni precedenti, non conoscessimo le capacità dei team, le caratteristiche delle moto, non sapessimo come le caratteristiche di una moto si sposano con un certo circuito...cosa potremmo dedurre da questo mondiale?
    I piloti non fanno la differenza, a parità di condizioni possono arrivare primo o decimo.
    I team non sanno lavorare, sbagliano le pressioni della gomma condannando il pilota ad una gara mediocre.
    Non vale la pena investire sui piloti visto che non esistono fenomeni.
    Bisogna capire le gomme....o meglio, capire come fare per avere la gomma buona.
    Aprilia non va....per ora.
    Ma magari entri fine anno...
Inserisci il tuo commento