GP di San Marino

MotoGP 2019. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP di Misano

- Quali sono state le chiavi della corsa? Quartararo ha sbagliato tattica? Quando vincerà il titolo Marquez?
MotoGP 2019. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP di Misano

MISANO ADRIATICO - Spunti, considerazioni, domande dopo il GP di San Marino e della Riviera di Rimini 2019.

Quali sono state le chiavi del GP?

  1. La ferocia di Marquez. Lui dice che le due sconfitte subite all’ultima curva e, soprattutto, quanto accaduto con Rossi in qualifica, gli ha dato extra motivazioni; sicuramente aveva una ferocia impressionante, come ha dimostrato nei festeggiamenti finali;
  2. Il talento di Quartararo. Velocità, personalità, capacità di resistere alla pressione senza fare errori sono state le chiavi di una prestazione eccellente;
  3. I primi giri di Vinales. Nonostante un’ottima partenza dalla pole position, ancora una volta Maverick si è “addormentato” nei primi giri, in particolare dal terzo al nono, per poi tornare velocissimo. Questo ha permesso a Quartararo e Marquez di prendere un po’ di vantaggio;
  4. Le difficoltà di Rossi. In prova era stato veloce, ma sempre inferiore a Quartararo e Vinales, in gara non è riuscito a migliorarsi;
  5. Il grip. Il cambio di grip dell’asfalto ha mandato in crisi la Ducati, che qui nel 2018 aveva dominato.

Quartararo ha sbagliato tattica?

Sì, secondo il nostro ingegnere Bernardelle: “Avrebbe dovuto farlo stare un po’ davanti, per far riposare le gomme e studiarlo un po”, è la tesi di Giulio. Personalmente sono meno convinto e credo che Fabio abbia ragione quando dice che: “Con la Yamaha è più facile se hai la strada libera davanti”. Ne parleremo nel dettaglio martedì in DopoGP.

Confronto 2018/2019.

Nel 2018 Dovizioso aveva vinto in 42”05”426, il giro veloce era stato il nono di Dovizioso in 1’32”678; nel 2019 Marquez ha vinto in 42’25”163 (più di 20 secondi più lento), il giro veloce è stato il quinto di Marquez in 1’33”355.

Giri veloci in gara (tra parentesi il giro in cui è stato realizzato).

Marquez 1’33”355 (5); Quartararo 1’33”423 (4); Vinales 1’33”830 (15); Rins 1’34”171 (7); Dovizioso 1’34”195 (5); Morbidelli 1’34”223 (4); Rossi 1’34”245 (9); P.Espargaro 1’34”267 (6); Mir 1’34”281 (6); Miller 1’34”407 (11).

Quando vincerà il titolo Marquez?

Con 93 punti di vantaggio, può riuscirci già in Thailandia, fra due GP: per conquistare matematicamente il suo ottavo titolo già a Buriram, Marquez dovrà conquistare sette punti più di Dovizioso tra Aragon e Thailandia. Ampiamente alla sua portata.

Perché qui la Suzuki, dopo aver vinto a Silverstone, era così in difficoltà?

Non c’è un motivo preciso: io credo che qui abbia faticato più il pilota della moto. Non a caso, Joan Mir, che rientrava dopo più di un mese dall’infortunio, ha ottenuto prestazioni simili a quelle di Alex Rins.

Perché Petrucci fatica così tanto?

Lui dice che è una questione di stile di guida e di peso. Secondo il nostro ingegnere Bernardelle, conta più lo stile di guida del peso.

E’ stato giusto non penalizzare Fernandez in Moto2, nonostante si sia avvantaggiato nell’ultimo giro mettendo le ruote oltre il cordolo?

Sì, a termini di regolamento. Però la regola è sbagliata: non è possibile che un giro in prova venga immediatamente cancellato se si mettono le ruote oltre il cordolo, mentre non si interviene se nell’ultimo giro in gara accade la stessa cosa. Una regola da cambiare.

Le tre più belle frasi del GP

3) Rossi: “Non ho bisogno di litigare con gli altri piloti per avere extra motivazioni”;

2) Marquez: “Questa era una pista Yamaha, come dimostra il secondo, terzo, quarto e quinto posto. Ma ho vinto io…”:

1) Suzuki (in un tweet del 23 ottobre 2017): “Caro Marco Simoncelli, un giorno salirò sul podio con tuo padre, per favore guardaci dal cielo”.

  • renzino9867, Loano (SV)

    Marquez è il numero uno di sempre, sta stracciando nomi quali : rossi, Lorenzo, Vinales, Dovizioso, ecc... Non battendo solamente ma stracciando, umiliando, irridendo. Rivedetevi il 2014. Per questo lo odiano/te tutti.
    La sua moto non è la migliore in pista, forse quest'anno ha più motore ma nessuno, oltre lui, riesce a farla andare. Questo si chiama manico assoluto. Talento esagerato, mai visto in pista. E i salvataggi a moto per terra ? Una cosa che solo lui per primo nella storia del motociclismo riesce a fare. Uno su 10 miliardi di persone nel mondo.
    La Yamaha è un'ottima moto, forse la migliore del gruppo. Ci vanno forte tutti. Vi ricordate cosa faceva Morbidelli con honda nel 2018 ? Ultimi posti. Ora sembra Lorenzo (dei tempi buoni) .... ma dai !
    E senza dimenticare Zarco che con la Yamaha clienti batteva pure rossi !
    Prima che arrivasse Quartararo i piloti Yamaha ufficiali in coro a dire "BUUU la moto fa schifo, avessimo moto buona Marquez lo battiamo" ...invece eran balle! Arrivato uno buono e la Yamaha è diventata un fulmine. Non ci davano "del gas" perchè non avevano parametri con cui confrortarsi. Ora hanno la BEGA ahahah ma mi faccia il piacere!
    Ducati per 2 anni di fila è stata la miglior moto dello schieramento 2017/2018, non avevano però il super pilota in grado di battere il MARQ-ZIANO ! Godiamocelo !
  • Trillosumi

    Ciao sono Natale, premetto subito che non sono un tifoso di Marquez, anche se lo ammiro per come guida, lo stimo meno per la manovra fatta ieri a Misano all`ultimo giro, a danno di Quartararo, non aveva bisogno di rallentare volutamente in curva, la trovo una manovra scorretta, disonesta, pericolosa, se Quartararo avesse tamponato e stava per accadere, e quasi per evitarlo stava cadendo sarebbe successo un macello, ai più è passata come una astuzia, mestiere, o altro, io la trovo una manovra disonesta, e strano che nessuno è intervenuto per dirgli qualcosa, sono dell`idea che tutto quello che si fa prima o poi torna indietro, per vincere tutti i mezzi sono leciti, anche le entrate al limite, le frenate da fuori di testa, ma non condivido il chiudere il gas in curva sapendo che hai dietro uno che cerca di superarti, la trovo una manovra pericolosa, scorretta, e lui sa di avere fatto una scorrettezza, avesse fatto una manovra come quella di ieri a Valentino, o a Lorenzo, si sarebbe scatena l`inferno.
    questa è la mia opinione, è un po come frenare in piena velocità in autostrada perchè qualcuno ti ha fatto le corna, o i bilux!, a mio avviso signori anche se la manovra è passata o messa via in fretta e furia era a mio avviso da sanzione, al limite come e prendetela come esempio limite come fece Fenati toccando il freno dell`avversario.
    ciao Natale.
Inserisci il tuo commento