MotoGP 2019 in Thailandia: le dichiarazioni post-gara di Quartararo e Vinales

- Ecco come hanno commentato la loro gara i due piloti arrivati sul podio alle spalle di Marquez
MotoGP 2019 in Thailandia: le dichiarazioni post-gara di Quartararo e Vinales

Fabio Quartararo

"E’ stata una gara incredibile, un gran passo, superiore a quello delle prove. Ma Marquez sempre lì, mi ha passato all’ultimo giro. Alla 10 ero più veloce di lui, alla 11 mi ha dato 4-5 metri, ci ho voluto provare.

Sono contento, ogni volta siamo più vicini a lui e possiamo lottare. A Misano lui era un po’ più tranquillo dietro di me, qui l’hoportato più al limite, questo è molto buono.

Ce la siamo potuti giocare fino all’ultima curva con un 8 volte campione del mondo. Mi sono adattato velocemente alla Yamaha, il team ha lavorato poco sull’assetto della moto durante la stagione e riusciamo a fare bene.

Facevo un po’ fatica da metà gara dopo aver cambiato mappa, faticavo alla 4 e alla 5. Scelta la dura anteriore, ma era un po’ troppo soffice. Proveremo quest’anno a vincere la prima gara”.

Maverick Vinales

"A metà gara ho provato a spingere, ma avevo problemi di grip al posteriore. Il team deve lavorare molto, perché l’altra Yamaha aveva una messa a punto migliore della nostra. Dobbiamo fare così anche noi. Ad Aragon ne avevo di più io, qui ne aveva di più Fabio.

Ero lì, mi sarebbe piaciuto essere lì lottando: dobbiamo imparare da questa gare e fare ancora di più. Oggi è stato un problema di trazione, avevo un buon feeling con la gomma anteriore, facevo tempo in staccata e in percorrenza, ma quando aprivo il gas c’era troppa differenza rispetto alle prove.

L’aspetto positivo è che siamo sempre lì, sul podio. In Yamaha si guardano i dati di tutti, noi proviamo sempre a essere la prima Yamaha, loro hanno lavorato meglio di noi qui”.

  • lorenz753344, Santarcangelo di Romagna (RN)

    Valentino Rossi ai microfoni di Sky:
    -Vale come giudichi il risultato finale?
    -ho lavorato bene tutto il week end, purtroppo per un errore in qualifica sono partito un po indietro. La partenza è stata buona ma questo è il miglior risultato possibile con questa moto. Mi sento in forma e motivato ma Yamaha non mi sta supportando, non porta aggiornamenti e sono mesi che soffriamo. Sto facendo di tutto, anche cambiare capotecnico. I problemi sono sempre gli stessi, la moto non riesce a fare strada e abbiamo un consumo anomalo delle gomme che non mi permette di stare con i primi. Se Yamaha non mi aiuta più di così non possiamo fare.
    -ma Vale il tuo compagno privato ha tenuto un passo incredibile dal primo all'ultimo giro giocandosi la vittoria all'ultima curva!!
    -Prrrrrrego???
  • lorenz753344, Santarcangelo di Romagna (RN)

    Per me Fabio la vince in Australia, pista sa percorrenza e da pelo
Inserisci il tuo commento