GP di Germania

MotoGP 2019, al Sachsenring. Marc Marquez in pole position

- Decima pole consecutiva al Sachsenring per Marquez, davanti a Quartararo, Vinales e Rins, i più veloci anche per la gara. 11esimo Rossi e 13esimo Dovizioso
MotoGP 2019, al Sachsenring. Marc Marquez in pole position

SACHSENRING - Non si batte Marc Marquez al Sachsenring, ininterrottamente in pole dal 2010 a oggi, prima in 125, poi in Moto2, poi dal 2013 con la MotoGP. E, naturalmente, il suo 1’20”195 è il miglior crono di sempre mai registrato da una moto al Sachsenring: un tempo mostruoso, che Marquez ha ottenuto dopo essere già stato due volte il più rapido. Il campione in carica, che nelle FP4 ha utilizzato sempre la moto con il telaio “standard”, pur mantenendo quella con i rinforzi in carbonio dentro al box, è il riferimento anche nel passo: al di là dei decimi di vantaggio, Marc sembra avere un bel margine da gestire in gara. Per dirla come la direbbe Dovizioso, riesce a guidare fluido, con relativa poca fatica. Domani è previsto un leggero peggioramento delle condizioni, ma difficilmente per lui cambierà qualcosa.

QUARTARARO COMMOVENTE

Al secondo posto un Fabio Quartararo addirittura commovente: già in difficoltà con il braccio destro, operato prima di Barcellona, Fabio nelle FP3 si è anche lussato una spalla sinistra per cercare di controllare i terribili “scuotimenti” dell’avantreno della Yamaha uscendo dalla 11. Una sublussazione molto dolorosa, che però non ha impedito al francese di portare la sua Yamaha al secondo posto. Come al solito, Fabio è a posto anche sul passo: a questo punto, l’unica incognita sulla sua gara è la tenuta fisica alla distanza.

Non ha questi problemi, fortunatamente per lui, Maverick Vinales, che nonostante un paio di errori, ha conquistato la prima fila con il terzo tempo: Vinales ha un buon ritmo, ma non è all’altezza di Marquez. E’ però molto consistente.

RINS QUARTO E COMPETITIVO

Anche Alex Rins ha un buon passo: il quarto posto conquistato in qualifica gli consente di essere già avanti, con una moto che sembra far funzionare molto bene la dura posteriore: il consumo gomme sarà, come sempre, anzi di più, la chiave della gara. Anche Rins riesce a girare velocemente con relativa facilità: non come Marquez, ma non è lontanissimo. In seconda fila con lui, Jack Miller e Cal Crutchlow. Positiva qualifica per Franco Morbidelli, settimo: il più grosso problema di Franco è… avere Quartararo dentro al box, ma con il suo metodo, senza perdere la calma, Morbidelli continua la sua crescita.

MALE ROSSI, MALISSIMO DOVIZIOSO, PETRUCCI INFORTUNATO

Dopo la giornata di ieri, ci si aspettava di più da Valentino Rossi, costretto, ancora una volta, a passare dalla Q1. Valentino, però, in Q2 non è andato oltre l’11esimo posto e quindi scatterà dalla quarta fila. Un peccato, perché il ritmo ce l’ha: una rimonta delle sue, non è così utopistica.

E’ andata molto peggio ad Andrea Dovizioso, buttato fuori dalla Q2 da Nakagami per pochissimi millesimi: Andrea sta facendo una gran fatica e il problema è che non ha il passo e consuma troppo le gomme, un guaio ancora più grosso di scattare dalla quinta fila. Brutta caduto per Danilo Petrucci alla curva nove: Petrucci è al centro medico a verificare entrambi i polsi. I primi riscontri escludono fratture, ma la botta è stata forte.

Male l’Aprilia, ancora una volta fuori dalla Q2 con entrambi i piloti. E dentro al box adesso c'è un po' di tensione.

Leggi le dichiarazioni dei protagonisti sul nostro Live

Consulta gli Orari TV Sky e TV8 del GP di Germania

La classifica del Q2

Pos. Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time Gap 1st/Prev.
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 295.4 1'20.195  
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 289.7 1'20.400 0.205 / 0.205
3 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 293.6 1'20.406 0.211 / 0.006
4 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 293.1 1'20.531 0.336 / 0.125
5 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 295.5 1'20.690 0.495 / 0.159
6 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 293.8 1'20.857 0.662 / 0.167
7 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 289.0 1'20.964 0.769 / 0.107
8 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 294.8 1'21.023 0.828 / 0.059
9 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 290.0 1'21.061 0.866 / 0.038
10 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 289.0 1'21.104 0.909 / 0.043
11 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 291.0 1'21.137 0.942 / 0.033
12 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 293.7 1'21.486 1.291 / 0.349
  • Eugenio Boffa, Torino (TO)

    MM93 85 pole in carriera a 26 anni.....ma il "marchigiano"??...ah gia' 65...
  • Motogp_fan, Torino (TO)

    Che brutto vedere Petrucci quando si leva il guanto con la mano tremolante per il dolore, fra l'altro alla curva 9 tiri una bella trona se cadi li, spero stia bene per domani. Ho sempre pensato che il vero rivale di Marquez in questo preciso momento storico dovesse essere Vinales, più o meno stessa età e non si sopportano, mi ricordo che nel 2017 quando Vinales iniziò con 3 vittorie nelle prime 5 gare, in Argentina terra di Marquez lui si stese per provare a andare a prendere Vinales che era in testa, proprio perchè lui ha quel qualcosa in più che lo fà incarognire. Bellissima oggi la scena fra i due nella corsia box
Inserisci il tuo commento