MotoE

MotoE World Cup 2019: 12 i team per 18 piloti in griglia

- Nel corso del recente GP d’Austria si è svolto un incontro tra gli organizzatori della futura competizione su moto elettriche nel circuito del campionato MotoGP
MotoE World Cup 2019: 12 i team per 18 piloti in griglia

Il debutto della Coppa del Mondo FIM Enel MotoE si sta avvicinando e nel corso del recente GP d’Austria si è svolto un incontro tra gli organizzatori della futura competizione dedicate alle moto elettriche che costituirà la quarta categoria in seno al campionato MotoGP

Al Red Bull Ring c’è stato il terzo briefing con i rappresentanti dei team che prenderanno parte alla stagione inaugurale per la categoria e che includerà il neo team SIC (Sepang International Circuit). Dopo il primo meeting in Qatar e il secondo al Mugello, in Austria sono intervenuti il direttore esecutivo della Coppa Nicolas Goubert (ex responsabile racing Michelin) l'amministratore delegato di Dorna Sports Pau Serracanta, il direttore tecnologico Corrado Cecchinelli, il direttore sportivo Carlos Ezpeleta e il CEO di IRTA, Mike Trimby. Primo punto all'ordine del giorno è stato appunto l'arrivo del Team SIC che porta a 12 il numero delle squadre partecipanti.
Ecco le squadre che parteciperanno nella Coppa del Mondo MotoE 2019, la griglia sarà composta da 18 moto, distribuite come segue:

Schiereranno due piloti:

  • Tech 3 Racing
  • LCR Team
  • Pramac Racing
  • Esponsorama Racing
  • Gresini Racing
  • Angel Nieto Team

Avranno un solo pilota:

  • Sepang International Circuit
  • Marc VDS Racing Team
  • Ajo Motorsport
  • Pons Racing
  • Dynavolt Intact GP
  • SIC58 Squadra Corse

E’ stato infine fissato il primo calendario dei test che si terranno a Jerez il 23-25 novembre 2018, il 13-15 marzo e 23-25 aprile 2019.
Nel corso del GP di San Marino dell’8 settembre si conosceranno i circuiti sui quali si correrà e durante il GP di Aragon (23 settembre) saranno diffusi i nomi dei piloti.

Fonte motogp.com

  • Nessuno. Marci 1952, Milano (MI)

    Non vedo dove sia il problema. Basta che a queste moto, montano le ruote a raggi e con 2 cartoline attaccate a forcelle e forcelloni e il gioco del rumore è fatto.
  • kevin666, Stazzano (AL)

    in effetti fa' davvero senso per "noi" nostalgici del fuorigiri....fumo...e odori...
    io mi sforzo,ma elettronica ed elettrificazione per me equivalgono alle rughe che mi escono!!!
    non dimentichiamo che stanno sviluppando "l'umanoide"robot per la guida.....chissa' cosa verra' fuori...
Inserisci il tuo commento