GP di Andalusia

Moto3. Tatsuki Suzuki vince il GP di Andalusia 2020 a Jerez

- Suzuki domina a Jerez. Completano il podio della Moto3 McPhee e Vietti.
Moto3. Tatsuki Suzuki vince il GP di Andalusia 2020 a Jerez

Ha vinto di prepotenza, cercando di stare in testa dall’inizio alla fine, rispondendo colpo su colpo a ogni tentativo di attacco. Tatsu Suzuki questa volta non ha buttato alle ortiche la pole conquistata il sabato, come invece fatto la scorsa settimana e ha messo nel sacco 25 punti che valgono oro. Perché Albert Arenas, leader del Mondiale con 50 punti, è caduto a sette giri dal termine (brutto volo, con la moto che lo ha scaraventato in aria dopo la scivolata sulla sabbia. Nulla di rotto, comunque, ha rassicurato tutti Gino Borsoi).

Adesso sono solo sei i punti nella classifica generale tra i due. “Così si corre – ha detto Paolo Simoncelli – E’ questo il Suzuki che voglio, è così che si vince. Jerez è una di quelle piste su cui si respira aria di magia”. Parole, quelle di paolo Simoncelli, che confermano quanto appena accennato prima della gara, quando il patron del Team SIC58  aveva raccontato ai microfoni di Sky di essere stato molto duro con Suzuki al termine della corsa di domenica scorsa. “Suzuki è ora che faccia bene anche in gara – aveva detto - Domenica mi ha fatto davvero arrabbiare e mi sono fatto sentire. Con lui uso lo stesso approccio che usavo con Marco: sfuriata e poi abbraccio”.

Evidentemente la lavata di capo ha dato i suoi frutti, perché il giapporiccionese ha condotto dall’inizio alla fine, partendo in testa e senza concedere niente agli avversari e rimettendo costantemente le ruote davanti a quelle dell’avversario storico, Rodrigo (poi rimasto giù dal podio), e di McPhee, passato secondo sotto la bandiera a scacchi. “Sono molto molto contento – ha detto il giapponese – E’ una emozione quasi più grande di quella di Misano perché nel periodo della quarantena ho perso mia nonna ed è a lei che dedico questo successo.

Sono punti importantissimi anche per il Mondiale per come sono andate le cose e è una iniezione di fiducia davvero grande. Mi sono divertito, anche a battagliare con Rodrigo, ce le siamo date ma questa volta è stato pulito”.

Terza piazza per Celestino Vietti, protagonista di una rimonta nella prima parte e poi bravo a raggiungere i primi e stare sempre con il gruppo di testa fino alla zampata delle ultime curve. “La settimana scorsa – ha commentato Celestino - abbiamo avuto un piccolo problema nella seconda metà gara e non ho potuto spingere fino alla fine. Questo GP abbiamo lavorato molto, ho sbagliato la partenza, poi una bella rimonta, un bel podio”. Una gioia, quella di Vietti, trasformata in epicfail sul podio, quando alla prima bottiglia vera della sua carriera (finchè è stato minorenne non ha potuto stappare, come da regolamento) ha tentato di imitare Lando Norris e Luca Marini restando però con i cocci in mano. E finendo diretto dal podio al centro medico, con un vistoso spacco sul palmo.

CLASSIFICA

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 24 Tatsuki SUZUKI JPN SIC58 Squadra Corse Honda 148.5 39'18.861
2 20 17 John MCPHEE GBR Petronas Sprinta Racing Honda 148.5 +0.064
3 16 13 Celestino VIETTI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 148.4 +0.134
4 13 40 Darryn BINDER RSA CIP Green Power KTM 148.4 +0.628
5 11 2 Gabriel RODRIGO ARG Kömmerling Gresini Moto3 Honda 148.4 +0.817
6 10 25 Raul FERNANDEZ SPA Red Bull KTM Ajo KTM 148.3 +2.742
7 9 52 Jeremy ALCOBA SPA Kömmerling Gresini Moto3 Honda 148.4 +3.315
8 8 11 Sergio GARCIA SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 148.1 +4.853
9 7 6 Ryusei YAMANAKA JPN Estrella Galicia 0,0 Honda 148.1 +4.887
10 6 14 Tony ARBOLINO ITA Rivacold Snipers Team Honda 148.1 +4.988
11 5 27 Kaito TOBA JPN Red Bull KTM Ajo KTM 148.1 +5.301
12 4 55 Romano FENATI ITA Sterilgarda Max Racing Team Husqvarna 148.1 +5.603
13 3 99 Carlos TATAY SPA Reale Avintia Moto3 KTM 148.0 +6.783
14 2 82 Stefano NEPA ITA Solunion Aspar Team Moto3 KTM 148.0 +7.729
15 1 23 Niccolò ANTONELLI ITA SIC58 Squadra Corse Honda 148.0 +7.776
16   92 Yuki KUNII JPN Honda Team Asia Honda 147.4 +17.641
17   70 Barry BALTUS BEL CarXpert PruestelGP KTM 147.4 +17.416
18   73 Maximilian KOFLER AUT CIP Green Power KTM 147.2 +20.821
19   50 Jason DUPASQUIER SWI CarXpert PruestelGP KTM 147.2 +20.833
20   89 Khairul Idham PAWI MAL Petronas Sprinta Racing Honda 147.1 +22.445
21   54 Riccardo ROSSI ITA BOE Skull Rider Facile Energy KTM 147.1 +22.500
22   16 Andrea MIGNO ITA SKY Racing Team VR46 KTM 146.3 +34.688
Non classificato
    9 Davide PIZZOLI ITA BOE Skull Rider Facile Energy KTM 146.4 2 Giri
    7 Dennis FOGGIA ITA Leopard Racing Honda 146.9 3 Giri
    53 Deniz ÖNCÜ TUR Red Bull KTM Tech 3 KTM 148.1 4 Giri
    71 Ayumu SASAKI JPN Red Bull KTM Tech 3 KTM 143.2 6 Giri
    5 Jaume MASIA SPA Leopard Racing Honda 142.9 7 Giri
    75 Albert ARENAS SPA Solunion Aspar Team Moto3 KTM 148.2 8 Giri
    79 Ai OGURA JPN Honda Team Asia Honda 142.7 8 Giri
    12 Filip SALAC CZE Rivacold Snipers Team Honda 146.5 14 Giri
  • Guido Marrucci, San Miniato (PI)

    Premetto che come pilota a me piace.....

    Ma dico io....

    Tutta la fatica che costa diventare un pilota come Celestino a lui è a chi lo ha sostenuto,davanti ai microfoni è tutto impostato e poi vai a rischiare di portarti via i TENDINI per fare il ganzo con una magnum.

    Per emulare o sembrare chi?

    Spero che gli sia arrivata una bella strigliata.

    Farsi male per raccattare like e followers.

    Ma poi avesse vinto😑
  • mael56, Baiso (RE)

    Facciamolo ITALIANO ...
Inserisci il tuo commento