GP di Aragon

LIVE - MotoGP 2020. Il GP di Aragón in diretta

- Giovanni Zamagni commenta in diretta il GP di Aragón. Conferenza stampa, prove, qualifiche e gare... tutto live
LIVE - MotoGP 2020. Il GP di Aragón in diretta
Live in corso. Di seguito tutti gli aggiornamenti.
  • 18/10/2020 19:44 Maverick Vinales: “Quando ero davanti, riuscivo a controlla abbastanza bene, ma quando mi ha passato Rins non ho potuto fare niente. Nei primi quattro, cinque giri sono stato veloce, poi le gomme hanno avuto un calo importante che non mi aspettavo, specie a sinistra, avevo grandi problemi in entrata di curva: forse era sbagliata la pressione. Questa volta non ho fatto tanti cambiamenti sulla moto, quando li facciamo facciamo più confusione: ho cercato di guidare e basta. Dobbiamo forse pensare di migliorare i punti forti, senza preoccuparci troppo di quelli deboli. Non penso al mondiale, non mi interessa, questa è una stagione particolare, non puoi fare previsioni”.
  • 18/10/2020 18:30 Fabio Quartararo: “Pensavo di potermi giocare la vittoria, invece è successo qualcosa di strano con la gomma anteriore. Credo di aver fatto la giusta scelta di gomme: nei primi tre giorni mi sentivo benissimo. Ma dopo solo tre giri la pressione è salita, puoi immaginare cosa succede a metà gara o a fine GP. E’ stato difficile, non potevo fermare la moto.
    “Fisicamente non ho avuto problemi. Sembra che le Suzuki siano molto veloci, ma credo che noi possiamo lottare con loro in circuito come Valencia dove solitamente siamo veloci. A novembre ero stato molto veloce, quindi sono fiducioso.
    “Non ho imparato granché, non sono andato piano per colpa mia, ma per un problema tecnico, è successo qualcosa di molto strano e difficilmente spiegabile. Io credo che tutto sia dovuto alla pressione della gomma anteriore.
    “Prima della partenza era tutto ok, i primi tre giri sono stati perfetti, avevo un feeling con l’anteriore migliore che in prova. Ma non sappiamo perché la pressione è salita tanto. Difficile capire cosa è successo, dobbiamo scoprire esattamente qual è stato il problema.
    “Non solo la Suzuki, ma anche la Honda: Marquez ha fatto un grande passo in avanti, non me lo aspettavo: credo che il podio gli abbia dato una grande confidenza. Per quanto riguarda la Suzuki, loro sono molto efficaci, sono sempre sul podio. Loro hanno un po’ più di velocità di noi e sono più consistenti.
    “Oggi è stata una giornata disastrosa, ma poteva anche andare peggio considerando i risultati dei miei avversari, con Marquez che ha finito davanti a Mir e Vinales, Dovizioso più indietro. La pressione non è su di me, io non devo vincere il titolo, lo devono vincere i piloti ufficiali”.
  • 18/10/2020 17:53 Franco Morbidelli: “Oggi mi è mancata la velocità e l’aggressività nei primi giri. Ho presto tanto tempo con Fabio, ho perso tempo quando mi ha superato Rins e quando mi ha passato Marquez. L’ho pagata, perché alla fine ero veloce. Io credo che settimana prossima avremo meno problemi, non dico che sarà più facile, ma ci sono aspetti dove lavorare che già conosci. Sicuramente diminuiranno i problemi fare un altro GP qui, anche in condizioni difficili.
    “Ho capito al terzo giro che non sarebbe più stato un GP Yamaha, quando ho visto Rins superarmi così presto. Ho capito che sarebbe stata una gara molto diversa dalle prove. Mi sono dimenticato, a quel punto, delle Suzuki e delle Honda, perché noi con poco grip ci stacchiamo un po’ da terra, ho fatto la gara sulle altre Yamaha. E’ stato uno schiaffo, ma non più di tanto, perché l’ho capito subito, ho avuto tempo di metabolizzarlo e fare qualcosa di differente.
    “Noi in prova possiamo girare da soli e fare le nostre linee. Io dopo un sorpasso di Rins ho girato 1”2 più piano, e anche dopo il sorpasso di Alex 1” più piano. Se perdi l’inerzia giusta fuori dalla curva, fatichi a recuperare, perché ti manca accelerazione e velocità. Questa è la prima ipotesi che mi viene da fare”.
  • 18/10/2020 15:43 Finale

  • 18/10/2020 15:42 Marquez non può attaccare
  • 18/10/2020 15:42 È un po’ lontano
  • 18/10/2020 15:42 Marquez ci può provare all’ultima
  • 18/10/2020 15:42 Marquez rimane lontano 0”3
  • 18/10/2020 15:41 Inizia l’ultimo giro
    Rins ha 0”3 su marquez, poi mir staccato con in scia Vinales
  • 18/10/2020 15:40 Rins sta reagendo bene, ha 0”4 di vantaggio
  • 18/10/2020 15:39
  • 18/10/2020 15:39 Grande rischio per marquez all’ultima curva
  • 18/10/2020 15:38 Mir si sta staccando, la sfida per la vittoria è tra rins e marquez
  • 18/10/2020 15:38
  • 18/10/2020 15:38 Marquez può attaccare in questo giro, ne mancano tre alla fine+
  • 18/10/2020 15:36 Marquez sta studiando rins, per il momento non è abbastanza vicino
  • 18/10/2020 15:36 Marquez ormai pronto ad attaccare rins
  • 18/10/2020 15:35
  • 18/10/2020 15:34 Pronostico a 5 giri dal termine
    Marquez, mir rins
  • 18/10/2020 15:34 In rettilineo, la suzuki tiene botta alla honda. Marquez passa all’ultima curva
  • 18/10/2020 15:32 I primi tre in 0”6, marquez ne ha di più
  • 18/10/2020 15:32
  • 18/10/2020 15:30 Dovizioso ha passato miller
  • 18/10/2020 15:29 Il vantaggio di rins si riduce a 0”4, adesso è lui un pochino più in difficoltà
  • 18/10/2020 15:29 Quartararo ormai terzultimo, chissà cosa sta succedendo
  • 18/10/2020 15:28 Marquez pronto all’attacco di mir
  • 18/10/2020 15:28 In questo momento marquez è quello che ne ha di più
  • 18/10/2020 15:27 Quartararo in caduta libera è 15esimo
  • 18/10/2020 15:26
  • 18/10/2020 15:25 Dovi in scia a miller
  • 18/10/2020 15:25 Miri si infila al cavatappi ma esce piano ripassa Vinales, ma mir passa all’ultima curva con una linea strettissima. Poi marquez passa alla uno con una gran staccata
  • 18/10/2020 15:23 Dovi passa quartararo

  • 18/10/2020 15:22
  • 18/10/2020 15:22 Marquez sta andando fortissimo, Vinales tiene botta in qualche modo tra le due suzuki
  • 18/10/2020 15:21 Quartararo largo, passa nakagami: la Yamaha fatica a chiudere le curve
  • 18/10/2020 15:19
  • 18/10/2020 15:19 Crutchlow pronto all’attaco di dovizioso
  • 18/10/2020 15:19 Pronostico podio al decimo giro:
    Mir, rins marquez
  • 18/10/2020 15:18
  • 18/10/2020 15:17 Marquez passa anche morbidelli, che mette le ruote sul verde
  • 18/10/2020 15:16 Crutchlow sta tornando su dovizioso
  • 18/10/2020 15:16 Quartararo in crisi

  • 18/10/2020 15:16 Vinalkes si impianta a metà curva e passa rins
  • 18/10/2020 15:16 Vinales in rettilineo va forte, rins non riesce ad attacarlo
  • 18/10/2020 15:14 Passa morbidelli, va un po’ largo si infila mir e li passa entrambi
  • 18/10/2020 15:14 Vinales non ne ha più, ma chiude tutti i buchi, attenzione a marquez perché sta andando forte
  • 18/10/2020 15:12 1’49”225 per Vinales, 1’48”601 per rins ormai in scia
  • 18/10/2020 15:11 Marquez passa miller
  • 18/10/2020 15:11 Marquez pronto all’attacco di miller
  • 18/10/2020 15:11
  • 18/10/2020 15:10 Largo quartararo all’ultima curva, passa rins
  • 18/10/2020 15:09 1’48”688 per Vinales che porta a 0”650 il suo vantaggio su quartararo
  • 18/10/2020 15:08 Vinales prova ad allungare di nuovo, mentre adesso quartararo sembra in difficoltà: rins pronto ad attaccarlo
  • 18/10/2020 15:07 Mir è a 2”1
  • 18/10/2020 15:07 La fuga di Vinales è già finita, i primi tre in 0”7
  • 18/10/2020 15:05 Cade bagnaia, era 16esimo
  • 18/10/2020 15:05 Rins passa morbidelli, è 3°: sta andando fortissimo
  • 18/10/2020 15:04 Dovi passa marquez, però Alex resiste e tiene dietro andrea
  • 18/10/2020 15:04 Vinales e le suzuki hanno la soffice anteriore.
  • 18/10/2020 15:03 Marquez passa dovi, è 8
  • 18/10/2020 15:03
  • 18/10/2020 15:02 1 giro
    Dentro morbidelli su quartararo, largo, ripassa quartararo. Vinales prova ad allungare
  • 18/10/2020 15:02
  • 18/10/2020 15:01 Partenza motogp
    Vinales quartararo morbidelli miller
  • 18/10/2020 14:59 Via al giro ricognizione

  • 18/10/2020 14:58
  • 18/10/2020 14:57
  • 18/10/2020 14:56
  • 18/10/2020 14:54
  • 18/10/2020 14:54 Michelin conferma che Vinales ha la soffice all’anteriore, unico pilota Yamaha
  • 18/10/2020 14:53
  • 18/10/2020 14:50
  • 18/10/2020 14:50
  • 18/10/2020 14:50
  • 18/10/2020 14:49 Prime indicazioni sulla scelta delle gomme:
    All’anteriore tutti hanno una media, tranne le due suzuki e vinales che sembrano aver scelto una soffice.
    Al posteriore quasi tutti con le soffici, tranne le ducati con le medie
  • 18/10/2020 14:47
  • 18/10/2020 14:43 Valentino Rossi in collegamento con sky: “Ciao a tutti. Mamma mia che Moto2, sono rimasto fermo immobile davanti alla TV alla caduta di Bezzecchi, proprio non me lo aspettavo, pensavo vincesse, aveva fatto una gara incredibile. Non ci volevo credere. E prima Marini, prima ancora Vietti. Non è stata una gran domenica fino adesso… Pensavo fosse come la chiusura, stai a casa, ma la vita dentro a casa è normale. Invece qui devo stare da solo, non vedo nessuno, è abbastanza noioso, è una bella bega…
    “Adesso sto bene. Sono un po’ debile, sono stato male un giorno e mezzo poi mi sono ripreso. Adesso sto bene ed è già un po’ diverso, non ho la febbre, sto meglio.
    “E’ arrivato in un momento difficile, dopo tre zero: è brutto stare a casa, vedere le prove. Fino a ieri non avrei potuto guidare, sarà ancora più difficile settimana prossima quando starò bene…
    “A vedere che le Yamaha vanno così forte, tutti e tre i piloti davanti: è proprio girare il coltello nella piaga. E’ ancora più difficile stare a casa. Nelle ultime gare sono andato sempre forte nelle prove, vedere le Yamaha dal divano fa ancora più male.
    “Credo che oggi sia da media/soffice per la gara, almeno per la Yamaha. Bisogna rischiare la media davanti, stare più attenti nei giri a destra, ma se la fai funzionare ti dà più supporto in frenata e dura di più. La soffice posteriore sembra avere più grip.
    “Le Suzuki bisogna sempre tenerle in considerazione: Mir ha capito benissimo che può vincere il mondiale, sta lavorando da paura e cerca di stare vicino a Quartararo, sperando di recuperare nel finale. Per la Ducati sembra essere un po’ più difficile, ma se Dovi fosse stato più avanti avrebbe potuto sfruttare la seconda parte della gara. Può comunque fare bene, ma partendo così da dietro sarà difficile.
    “Honda: mi sembra molto migliorata, tutti i piloti hanno meno problemi, i piloti vanno forte. Sono riusciti a sistemare il davanti, o comunque a migliorarla, e dietro sono avvantaggiati rispetto alle altre moto.
    "Quando stai meglio sei ancora più disperato a stare davanti alla TV”.
  • 18/10/2020 14:15
  • 18/10/2020 14:15
  • 18/10/2020 14:02 Vince Lowes e Bastianini in testa al mondiale

  • 18/10/2020 14:00 Ultimo giro
    Bastianini passa martin
  • 18/10/2020 13:59
  • 18/10/2020 13:59
  • 18/10/2020 13:59
    Cade anche Bezzecchi

  • 18/10/2020 13:56
  • 18/10/2020 13:55 Bella la sfida tra bastianini e martin
  • 18/10/2020 13:52 Bezzecchi tiene bene il ritmo

  • 18/10/2020 13:51 Martin ha una reazione, ripassa martin. Ma bastianini torna terzo al cavatappino
  • 18/10/2020 13:51
  • 18/10/2020 13:49 Bastianini passa martin, ne ha decisamente di più
  • 18/10/2020 13:48
  • 18/10/2020 13:46 Bezzecchi allunga a +0”547: per il momento sta tenendo bene
  • 18/10/2020 13:45
  • 18/10/2020 13:43 Adesso martin è quello che gira più forte
  • 18/10/2020 13:41
  • 18/10/2020 13:41
  • 18/10/2020 13:40 Cade di Giannantonio

  • 18/10/2020 13:40 10 giro
    Di giannatonio passa al comando,
  • 18/10/2020 13:38
  • 18/10/2020 13:37 Lowes è quello più in difficoltà in questo momento, Di Giannantonio il più veloce
  • 18/10/2020 13:35 8 giro
    Di giannantonio passa Lowes
  • 18/10/2020 13:35 I primi tre in 0”510 e sta arrivando Martin
  • 18/10/2020 13:30
  • 18/10/2020 13:28
  • 18/10/2020 13:28 Cade Marini alla 14

  • 18/10/2020 13:27 Di Giannantonio non molla Lowes, gli è attaccato
  • 18/10/2020 13:25 1’52”0 per martin: gran tempo
  • 18/10/2020 13:24 Lowes guadagna 0”3 a settore
  • 18/10/2020 13:24 Lowes è secondo, comincia la sua rimonta su Bezzecchi
  • 18/10/2020 13:23
  • 18/10/2020 13:23 Partenza moto2
    Subito una caduta, cade navarro alla 2, è stato sicuramente preso su una gamba da un altro pilota mentre era a terra. Ma è ok

  • 18/10/2020 13:18
  • 18/10/2020 12:52 La vittoria di Masia è al momento confermata: secondo me, ancora una volta, è stata presa la decisione sbagliata
  • 18/10/2020 12:51 Celestino Vietti: “Ci si aspettavamo un rendimento differente, ho perso molto all’inizio: peccato, eravamo competitivi. Fortunatamente c’è subito un’altra gara, ci rifaremo”
  • 18/10/2020 12:40 Finale. Ma attenzione, Masia è A rischio penalizzazione

  • 18/10/2020 12:38 Masia è andata sul verde sul dritto
  • 18/10/2020 12:38 Ultimo giro
    Fernandez replica subito a masia
  • 18/10/2020 12:37 I primi sei in 0”7
  • 18/10/2020 12:33
  • 18/10/2020 12:30 Vietti adesso è a 2”9
  • 18/10/2020 12:30
  • 18/10/2020 12:25 Vietti è a 3”5: adesso lui, teoricamente, ha un vantaggio di gomme, ma sembra essere troppo tardi per recuperare
    =
  • 18/10/2020 12:23 Adesso sono 8 in 0”956
  • 18/10/2020 12:23
  • 18/10/2020 12:19 Cade migno, pilota ok
  • 18/10/2020 12:18 Masia sta provando a ricucire sul gruppo di testa: c’è ancora la possibilità che si ricompattino
  • 18/10/2020 12:16
  • 18/10/2020 12:16 Binder adesso è primo, adesso prova lui a fare il ritmo: ha un gran passo
  • 18/10/2020 12:15 Binder adesso sembra averne un po’ di più, mantiene facilmente il ritmo di fernandez
  • 18/10/2020 12:13
  • 18/10/2020 12:12 Binder attacca arenas: il sudafricano ha mantenuto l’aggressività, ma nelle ultime gare è molto più corretto
  • 18/10/2020 12:12 I primi cinque hanno 2” di vantaggio sul sesto, vietti in grande difficoltà
  • 18/10/2020 12:10 Binder sta ricucendo sui primi quattro
  • 18/10/2020 12:10 Vietti adesso è nono, è partito con la dura, ma al momento non sta pagando
  • 18/10/2020 12:08
  • 18/10/2020 12:08 I primi quattro provano a fare uno strappo
  • 18/10/2020 12:05 Fernandez sta imprimendo un buon ritmo, vediamo quanta selezione riesce a fare
  • 18/10/2020 12:05 Fuga già finita, si sono ricompattati
  • 18/10/2020 12:03 Suzuki molto aggressivo, è secondo
  • 18/10/2020 12:03 I primi tre provano a forzare, cade Rodrigo alla 14
  • 18/10/2020 12:02 Partenza moto3

  • 18/10/2020 11:22
    Wu MotoGP

  • 18/10/2020 11:19
  • 18/10/2020 11:18
  • 18/10/2020 11:16 Morbidelli continua a girare con un ottimo passo, ma anche Quartararo sembra costante. Bene la Honda, Ducati così così. Ma nel pomeriggio farà più caldo
  • 18/10/2020 11:12
  • 18/10/2020 11:03 Scelta gomme

  • 18/10/2020 11:01 Via al wu MotoGP

  • 18/10/2020 10:55
    Wu moto2

  • 18/10/2020 10:23 Wu moto3

  • 18/10/2020 10:03 In pista la Moto3 per il warm up
  • 17/10/2020 18:54 Fabio Quartararo: “Dobbiamo spingere nei primi giri, sfruttare il punto forte della Yamaha e cercare di essere efficaci nei primi giri. Per noi è difficile lottare con la Ducati e la Honda: dobbiamo essere intelligenti, non fare cose stupide, sfruttare al massimo il nostro potenziale. Per il momento non ho un gran passo, spero domani di essere messo meglio.
    “La caduta nelle FP3 è stata molto dolorosa, ho passato brutti momenti e quando cadi in quel modo puoi farti molto male. Fortunatamente non ho nulla di rotto, ma mi sono spaventato. La cosa strana è che non stavo spingendo forte, non stavo rischiando.
    “Mir ha un ottimo passo e parte dalla seconda fila: non sarà facile batterlo. Ma anche Vinales è molto veloce: questo non è il mio circuito preferito e sono un po’ preoccupato per la seconda parte della gara, per il consumo della gomma. Vinales può andare via, bisogna provare a stare con lui, ma senza rischiare più di tanto”.
  • 17/10/2020 18:40
  • 17/10/2020 18:39
  • 17/10/2020 18:39
  • 17/10/2020 18:39
  • 17/10/2020 17:08 Franco Motbidelli: "A Barcellona avevo il passo per giocarmi la vittoria,
    come ce l'ho anche qui, credo sia possibile giocarsi il successo. Gomme: la
    soffice anteriore da più feeling, con questa temperatura può essere la
    scelta giusta, ma la media può essere anche una buona scelta. Molto
    dipenderà dalla temperatura: domani bisogna spingere forte dalla prima
    curva, credo che mettere una scelta più dura sia all'anteriore sia al
    posteriore potrebbe essere rischioso. Ma delle gomme soffici non conosci il
    consumo: abbiamo dei dubbi, per la verità più per il post che per l'ant.
    "Nessuno sa cosa accadrà dopo 15 giri, quale sarà il degrado della gomma.
    Potrebbe essere una chiave della gara. Mi sembra che Vinales riesca a
    tenere un ottimo ritmo anche dopo 16-17 giri: mi sembra che forse adesso è
    lui il più costante. Ma nessuno può sapere come sarà domani.
    "Sono forte nel T4, nell'ultimo curvone, dove possiamo sfruttare i nostri
    punti forti. Bisogna cercare di prendere un po' di margine prima del
    rettilineo.
    "La mia moto non è cambiata, così come non è cambiata la Yamaha ufficiale:
    qui, rispetto a Barcellona, la differenza è un pochino meno rispetto alle
    M1, forse perché riesco a uscire molto bene dalla 15. Non so quanto in più
    devo rischiare di più rispetto a loro, non lo so. Cerco di lavorare sui
    miei punti forti, cerco di sfruttare i punti forti della moto, poi non mi
    preoccupo troppo di quello che succede in rettilineo.
    "In qualifica non sempre riesco a mettere in pista il vero potenziale,
    purtroppo. Spesso finita la qualifica ho un sapore dolce amaro, invece che
    un sapore solo dolce. In questo aspetto devo migliorare.
    "Io sono un po' lontano dalla vetta del mondiale, bisognerà giocare
    all'attacco.
    "Difficile dire quanto mi manca rispetto alla Yamaha ufficiale, perché non
    l'ho guidato. ci sono dei GP dove la differenza in rettilineo è grande,
    altre volte piccola, altre non c'è proprio, quando fa caldo. Qui, con il
    freddo, soffro un po', al massimo comunque si parla di un decimo di
    differenza. Non di più".
  • 17/10/2020 16:19 Pecco Bagnaia: ""Sono già tre GP che fatichiamo: gli ultimi due li abbiamo
    portati a casa in qualche modo, questo è difficile. Non ho sensazioni
    positive, ogni volta che spingo rischio di cadere. Abbiamo dato più carico
    sull'anteriore, ma è peggiorata tanto dietro. Perdo il posteriore anche
    senza gas, è una situazione molto complicata. Spero di risolvere un po', di
    trovare una soluzione, così è molto dura: quest'anno sembrava che riuscissi
    a essere veloci in tutte le condizioni. Invece qui è complicato, quando un
    pilota entra in curva e la moto ti va via dietro è molto brutta. Al momento
    è dura. non è solo il freddo, oggi pomeriggio l'asfalto era caldo, ma ero
    sempre in difficoltà. Per la gara non sono messo così male, ma nemmeno per
    lottare per i primi sette".
  • 17/10/2020 16:09 Q1 moto2

  • 17/10/2020 15:32
    Q2

  • 17/10/2020 15:24 Dopo il primo tentativo

  • 17/10/2020 15:16 Tardozzi ai microfoni di sky: "Non c'era una strategia tra dovi e petrucci.
    Danilo poi con la seconda gomma è stato più veloce, è stato una casualità,
    ognuno faceva il suo mestiere. Dovi arrabbiato perchè non entrato in Q2,
    non credo fosse arrabbiato con Danilo. Andrea è partito con un giro di
    anticipo su Danilo, poi se li è trovati per strada. E' successo questo è
    stata una casualità. Miller è molto veloce nel giro secco, ha superato
    andrea per due centesimi. Dovi era già fuori da un giro. Bisogna anche
    vedere se andrea andava bene essere aiutato".
  • 17/10/2020 15:08
  • 17/10/2020 15:07 petrucci per due volte ha sfruttato il gancio di dovizioso: risultato:
    petrucci in q2, dovizioso fuori
  • 17/10/2020 15:01 Dopo il primo tentativo

  • 17/10/2020 14:51 Tardozzi ai microfoni di sky: "Abbiamo visto uno spiraglio, con la gomma
    usata Dovi è andato bene. Non sarà facile passare in Q2, ma bisogna
    provarci".
  • 17/10/2020 14:42 Fp4

  • 17/10/2020 14:28
  • 17/10/2020 14:28
  • 17/10/2020 14:20 Secondo Piero Taramasso la scelta per il posteriore pare orientata sulla
    soffice, 90-95%, mentre per l'anteriore la media si può usare attorno ai 30
    °C, adesso ce ne sono 29
  • 17/10/2020 14:13 Scelta gomme

  • 17/10/2020 14:11 Michelin comunica che ci sono 29 °C sull'asfalto
  • 17/10/2020 14:08 Celestino Vietti ai microfoni di Sky: "Sono molto contento: la prima fila è
    sempre bella e io non sono molto bravo in qualifica, non riesco mai a
    esprimermi al massimo. Mi trovo molto bene con la moto, spero di avere un
    buon feeling anche in gara"
  • 17/10/2020 14:07 Fabio Quartararo dichiarato "fit", idoneo per le prove
  • 17/10/2020 13:58 Q2 moto3

  • 17/10/2020 13:33 Q1 moto3

  • 17/10/2020 12:38 Fp3

  • 17/10/2020 12:01 Da Aragon fanno sapere che Quartararo sta bene: ha una forte contusione al gluteo sinistro e all'anca, ma i raggi hanno escluso qualsiasi frattura.
  • 17/10/2020 11:43 Combinata fp3 tutte le Ducati in q1

  • 17/10/2020 11:43 Fp3

  • 17/10/2020 11:40 Fabio Quartararo trasportato al centro medico
  • 17/10/2020 11:38 1’47”859, morbidelli si migliora di quasi 0”4. Si conferma molto in forma
  • 17/10/2020 11:36
  • 17/10/2020 11:34 Quartararo viene portato via in barella: la botta è stata forte su spalla e gamba sinistra
  • 17/10/2020 11:34
  • 17/10/2020 11:33
  • 17/10/2020 11:33
  • 17/10/2020 11:33
  • 17/10/2020 11:32 Cade quartararo alla 14

  • 17/10/2020 11:28
  • 17/10/2020 11:26 Al momento, nakagami è l’unico ad aver migliorato il tempo di ieri
  • 17/10/2020 11:25
  • 17/10/2020 11:25
  • 17/10/2020 11:23
    Cade dovizioso alla 6

  • 17/10/2020 11:19
  • 17/10/2020 11:14 Per la prima volta, si vede un pilota ai box con gli occhiali per proteggersi dal Covid: dopo gli ultimi casi, aumentano le attenzioni nel paddock





  • 17/10/2020 11:12 Per il momento, si gira 1”5 più lenti di ieri. Ricordo che tutte le Ducati sono fuori dai 10
  • 17/10/2020 11:11 Massimo Rivola ai microfoni di SKY: “E’ un grande danno per Aprilia il caso Iannone, ma sono sempre più convinto che non è un danno causato da Iannone. Ho sentito tutti gli scienziati che hanno accettato di difendere Iannone dopo aver letto numeri e carte. Sono contento di aver conosciuto queste persone, ringrazio il gruppo Piaggio che ci sta supportando in questa lotta e attesa. Siamo un po’ sconcertati. Siamo stati quasi 12 ore a parlare e dopo tutti questi mesi hai ancora bisogno di un altro mese per decidere, ascia perplessi. Noi abbiamo portato una quantità di elementi evidentemente a favore di Iannone, mentre la Wada non ha portato nulla. Sono molto contento di aver supportato Iannone. Quanto può aspettare Aprilia? Dipende anche da quanto possono aspettare le alternative: spero che Crutchlow possa aspettare, Dovizioso se ha voglia di venire da noi e sposare un progetto giovane. C’è poco da dire, queste sono le alternative”.
  • 17/10/2020 11:03 1’48”839 è il decimo tempo di Ris di ieri, limite attuale per entrare in Q2
  • 17/10/2020 11:01 Qualche pilota è ancora ai box, come vinales, zarco, mir, miller
  • 17/10/2020 10:58 Via alle FP3. Michelin comunica che la temperatura dell’aria è di 11 °C, 14 °C quella dell’asfalto. Non c’è vento
  • 17/10/2020 10:44 Combinata moto3: si è andati più piano di ieri pomeriggio

  • 16/10/2020 20:12 Cambia nuovamente l’orario delle libere: ecco quello nuovo




  • 16/10/2020 20:01
  • 16/10/2020 20:00
  • 16/10/2020 19:59
  • 16/10/2020 19:31 Secondo alcune indiscrezioni provenienti da Aragon, pare che le FP3 della MotoGP siano state spostate di due ore, quindi alle 1230 su richiesta dei piloti della MotoGP. Tutto da confermare, anche cosa accadrà alle altre due categorie.
  • 16/10/2020 17:53 Aleix Espargaro: "Questa mattina è stato l'unico momento della mia carriera in MotoGP nel quale mi sono preoccupato, vedendo la tempratura dell'asfalto. Con queste moto, la potenza che abbiamo a disposizione, è veramente difficile e ho trovato giustissimo spostare le FP1. Nel pomeriggio le cose sono tornate più o meno normali e sono riuscito ad essere veloce, ma non sono sicuro che il mio tempo mi garantisca l'accesso diretto alla Q2. Conoscendo i piloti sono sicuro che domani alla fine delle FP3 tutti proveranno il time attack e cambierà la classifica. In ogni caso sono fiducioso, su questa pista la Aprilia RS-GP riesce ad esprimersi molto bene”.

  • 16/10/2020 17:35 Danilo Petrucci: “Il vento è stata la variabile più difficile da combattere. E’ chiaro che la bassa temperatura non aiuta, specie nelle curve a destra siamo in grande difficoltà, l’anteriore è molto leggero. E’ stato complicato gestire la moto, è difficile portare in temperature le gomme, soprattutto all’inizio. Probabilmente domani non ci sarà il vento e questo potrebbe essere un aiuto. Anche qui, come a Barcellona, la mia velocità massima è bassa, probabilmente anche a causa della mia temperatura.
    “Mercoledì stavo correndo a casa, ho visto un’ape grande, ma era un calabrone e mi ha lasciato mezzo centimetro di pungiglione. ieri notte mi si è gonfiato parecchio sotto l’occhio. Oggi va meglio, ma fatico un po’ a respirare.
    “Sapevamo che qui sarebbe stata difficile, specie con il vento, come è successo anche il venerdì’ a Barcellona. In più fa molto freddo e aumenta la sensazione di instabilità. Sapevo benissimo di essere competitivo a Le Mans, qui un po’ di dubbi in più e non mi sbagliavo. Gli altri girano subito forte, noi fatichiamo di più. Non credo che nelle FP3 si possa migliorare, ma aspettiamo dopo le FP4 per dare un giudizio. Temo che dovremo passare dalla Q1, ma speriamo di recuperare velocità.
    “Covid? Già in moto2, Martin ha perso un sacco di punti, Arbolino uguale, questo è uno zero pesantissimo. La situazione è incontrollabile, come avvenuto per Tony può accadere di tutto. E’ veramente difficile avere il pieno controllo della situazione, non sappiamo esattamente come si può prendere: dovresti controllare tutti i posti dove metti le mani, c’è molta difficoltà. Spero che sia Arbolino sia Rossi stiano bene fisicamente.
    “Michelin: dal punto di vista dello spettacolo credo sia molto bello non sapere mai chi vince. E’ molto meno bello per noi che corriamo: passi da lottare per vincere a lottare per non fare ultimo. E’ chiaro che le condizioni sono diverse. Michelin ci è venuto incontro portando una soffice anteriore in più: il problema è che corriamo in un periodo dell’anno in cui fa veramente molto freddo.
    “Oggi sono risultati da prendere con le pinze, anche se contano: sappiamo che la nostra moto con il vento soffre tantissimo. Perdo molto in 4-5-6, ma in frenata non sono male.
    “A Le Mans ci sono tutte le curve dove entri con il freno in mano, quindi metti carico sull’anteriore. Qui si frena molto a sinistra, ma ci sono due curve a destra dove proprio non tocchi il freno e la gomma si raffredda. E a Le Mans non era così freddo e non c’era questo vento. Questa pista è sempre stata critica per noi per le gomme”.
  • 16/10/2020 17:17 Andrea Dovizioso: “sicuramente noi fatichiamo tanto con il vento. Non so quanto rispetto alle altre moto, ma tutte le Ducati hanno lo stesso ritmo: sicuramente il tempo incide, ma anche per la temperatura dell’asfalto, non riusciamo a far entrare in temperatura le gomme, specie nelle curve a destra. Il vento potrebbe finire, ma la temperatura può essere un problema.
    “Non so perché questo sta accadendo in questo circuito. Domani cerchiamo di capire meglio, tecnicamente non so quale sia il motivo.
    “Credo che la gomma asimmetrica anteriore potrebbe aiutare anche nella situazione del mattino.
    “Covid? Penso che la situazione è difficile per tutti: q qualcuno è più attento, altri meno. Io credo che nessuno ha la situazione sotto controllo: cerco di stare sereno rispetto a questa cosa, ma credo che non abbiamo tutto il potere per gestire questa situazione, quando viaggi, quando stai a contatto con le altre persone. Tutti cercano di fare il meglio, ma è quasi impossibile controllare questa situazione. Sono più rilassati di altre persone, perché sfortunatamente non abbiamo la situazione sotto controllo.
    “FP3: sono preoccupato per questo, non credo si potrà migliorare. Nelle fP2 la temperatura era accettabile, ma ho comunque faticato nelle curve a destra. Sono più lento di 0”6 rispetto al 2019: sarà molto difficile migliorare, anche se non ci dovesse essere il vento.
    “Qui con il freddo stanno succedendo cose diverse rispetto a Le Mans. Oggi è stata molto dura per noi, vediamo le condizioni diverso. Non so quantificare quanto soffriamo il vento, in ogni caso non riuscivamo a creare la temperatura giusta per le gomme. Vediamo domani con poco vento.
    “Non voglio commentare cose che non conosco, come si è comportato Valentino, cosa ha fatto, chi ha visto, non lo so. Bisogna cercare di seguire le regole il più possibile, ma non abbiamo la situazione sotto controllo. Io cerco di stare attento, ma non sono troppo ansioso, non ho il potere al 100% per non essere contagiati. Bisogna stare attenti, seguire le regole il più possibile, ma non basta. Arbolino? Mi sembra eccessivo, per quello che so, ma non so tutti i dettagli. Bisogna seguire le regole di chi le fa, ma mi sembra molto strana come cosa. Sicuramente aumenta la preoccupazione, sopratutto i team sono diventati più ansiosi e mettono regole più restrittive. Non posso nemmeno parlare con la mia squadra il giovedì. E’ giusto fare tutto quello che possiamo fare, ma non abbiamo tutto questo potere. Io la continuo a vivere nello stesso modo.
    “Oggi tutte le Ducati indietro, significa che ci sono delle motivazioni tecniche. La differenza di passo con i più veloci è grande, ma questa differenza non è reale: vediamo domani cosa riusciamo a fare, sicuramente oggi è stato un giorno particolarmente difficile.
    “Da un lato è più rilassante, hai meno potere tecnico rispetto al passato, dall’altro è pesante perché non dipende da te la situazione. Quando dipende da te è sempre meglio, sai come indirizzare la situazione, ma nel 2020 succedono sempre cose differenti rispetto ai pronostici.
    "=
  • 16/10/2020 16:43 Fabio Quartararo: "Il passo non è male e sono anche contento di aver ritrovato subito feeling dopo la caduta: non è mai facile riuscirci. Dobbiamo assolutamente trovare il miglior potenziale possibile per questo GP.
    “La moto sta funzionando bene, sono contento per il momento, anche se oggi la situazione era veramente complicata. A Le Mans per me era più difficile nelle FP1: oggi ho spinto di più. Rispetto a Vinales e Morbidelli dobbiamo migliorare qualcosa nello stile di guida e nella messa a punto: questo è il momento giusto per assimilare il più possibile e provare a migliorare.
    “Sono sicuro che domani le Ducati saranno più vicine e competitive: loro soffrono il vento, ma hanno un grande potenziale.
    “Mir? Ho un’ottima relazione con lui. Non siamo amici, ma c’è grande rispetto tra di noi, è un buon rivale per il campionato.
    “Sorpassi? Non ci sono tanti punti dove passare qui, per passare qui devi essere molto aggressivo.
    “Covid? Non sono troppo stressato a tornare a casa: mi alleno al mattino e al pomeriggio, non faccio altro. Ma sappiamo che è una situazione difficile, non sei mai tranquillo con questa situazione, c’è tanta tensione per questa cosa.
    “Warm up: sembra che domenica la temperatura sarà più alta al mattino. In ogni caso, bisognerà stare tranquilli. Per le prove libere sarebbe meglio posticiparle il più possibile”.

  • 16/10/2020 16:25 Joan Mir: “Credo che può essere una buona pista per noi. Le Yamaha in queste condizioni sono molto forte, ma noi possiamo giocare le nostre carte. E’ stato un buon primo giorno, ho lavorato bene, mi sono trovato bene con la moto. E’ complicato far scaldare le gomme, specie nelle FP1, sono condizioni estreme.
    “Con quartararo sono stato compagno di squadra nel 2015, lui aveva più esperienza di me, era il pilota che doveva vincere. Abbiamo avuto delle belle battaglie, abbiamo una buona relazione. E’ un mio rivale, ma è tutto ok. Come batterlo? E’ un segreto… Ogni pilota ha punti deboli e forti, bisogna sfruttarli al meglio.
    “Stiamo parlando con la mia squadra per quanto riguarda le regole sa seguire per il Covid. Al momento non vedo problemi a tornare ad Andorra tra una gara e l’altra, non ci sono rischi. Magari cambierà opinione, ma al momento non ci sono rischi a tornare a casa, per la vita che faccio”.
  • 16/10/2020 16:15 Alex Marquez: “E stata una giornata positiva, mi sono sentito bene con la moto e il circuito fin dalla prima uscita. E’ vero che qui Marcin passato molto veloce. Sembra che la Honda è competitiva. Sono caduto nelle fP1, ma ho potuto gestire bene la situazione. Credo che nelle FP3 sarà difficile migliorare il tempo, per il momento sono contento. Domani sarà ancora freddo al mattino, anche se le prove sono state ritardate di mezz’ora: secondo me è troppo poco. Ho avuto qualche problema con l’anteriore, perché ho provato la media. Abbiamo fatto un passo in avanti.
    “A Misano, con il caldo, ero stato veloce, non sono solo le condizioni a darmi una mano. Abbiamo fatto un passo in avanti, anche se sembra che con il freddo la nostra moto funzioni meglio, per esempio rispetto alla Ducati. Ma credo che sia solo una casualità che io sia veloci in queste condizioni: la verità è che stiamo migliorando prova dopo prova. Sembra che la Honda sia competitiva qui: se possiamo usare la media anteriore, possiamo avere un vantaggio in frenata. E’ un buon circuito per il bilanciamento della moto.
    “Oggi ho un buon passo, sembra che la gomma soffice posteriore abbia un calo importante. Per me, il problema di fare un giro veloce è non poter usare la media anteriore, ma se ci riesco possiamo fare bene. A volte il sabato gli altri piloti fanno un passo in avanti più grande del mio, ma sono ottimista”.
  • 16/10/2020 15:54 Fp2 moto2

  • 16/10/2020 15:54 Pol Espargaro: “E’ stata una giornata complicata, specie nelle FP1 quando la temperatura dell’asfalto era veramente bassa. Stamattina era solo una questione di prendere dei rischi. Nelle FP2 ho provato a usare la media anteriore, ma non funzionava, tutti hanno usato la soffice per fare il “time attack”. Al di là della posizione, non è andata male.
    “Siamo quelli messi meglio per il grip anteriore, per questo ho usato una gomma un po’ più dura. Noi siamo più efficaci con la media, anche se a volte è troppo dura, ma la soffice è troppo soffice.
    “Non cedo che sarà facile migliorare i tempi domani mattina. Ho visto Aleix, sta guidando bene, la sua Aprilia è anche veloce.
    “Stamattina la situazione era critica soprattutto alla curva 2, bisogna tenersi un po’ di margine.
    “Domani si partirà mezz’ora più tardi, come abbiamo fatto questa mattina: la temperatura era veramente troppo bassa. Non so se faranno così settimana prossima, credo potrebbe essere una buona idea.
    “Non so se sia necessario introdurre regole più severe per il Covid: io credo che un pilota paga tanto se viene trovato positività. Io quando torno a casa, non esco, ma mia moglie, per esempio, va a fare la spesa o esce di casa, non puoi fare niente. Ci laviamo le mani decine di volte al giorno, ma a volte non puoi fare nulla”.
  • 16/10/2020 15:38 Maverick Vinales: “Abbastanza positiva. Nelle FP1 era veramente difficile per il freddo e per il vento. Ma mi trovo molto bene su questa pista, sono contento. Ho provato a fare un assetto per far curvare meglio la moto: possiamo migliorare. Credo che la Ducati soffra più di noi il vento, ecco perché è così indietro”.
  • 16/10/2020 15:26 Franco Morbidelli: “Molto bene, è stato un venerdì positivo, abbiamo iniziato forte. E’ molto freddo, bisogna girare nel momento giusto, aspettare che le gomme si scaldino bene. All’inizio è pericoloso, poi si riesce a girare bene. Dietro si può valutare tra soffice e media, mentre davanti siamo obbligati a usare la soffice. Non mi manca tanto per meritarmi la moto ufficiale al 100%, ma non è solo questione di merito al momento, ci sono altre dinamiche in ballo. Guardando la classifica, c’è un pilota, Nakagami, con la moto 2019 ma è davanti a me in campionato. Devo stare zitto e continuare a pedalare con quello che ho, sapendo il mio valore e quello che merito, cercando di dimostrare a chi di dovere a chi ha queste cose sotto controllo il mio valore.
    “Un saluto a Valentino: volevo dirti che è l’Aragon più bello di sempre… Di solito quando manca qualcuno a un evento, diciamo che è l’episodio più bello di sempre. Scherzi a parte, gli faccio auguri di pronta guarigione”:
  • 16/10/2020 14:58 Fp2 MotoGP

  • 16/10/2020 14:55 Nel 2019, nelle FP2, con 38 °C sull’asfalto, il miglior tempo era stato di 1’48”014
  • 16/10/2020 14:53 Mir si arrabbia con petrucci, zarco cade alla 2, pilota ok
  • 16/10/2020 14:53 Che tempi Vinales

  • 16/10/2020 14:49 Aleix Espargaro porta l’Aprilia al terzo posto: qui Aleix è sempre andato forte
  • 16/10/2020 14:48 Siamo entrati nel “time attack”: tutti (o quasi) in pista con doppia soffice nuova
  • 16/10/2020 14:46 Ricordo che questo turno potrebbe essere decisivo per l’accesso diretto in Q2: domani mattina potrebbe essere troppo freddo per migliorare
  • 16/10/2020 14:44 Cominciano a vedersi delle soffici al posteriore, non tanto - o non solo - per il “time attack”, ma per vedere se può fare anche la gara
  • 16/10/2020 14:43 A 12 dal termine

  • 16/10/2020 14:40 Cade Bradl alla 12

  • 16/10/2020 14:32 Mir ha fatto un netto passo in avanti, montando la soffice posteriore
  • 16/10/2020 14:32
  • 16/10/2020 14:30 I piloti ktm stanno provando la media all’anteriore
  • 16/10/2020 14:27 Cade binder alla 14, che si conferma la curva più insidiosa del tracciato

  • 16/10/2020 14:23 Morbidelli ha un gran passo, è davvero molto veloce e costante
  • 16/10/2020 14:19 Ecco la leva per abbassare la Ktm in partenza

  • 16/10/2020 14:18 E’ stato ufficialmente cominciato che domani le FP subiranno un ritardo di 30 minuti. Quindi si inizierà alle 930 con la Moto3, alle 1025 con la MotoGP e alle 1125 con la Moto2
  • 16/10/2020 14:17 Scelta gomme: tutti con s/m tranne marquez e Smith che hanno anche la s post

  • 16/10/2020 14:15 Michelin comunica che la temperatura dell’asfalto è di 24 °C. Ma continua a esserci un vento freddo
  • 16/10/2020 13:59 Fp2 moto3

  • 16/10/2020 12:07 Finale fp1 moto2:
    Lowes, schrotter, di Giannantonio, marini, navarro, Dixon roberts, garzo, Bezzecchi, martin, bastianini, Baldassarri, luthi
  • 16/10/2020 11:14 Fp1 MotoGP

  • 16/10/2020 11:12 Cade quartararo alla 8, pilota ok

  • 16/10/2020 11:06
  • 16/10/2020 11:04
  • 16/10/2020 11:04
  • 16/10/2020 11:04 Cade Morbidelli sempre alla 14, pilota ok

  • 16/10/2020 10:56
  • 16/10/2020 10:56 I piloti hanno a disposizione: sei gomme soffici, cinque medie e quattro dure, sia per l’anteriore sia per il posteriore
  • 16/10/2020 10:54
  • 16/10/2020 10:52
  • 16/10/2020 10:50
  • 16/10/2020 10:50 Cade marquez alla due, pilota ok
  • 16/10/2020 10:43
  • 16/10/2020 10:39 Il replay mostra chiaramente il motivo della caduta di zarco: chiusura dello sterzo in frenata da dritto. Fa freddo, la gomma non si scalda
  • 16/10/2020 10:36 Cade zarco alla 14, pilota ok

  • 16/10/2020 10:30 Michelin fa sapere che la decisione di rimandare l’inizio delle FP1 è stata della “Race Direction”.
  • 16/10/2020 10:29 Sull’asfalto ci sono 11 °C: a Valencia, in passato, si è girato in 9 °C
  • 16/10/2020 10:27 Michelin ha consigliato i piloti di entrare in pista con soffice anteriore e media posteriore
  • 16/10/2020 10:27
  • 16/10/2020 10:26 Le fp1 motogp sono ufficialmente partite. Per il momento sono ancora tutti fermi ai box
  • 16/10/2020 10:21 Fare un calendario è difficilissimo, lo è ancora di più ai tempi del “Coronavirus”, ma bisognava prevedere che in certe piste non si può correre in autunno. Aragon è uno di quelli, perlomeno al mattino. Lo hanno detto tutti alla vigilia, tutti hanno previsto questa cosa: perché non l’ha fatto anche la Dorna?
  • 16/10/2020 10:16 Un medico della FIM spiega che per le regole italiane e spagnole, Arbolino deve andare in quarantena, nonostante sia negativo ai tamponi, per aver viaggiato con un passeggero poi trovato positivo al Covid. Tony, quindi, non potrà partecipare al GP (ma ancora non c’è una comunicazione ufficiale)
  • 16/10/2020 10:14 Danilo Petrucci fa sapere di essere stato punto da un calabrone due giorni fa: ha la faccia gonfia, ma è ok
  • 16/10/2020 09:53 La sessione è stata rimandata alle 1025
  • 16/10/2020 09:50 Da Aragon fanno sapere che la partenza della MotoGp è rimandata perché la temperatura dell’asfalto - 6 °C - è troppo bassa. Decisione giusta. Ma è spontanea la domanda: per i piloti della Moto3 non era troppo bassa? E’ vero che le potenze sono differenti, ma come sempre non c’è rispetto per i protagonisti delle categorie più piccole.
  • 16/10/2020 09:45 Fp1 moto3. Ricordo che Arbolino non ha girato, fermato per aver viaggiato in aereo due file dietro a un passeggero poi trovato positivo. Non è ancora arrivata la comunicazione ufficiale della sua esclusione, ma è quasi sicuro che dovrà saltare il gp

  • 16/10/2020 09:23 Arbolino è risultato negativo anche al secondo tampone, ma deve comunque rimanere in quarantena 10 giorni.
  • 16/10/2020 09:21 Buongiorno da Aragon.
    In pista la Moto3 per le FP1: ci sono 6 °C sull’asfalto! Siamo veramente al limite della praticabilità.
    Ancora non è sceso in pista Tony Arbolino, sta aspettando l’esito del tampone per aver viaggiato in aereo con un passeggero positivo al Covid
  • 15/10/2020 19:24
  • 15/10/2020 19:23
  • 15/10/2020 19:18 Danilo Petrucci: “non sappiamo come reagiranno le gomme con questo freddo, ma mi aspetto di avere buone sensazioni come le ho avuto le ultime due gare. Qui non ho mai fatto granché, ma avevo problemi tipo all’inizio di questa stagione, sono più ottimista.
    Mi spiace molto per Valentino, spero stia bene. Come vivo io? Cerco di avere meno contatti possibile, non è facile, specie per uno come Valentino, uno dei personaggi più conosciuto al mondo. Non so se si abbia perfettamente chiara la situazione come si possa prendere il Covid. Magari non facciamo caso a questioni di tutti i giorni, come toccare maniglie o altre cose, non credo che Valentino sia stato sbadato o non attento.Lui è molto meticoloso, non credo non sia stato attento. Per quanto mi riguarda faccio molta attenzione, come la fanno tutti i piloti. Dorna sta molto attenta a quello che facciamo. Ma non sono sicuro che tutte le misure adottate siano sufficienti o quelle giuste. Bene o male veniamo a contatto con delle persone, è difficile pensare a non toccare una maniglia, una porta o altro. L’altro giorno mi sono allenato e il mio allenatore aveva la mascherina per essere al massimo della cautela. Non sappiamo quando finirà e quando potremo tornare a fare le cose come prima, non solo noi piloti. Ci vuole massima attenzione, speriamo si trovi una cura il prima possibile. E’ chiaro che noi piloti non siamo immuni e non abbiamo ben capito come si può prendere il virus in tutte le sue forme.
    “Nel 2019 non sapevo bene quale fosso il mio punto furto e dopo questo GP facemmo una riunione in Ducati si capì che io usavo molto il posteriore per fermarmi, cosa che mi è mancata nel 2020. Ma lavorando tanto su me stesso e con la squadra ne siamo venuti fuori: Le Mans l’ho voluta e cercata, non avevo niente da perdere. Adesso sono molto più libero, so che mi posso adattare e so cosa mi serve per andare forte, abbiamo capito, ci abbiamo lavorato, abbiamo sofferto. Adesso vediamo cosa faremo nelle prossime gare”.

  • 15/10/2020 17:33 Quartararo: “A Le Mans è stato importante avere una sessione completa sul bagnato: ho imparato a gestire meglio la moto, ma anche su cosa dire alla squadra. All’inizio avevo ottima fiducia nell’anteriore, ma poi non avevo grip al posteriore”.

    Mir: “Quando ho vinto il titolo Moto3 ero il favorito dalla prima gara, mentre qui sono migliorato gara dopo gara. Aver già vinto può servire, ma non credo che possa fare una grande differenza”.

  • 15/10/2020 17:26 Quartararo: “Sicuramente a Le Mans sull’asciutto avrei potuto vincere, invece ho finito lontano. E’ stata una gara dura, ma non sono andato così male e ho fatto anche un buon ultimo giro”.

    Marquez: “Non so quando tornerà Marc: migliora giorno dopo giorno, ma non sono un dottore, non so se Marc tornerà ad Aragon2, a Valencia o a Portimao. Io non lo so, ma non lo sa nemmeno lui”.

    Quartararo: “Per me non cambia tanto se un circuito gira a destra o gira a sinistra”.

    Mir: “Anche per me è lo stesso se gira a sinistra o a destra, Aragon è forse il mio circuito preferito”.
  • 15/10/2020 17:19 Fabio Quartararo: “In questo anno pazzo, tutto può succedere, io credo che qui la Yamaha possa essere competitiva. Sono pronto per cercare di conquistare il massimo possibile”.

    POL Espargaro: “A Le Mans ho sempre ottenuto buoni risultati e arriviamo su una pista dove in passato ho fatto bene in Moto2. In MotoGP mi sono anche fatto male qui, però è una pista che mi piace e non vedo l’ora di andare in pista dopo il risultato di domenica scorsa. Credo che per Ktm quest’anno sia ancora più imprevedibile che per gli altri piloti, non sappiamo mai bene cosa possiamo fare, specie se bisogna usare la gomma soffice. Con la media abbiamo avuto un grande potenziale in tante piste, ma con la soffice è diverso per noi”.

    Danilo Petrucci: “E’ stato bellissimo vincere nuovamente dopo tanti GP nei quali non sono finito nei primi 5. Da Barcellona mi sento meglio con la moto: sicuramente il test fatto a Misano ci ha permesso di migliorare la nostra messa a punto. A Le Mans potevo lottare per il podio anche sull’asciutto; con il bagnato il circuito era veramente complicato, ho sfruttato la mia esperienza. Adesso spero di continuare così fino alla fine della mia storia con Ducati. E’ stato davvero bello riprovare il feeling della vittoria. Abbiamo trovato un buon bilanciamento sulla moto, credo possa funzionare anche qui, ma bisogna capire le condizioni del circuito, quale sarà la gomma giusta per noi. Ci sarà tanta differenza tra mattino e pomeriggio e bisognerà anche vedere il vento, perché a noi dà fastidio”.

    Alex Marquez: “E’ stato un buon risultato per noi, ho capito che c’era l’opportunità e sono riuscito a sfruttarla. Da Misano2 ho un feeling migliore con la moto: il podio ci dà tanta motivazione, ma bisogna migliorare giorno dopo giorno sull’asciutto. Aragon mi piace. Continuo a faticare molto in qualifica, bisogna essere più efficaci sul giro secco”.
  • 15/10/2020 17:07 Fabio Quartararo: “A Le Mans avevo un ottimo passo sull’asciutto, mi sentivo molto bene. Sfortunatamente ha cominciato a piovere poco prima del via. Ero un po’ nervoso, non sapevo bene che moto avevo. Ho faticato un po’, non ero al meglio con la gomma posteriore, ma in generale non è stata una gara negativa, abbiamo imparato tante cose”.
  • 15/10/2020 16:56 Andrea Dovizioso: “Ho visto il messaggio di Daves… Sono scontento per Rinaldi che ha dimostrato velocità, ma mi spiace per Chaz, è un amico.
    “Per quanto riguarda questo gp, come al solito non so cosa aspettarmi. Sarà molto importante gestire l’uscita, ma io credo che qui possiamo essere competitivi in frenata. Non è il miglior circuito per noi, ma negli ultimi anni abbiamo gestito bene la gomma. Ma sarà probabilmente il GP più freddo dell’anno, alla sera scende fino a 3-4 °C e oggi c’era tanto vento.
    “Penso che qui soffriremo meno in frenata per il tipo di staccate. Per quanto riguarda le gomme, abbiamo chiesto in SC di avere più asimmetriche anteriori per più circuiti, credo possa essere più sicuro e migliore.
    “Credo che avere un pilota di esperienza per fare il collaudatore sia un vantaggio per più di una Casa, per questo sto parlando con più Case.
    “Spero di lottare per il campionato sull’asciutto, significherebbe essere più competitivo di quanto lo sono stato fino adesso. Poi bisogna essere pronti per ogni condizioni: a volte la pioggia può essere un vantaggio, ma sulla pioggia è così facile commettere un errore che diventa complicato per tutti. Non so se io potrei avere un vantaggio di esperienza sul bagnato, dipende da tanti fattori, da quanta acqua c’è sull’asfalto, che gomme usi.
    “Pirro? Non commento quello che ha detto, bisogna leggere l’intervista. Non è il momento di parlare di questo.
    “Gomme morbide: non saprei se possono avvantaggiare più o meno qualche moto. Dipende dalla gomma che porta la Michelin, dalla temperatura e da che tipo di asfalto c’è. Credo che nei turni del mattino bisognerà prendersi dei rischi, è difficile scaldare le gomme quando ci sono curve di percorrenza.
    “Bisogna attaccare perché ci stiamo avvicinando alla fine del campionato e dobbiamo recuperare dei punti. Siamo a fine anno, stiamo andando verso l’inverno, può succedere di tutto: difficile per i piloti gestire questa situazione.
    “Con il cuore si possono ottenere certi risultati in situazioni particolari, ma dal mio punto di vista non si può fare per cinque gare consecutive. Ma il pilota non va a comando: si creano certe dinamiche che ti fanno tirare fuori quel qualcosa in più per fare le differenza. Buttandosi puoi solo fare degli errori”.
  • 15/10/2020 16:37 Maverick Vinales: “In rettilineo siamo svantaggiati perché si esce da una curva lenta. Ma ci sono anche tante curve dove noi siamo competitivi, credo che la chiave sarà il T3, dovremo essere molto efficaci in quel settore.
    “Devo partire davanti, non come a Le Mans, e spingere subito forte. Aragon è un circuito dove bisogna essere veloci e costanti, credo che quest’anno con la Yamaha possiamo fare meglio. Ma bisogna partire primo o secondo sullo schieramento e spingere subito dal primo giro.
    “Nei test di Portimao ho visto Pedrosa partire benissimo senza il sistema elettronico di partenza (“lunch control”) e ho pensato di girare lo stesso a Le Mans, ha funzionato bene in prova, ma non in gara.
    “Due gare qui ad Aragon sono positivi per me, i piace il circuito e sono convinto che la Yamaha sarà competitivo, potrò frenare molto tardi ed essere efficace in staccata.
  • 15/10/2020 15:58 Joan Mir: “Credo che questo GP possa essere una buona opportunità per recuperare il feeling che non avevo a Le Mans sull’asciutto. Vediamo che condizioni ci saranno: al mattino sarà abbastanza freddo, ma dovrebbe essere asciutto. Credo che la Suzuki funzioni un po’ in tutte le condizioni. Credo sia importante partire a un buon livello nelle FP1: è una delle chiave per lottare per la vittoria domenica. Tutti hanno lavorato per capire cosa è accaduto a Le Mans in gara, sembra ci fosse una differenza di pressione della gomma a inizio gara.Questo non è un tracciato molto differente da Barcellona. Qui Iannone ha lottato per la vittoria con la suzuki contro Dovizioso e Marquez. Credo che qui si possa fare una buona gara e tornare ai nostri livelli.
    “Questa è una pista che mi piace, sono andato sempre forte in tutte le categorie: mi piacerebbe molto conquistare qui la mia prima vittoria in motoGP, è una motivazione in più diventare, eventualmente, l’unico pilota attualmente in pista a trionfare qui.
    “Credo che il pilota da battere qui sarà Quartararo, è in testa al mondiale. A Le Mans aveva un buon ritmo per vincere la gara, ma non ci è riuscito. Sicuramente qui sarà competitivo”
  • 15/10/2020 15:58 Alex Rins: “E’ un circuito speciale per me: quando ero ragazzo, venivo da queste parti in vacanza. Mi spiace che non ci sia il pubblico, ma per me è un bel GP. Dopo Le Mans è stato facile “resettare”: ero veloce, poi purtroppo sono caduto, ma rimane la mia competitività. Sull’acqua a Le Mans ho trovato grip sull’acqua nonostante l’asfalto fosse molto viscido. E’ stata comunque un’esperienza positiva sull’acqua.
    “Credo che ad Aragon possiamo essere competitivi”
  • 15/10/2020 15:37 Pecco Bagnaia: “C’è un sacco di vento e fa freddo. Pare che domenica non ci sarà nemmeno il vento e ci sarà il sole. E’ una pista che mi piace, che mi viene bene e viene bene anche alla nostra moto.
    “Credo possa essere un bel fine settimana, vedremo come andrà il mattino: sarà fondamentale riuscire a essere veloce fin dal primo turno.
    “Per quanto riguarda Le Mans, nessuno si aspettava un calo così grande della gomma posteriore. Quando aprivo il gas non facevo strada, forse anche perché non ho cambiato mappa, ma non ho certezze.
    “Credo che qui si potrà sfruttare il motore nei due rettilinei, possiamo fare la differenza in quei punti.
    “Ducat 2021? Spero sia simile a quella di oggi, è veloce ed entriamo forte in curva. E’ venuta verso la mia direzione. Ma non so come sarà, è tutto più limitato per regolamento. Bisognerà fare le scelte giuste: i motori sono bloccati, probabilmente ci sarà un evoluzione del telaio e spero che permetta di scaldare un po’ di più la gomma anteriore, l’unico nostro limite di quest’anno quando fa freddo”.
  • Bruno_7, Genova (GE)

    Obbligare Pirelli e Bridgestone a partecipare ! Gomme Mich scandalose: ma non si rendono conto che si fanno una pubblicità contro enorme. Meglio che smettano e che si concentrino sulle gomme da automobili che le fanno bene o al massimo da camion.
  • Federico Chiadini

    Mi sa che Ducati schifa la vittoria
Inserisci il tuo commento