GP di Sepang. Pedrosa rifila 8 decimi a Stoner

GP di Sepang. Pedrosa rifila 8 decimi a Stoner
Giovanni Zamagni
Pedrosa fa lo Stoner e rifila otto decimi al neo iridato, con Andrea Dovizioso terzo a 1”3, Marco Simoncelli quarto a 1”573. Tredicesimo Valentino Rossi a 2”427 | G. Zamagni, Sepang
21 ottobre 2011

Punti chiave

 

PEDROSA, CHE PASSO

Ti aspetti Casey Stoner, invece a dominare la prima giornata di prove del GP della Malesia è Dani Pedrosa, il più rapido sia nel primo sia nel secondo turno di libere. Ma se al mattino lo spagnolo aveva avuto un lampo, nel pomeriggio è stato molto costante, girando su tempi da primato (il record in gara è di Stoner nel 2007 in 2’02”108). Un ottimo inizio per Dani, che qui non ha mai vinto in MotoGP, ma ha conquistato la pole nel 2008: il suo primo tempo, quindi, non può essere considerato una sorpresa, mentre lo è sicuramente il distacco, perché rifilare 820 millesimi a Stoner è sicuramente qualcosa fuori dal normale. Insomma, Pedrosa si prenota per una gara da protagonista, anche se, naturalmente, l’australiano ha tutto il tempo per recuperare.


DOVI E SIC VICINI

Ormai la sfida tra Andrea Dovizioso e Marco Simoncelli è diventata una delle più divertenti del campionato: questa volta l’ha spuntata Andrea per un paio di decimi, ma Dovizioso è stato fra i pochi piloti a non migliorarsi – seppur di poco – al pomeriggio. Il Sic, invece, è come al solito alle prese con problemi di consumi e dovrà quindi sistemare al meglio la moto per non essere troppo penalizzato in gara. In ogni caso, la prima giornata di prove dei due rivali italiani è stata sicuramente positiva: entrambi possono essere protagonisti fino alla fine.


SORPRESA AOYAMA

La sorpresa della giornata è il quinto posto di Hiroshy Aoyama, staccato di 1”7, ma va ricordato che su questo tracciato il giapponese è sempre andato forte e lo aveva fatto anche nei test invernali di febbraio. Buon quinto posto per Colin Edwards, con Alvaro Bautista immediatamente alle sue spalle, mentre Ben Spies, che torna in sella dopo aver rinunciato al GP d’Australia, perché confuso dopo una caduta, è nono staccato di 2”062.


ROSSI LONTANO

Come era prevedibile, Valentino Rossi continua a faticare: è 13esimo a 2”427, con Randy De Puniet, migliore dei piloti Ducati, ottavo e mezzo secondo più rapido del pilota italiano. Davanti alla GP11.1 di Valentino ci sono anche le Ducati di Abraham (decimo), Hayden (11esimo) e Capirossi (12esimo), a conferma che in prova Rossi fatica sempre più degli altri a trovare il bilanciamento della sua Ducati. Una notazione: a febbraio, Rossi aveva chiuso i test in 2’01”469, staccato di 1”804 da Stoner. Oggi, chiaramente, la pista è molto più lenta di allora (Stoner aveva girato in 1’59”), ma in termini assoluti il distacco per il momento è aumentato.


NAKASUGA ULTIMO

All’ultimo posto, inevitabilmente, il collaudatore Katsuyuki Nakasuga, a 4”746. La sua prestazione fa venire in mente una considerazione: secondo l’opinione generale, le CRT, tanto volute dalla Dorna per aumentare lo schieramento, subiranno un distacco di quest’ordine di grandezza, con piloti inevitabilmente di secondo piano rispetto ai super fenomeni della MotoGP. Come dire che il numero delle moto in pista sicuramente aumenterà, lo spettacolo no.


CLASSIFICA

1 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 312,6 2'01.250
2 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 312,0 2'02.070 0.820 / 0.820
3 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 310,2 2'02.664 1.414 / 0.594
4 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 305,0 2'02.823 1.573 / 0.159
5 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini Honda 308,1 2'02.951 1.701 / 0.128
6 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 305,9 2'02.991 1.741 / 0.040
7 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 309,4 2'03.123 1.873 / 0.132
8 14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team Ducati 304,6 2'03.159 1.909 / 0.036
9 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 304,7 2'03.312 2.062 / 0.153
10 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 308,8 2'03.318 2.068 / 0.006
11 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 307,4 2'03.445 2.195 / 0.127
12 65 Loris CAPIROSSI ITA Pramac Racing Team Ducati 302,9 2'03.595 2.345 / 0.150
13 46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 303,7 2'03.677 2.427 / 0.082
14 21 John HOPKINS USA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 303,0 2'03.885 2.635 / 0.208
15 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 305,0 2'03.901 2.651 / 0.016
16 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP Honda 308,1 2'04.071 2.821 / 0.170
17 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP Ducati 305,7 2'04.603 3.353 / 0.532
18 89 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamaha Factory Racing Yamaha 300,0 2'05.996 4.746 / 1.393

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...