LE DIRETTE DI MOTO.IT

DopoGP di Germania. Marc Marquez is back: riuscirà a ripetersi ad Assen? [VIDEO]

- Con Nico Zam e l'Ing, l'analisi sul weekend di gare al Sachsenring e le anticipazioni sul prossimo GP che si correrà in Olanda. Marc Marquez torna al successo, dopo 581 giorni, nella sua pista. Leggenda, la sua carriera riparte da qui. Conferma Quartararo sul podio dietro a Oliveira, non bene le Ducati, quinto Bagnaia, male le Suzuki, malissimo le altre Yamaha con Vinales addirittura ultimo. Acosta e Gardner vincono ancora. Qui e sul canale YouTube di Moto.it

Con grandissima forza e convinzione, Marquez ci prova e ne esce vittorioso. Ma ancora non è a posto, così come la sua Honda. E poi: se non fossero arrivate quelle gocce di pioggia, come sarebbe andata la seconda parte di gara? KTM continua a crescere, con Miguel Oliveira ancora davanti, al suo terzo podio consecutivo e bene anche Brad Binder, quarto.

Si parlerà ovviamente anche del disastro Yamaha, con Rossi 14esimo, Morbidelli 18esimo e Vinales addirittura ultimo. L'onore del marchio giapponese è tutto sulle spalle di Quartararo, terzo in una gara di controllo su Ducati e soprattutto su Zarco, alle sue spalle sulla vetta della classifica mondiale.

A proposito della Casa di Borgo Panigale, è stata in generale un po' sotto le aspettative, anche se Bagnaia negli ultimi giri ci ha regalato una splendida rimonta. 

A chiudere il cerchio della MotoGP, ci sono Suzuki, che per il nostro Ing rappresenta la delusione più grande, e Aprilia che, invece, continua a far bene con Aleix Espargaro, partito dalla prima fila e vicino al podio.

Ultimo non ultimo l'altro trionfo, quello di Acosta, tornato anche lui al successo con una rimonta strepitosa, davanti a Toba e a Dennis Foggia e la Moto2 dominata fin da subito da Remy Gardner reduce dalla conferma del passaggio in MotoGP nella prossima stagione.

DopoGP e gli altri: tutti i live di Moto.it sul Motomondiale
  • fabiobrutale.66, Casalbuttano ed Uniti (CR)

    Tutto dipende dalle sue condizioni fisiche la domenica in rapporto al layout della pista...io non credo lui sia un supereroe,domenica scorsa ha vinto perché non ha avuto particolari problemi con braccio e spalla (parole sue) e questo è stato sufficiente per tornare a essere il migliore.Se sarà così anche ad Assen potrà vincere di nuovo (e sarà una batosta per gli avversari che allora cominceranno a temerlo anche in ottica campionato) e se no farà quello che potrà...
  • Angelo142, Verdello (BG)

    Più che parlare con doohan, marquez dovrebbe riguardarsi ad oltranza la gara dell infortunio. Arrivare secondo in quell occasione, già graziato in un dritto nella ghiaia a velocità altissima, sarebbe stato un capolavoro,dopo quella rimonta, puntare a chissà cos'altro una follia pagata molto cara. Un po'di razionalità nel futuro gli può portare ancora 2/3 titoli con un po' di fortuna, inteso senza infortuni. Attualmente penso che il suo margine sopra gli altri piloti sia più risicato. Può essere più costante e la può spuntare sull alternanza degli altri. In poche parole a mio parere dovrà usare più testa. Convinto anche che sopra una buona moto farebbe immediatamente un salto in avanti. Sarebbe bello e motivante vederlo in ducati
Inserisci il tuo commento