Davide Tardozzi è il nuovo Team Manager Ducati MotoGP

Davide Tardozzi è il nuovo Team Manager Ducati MotoGP
Edoardo Licciardello
  • di Edoardo Licciardello
Ritorno a Borgo Panigale per il team manager ravennate. Tardozzi prende il posto lasciato libero da Vittoriano Guareschi, passato al team VR46
  • Edoardo Licciardello
  • di Edoardo Licciardello
11 gennaio 2014

Punti chiave

 Davide Tardozzi, già manager Ducati nel Mondiale Superbike, torna a Borgo Panigale per guidare il Team MotoGP. Il cinquantaquattrenne ravennate sostituirà nel ruolo Vittoriano Guareschi, che ha lasciato Ducati per guidare il Team Sky-VR46 impegnato dal prossimo anno nel Mondiale Moto3.

 

 Tardozzi, che prima di intraprendere la carriera di Team Manager ha avuto una bella carriera da pilota in cui ha sfiorato il titolo iridato nella prima edizione del Mondiale Superbike in sella alla Bimota YB4, cedendo a Fred Merkel solo per un'incolpevole caduta nell'ultima manche e per l'errore della federazione nell'attribuzione dei punteggi nella prima gara.

Il ravennate si è poi rifatto in veste di Team Manager: in forze alla squadra Ducati ufficiale dopo l'epoca Lucchinelli, ha conquistato sette titoli mondiali piloti con Fogarty, Bayliss, Toseland e Hodgson. L'avventura in Ducati si era interrotta con qualche polemica dopo la sconfitta subita da Ben Spies e la Yamaha nel 2009; Tardozzi ha poi ricoperto lo stesso ruolo nella squadra ufficiale BMW Motorrad per una stagione. Davide è anche stato protagonista di una breve parentesi in 500, dove ha diretto il team Yamaha Promotor (sponsorizzato dall'energy drink Power Horse e con Luca Cadalora e Troy Corser come piloti) di Alfred Inzinger nel 1997.

 

Sarà interessante capire quale sarà il mansionario di Tardozzi, ben più esperto di Vittoriano Guareschi in tutti gli aspetti della gestione di un team. Se infatti il ruolo di Guareschi era quello di interfaccia fra i piloti e la "vera" gestione del team, è probabile che con l'arrivo di Gigi Dall'Igna a Davide venga affidato un ruolo molto più gestionale ed operativo rispetto a quello precedentemente ricoperto dall'ex collaudatore. 

L'arrivo del comunicato, che riportiamo a seguire, ha in effetti dissipato diversi dubbi confermando l'idea che ci eravamo fatti nella nostra prima ipotesi: Tardozzi infatti "avrà un importante ruolo nel Ducati Team e si occuperà del coordinamento organizzativo e logistico della squadra italiana nel Campionato Mondiale MotoGP."

 

Il comunicato Ducati


Davide Tardozzi torna a collaborare con Ducati per occuparsi del coordinamento organizzativo e logistico del Ducati Team in MotoGP.

•Tardozzi sarà responsabile del coordinamento organizzativo e logistico del team e riporterà direttamente a Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo di Ducati Corse e Responsabile del Programma MotoGP Ducati
•L’ex-pilota ritorna a collaborare con Ducati, con cui ha ottenuto molti successi come team manager in Superbike, dopo quattro anni

Ducati Corse annuncia di aver raggiunto un accordo con Davide Tardozzi, che torna quindi a collaborare con la Casa di Borgo Panigale dopo quattro anni.

 

Tardozzi, nato a Ravenna il 30 gennaio 1959, avrà un importante ruolo nel Ducati Team e si occuperà del coordinamento organizzativo e logistico della squadra italiana nel Campionato Mondiale MotoGP.

 

L'ex-pilota romagnolo ha ottenuto molti successi nella sua carriera come team manager Ducati in Superbike, collaborando con piloti come Fogarty, Bayliss, Corser, Toseland e Hodgson, e contribuendo alla vittoria di sette titoli mondiali piloti nel campionato riservato alle moto derivate di serie.

 

Davide Tardozzi riporterà direttamente a Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo di Ducati Corse e Responsabile del Programma MotoGP Ducati, e ricoprirà il suo nuovo ruolo nel Ducati Team a partire dal prossimo test MotoGP di Sepang, previsto sul circuito malese dal 4 al 6 febbraio prossimi.

 

Ultime da MotoGP

Hot now

Caricamento commenti...