le indagini

Aperta un'inchiesta sulla morte di Tomizawa

- E' stato aperto un fascicolo d'inchiesta sull'incidente avvenuto domenica sul circuito di Misano. L'ipotesi di reato sarà probabilmente quella di omicidio colposo
Aperta un'inchiesta sulla morte di Tomizawa

 
La procura di Rimini ha aperto un'inchiesta sulla morte del pilota giapponese Tomizawa durante la gara di Moto2 del Gp di San Marino.
Il pm Paolo Giovagnoli sta valutando quale ipotesi di reato formulare a carico di ignoti anche se appare probabile si tratterà di omicidio colposo.

Il magistrato disporrà a breve l'autopsia: si vuole accertare se abbia avuto conseguenze sul decesso del pilota la caduta dalla lettiga, avvenuta perché uno dei soccorritori e' inciampato nella ghiaia.

Fonte: ANSA

  • altri tempi, Roma (RM)

    x palenzo 51

    quella freddezza invece deve far riflettere su quanta strada si è fatta!
    perchè se oggi muore qlcn in psta restiamo tutti scossi perchè non ne siamo abituati!
    certi ragazzi abituati alla guerra o a queste cose rispondono o abbandonando quel mondo ( se possono) o con estrema freddezza.
    ago che non ha visto soli il buon "Paso" e Jarno morire, ma ne h avisti tanti altri, poteva proteggersi soltanto schermandosi se voleva continuare e ha continuato.
    io sono abituato a riflettere quando un campione o un grande esponente di qls cosa si esprima in termini "strani"!
    come puoi pensare che ago si esprima così perchè non abbia umanità!
    sicuramente è una persona dura!
    ma guarda che ai suoi tempi questo no era uno sport per mammolette! mio padre correva e io a casa ho tutto il corredo degli anni 60/70. FA PAURA! io non salirei mai su una moto di quegli anni a correre a 250/300 (perchè già all'epoca facevano queste velocità) con quell'abbigliamento!
    solo indossandolo sei coscente che se cadi, MUORI!
    lamps!
  • mau41, Merone (CO)

    il perchè della bandiera rossa

    nessuno mette in dubbio i soccorsi x Tomizawa, ma il fatto di non aver esposto bandiera rossa mi lascia molto perplesso sull'operato del direttore di gara. nessuno si è preoccupato del fatto che 3 moto sono state coinvolte in un tratto di pista pericoloso e avrebbero potuto perdere olio motore,olio freni ecc. vi posso garantire che se fosse successo ,altri piloti scivolando in quel punto avrebbero travolto i soccorritori e i piloti a terra. io ho corso lì ad agosto! in secondo luogo la triste messa in scena da parte dei responsabili , medici compresi, i quali hanno gestito questa disgrazia x Tomizawa preoccupandosi solo di non creare "problemi" al Circuito e alle dirette tv.
Inserisci il tuo commento