Focus

Addio Bibendum, Rossi passa a Bridgestone

- La notizia arriva alla vigilia dell’incontro della Commissione tecnica sul monogomma. Rossi come Stoner. Lorenzo e Pedrosa restano col gommista francese
Mancano pochi giorni al Gran Premio di Malesia e un piccolo tsunami muove le acque già agitate della Moto Gp. Verso il finire della prossima settimana la Commissione Grand Prix si sarebbe dovuta riunire per valutare la soluzione del fornitore unico di pneumatici nella massima categoria del Motomondiale. Riunione che, se sarà confermata l’indiscrezione data per certa da Controcampo, non ha più motivo d’essere. Michelin e Bridgestone continueranno a battagliare, con Dunlop a fare da terzo incomodo. Si prefigura una campionato 2008 incerto e per certi versi bizzarro con una squadra corse, Yamaha, che lavora con due gommisti differenti, riuniti sotto lo stesso tetto. Il rischio che ci siano fughe di informazioni tra i tecnici è reale. A salire non sarà solo la temperatura degli pneumatici. Jorge Lorenzo, neo campione del mondo della 250 cc e futuro compagno di team di Rossi, continuerà a utilizzare Michelin. È facile ipotizzare che i transalpini punteranno tutto sul pupillo spagnolo di Honda , Dani Pedrosa. Non è un mistero che, nel corso del 2007, HRC abbia più volte mostrato insofferenza verso lo scarso rendimento e la carenza di progressi fatta registrare dalle gomme francesi. Il 2008 dovrà essere l’anno del riscatto. Sul versante Rossi, le lamentele del pilota di Tavullia sono state ascoltate e Bridgestone si impegnerà a fornire il Team Fiat Yamaha, seguendo le indicazioni di Valentino nello sviluppo degli pneumatici. Stoner e Rossi con le stesse, identiche gomme? È ancora tutto da vedere. Dopo il passaggio da Honda a Yamaha, il campione italiano dovrà affrontare una nuova sfida, altrettanto impegnativa: adattare le nuove calzature alla sua M1. Una moto assai differente da Ducati GP7 per erogazione, distribuzione dei pesi e sistemi di gestione elettronica. Intervistato sull’argomento, Valentino glissa sbrigativo: “Non ne so niente. Evidentemente ne sapete voi più di me. Nessuna novità per il momento per quanto mi riguarda. Vedremo cosa succederà”. Eh già, entro mercoledì ne sapremo di più. E Ducati intanto? Tace. Andrea Perfetti
  • illi, Darfo Boario Terme (BS)

    ........vapianino!!!

    ...sarebbe bello vedere il sig. Rossi gommato Bridgestone.....non avrebbe più alibi....dopo!!!!!
Inserisci il tuo commento