Stoner imbattibile a Phillip Island

Stoner imbattibile a Phillip Island
Giovanni Zamagni
Dopo aver dominato le prove, l'australiano ha monopolizzato anche la gara, disputata nelle stesse condizioni delle qualifiche, con sole e freddo. Lorenzo 2° e Rossi 3° | G. Zamagni
17 ottobre 2010

Punti chiave

Non si batte Casey Stoner, perlomeno a Phillip Island. Per Casey, terza vittoria stagionale, quarta consecutiva a casa sua, 23esima della carriera nell'era MotoGP (contro le 21 di Rossi nello stesso periodo).
«E' stato un bel fine settimana - ha commentato soddisfatto -, nel quale siamo sempre stati competitivi. Qui la Ducati va benissimo e mi trovo a mio agio su questo circuito: ci sono dei punti dove mi diverto tantissimo. Sapevo che avrei potuto fare bene: ho preso subito un piccolo vantaggio e poi ho continuato a girare con un buon ritmo».
Quando guida così, Stoner non si batte, anche se ci provi in tutte le maniere. Come ha fatto Jorge Lorenzo, competitivo e velocissimo per tutto il fine settimana, ma non a sufficienza per infastidire il principe di Phillip Island.
«Io do sempre il massimo - ha ammesso il neo campione del mondo - e l'ho fatto in particolar modo oggi, ma Casey era imbattibile: qui lui e la Ducati vanno veramente forte. Si è meritato al 100% questo successo, ma io non posso che essere felice per essere andato così bene su un tracciato per me ostico in passato con la MotoGP».
L'ultimo successo di Lorenzo risale al GP della Rep.Ceca, ovvero sei gare fa, ma questa volta lo spagnolo non ha niente da rimproverarsi: semplicemente più di così non poteva fare.
Ha invece qualche rimpianto Valentino Rossi, autore di un'altra bella rimonta (era ottavo sullo schieramento) e di un'altra splendida sfida all'ultimo giro, questa volta vinta contro un tenace Nicky Hayden.
«La battaglia con Nicky è stata divertente - racconta Vale -, ma, sinceramente, mi aspettavo un po' di più. Partendo dalla terza fila, non è male arrivare sul podio, ma speravo di essere mezzo secondo al giro più veloce. Invece, la moto scivolava molto dietro e non potevo spingere come avrei voluto».

Per come si erano messe le prove, comunque, il terzo posto è sicuramente un buon risultato, mentre, per come erano andate le prove e la prima parte della gara, Marco Simoncelli poteva ambire a qualcosa di più del sesto posto. Ma Marco perdeva molto nell'ultimo curvone ed è proprio in quel punto che Ben Spies ha costruito il suo quinto posto; in ogni caso, il GP d'Australia di Simoncelli è stato sicuramente positivo, con il pilota del team Gresini in bella crescita.

Fuori gara, purtroppo, Andrea Dovizioso, costretto al ritiro nelle fasi iniziali della corsa a causa del bloccaggio dell'ammortizzatore di sterzo. Un vero peccato, perché il Dovi, dopo prove travagliate (era nono sullo schieramento) era partito forte ed era già in quarta posizione: il podio era ampiamente alla sua portata.


MOTO2


Senza nulla togliere a Casey Stoner, la vittoria più significativa del GP d'Australia è quella di Alex De Angelis, salito sul gradino più alto del podio dopo aver conquistato la prima pole in Moto2.
«E' stata dura continuare a crederci nei momenti più difficili - ha spiegato Alex -: voglio ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine. E la vittoria la dedico a Tomizawa».

Non c'è stata pace per De Angelis in questa stagione, costretto a cambiare tre squadre e, soprattutto, coinvolto, senza colpe, nel terribile incidente di Misano, nel quale perse la vita il pilota giapponese. Ma nel team JIR di GianLuca Montiron, Alex ha trovato serenità e una moto molto competitiva e dopo aver sfiorato il podio in Giappone, mancata la vittoria in Malesia per pochi centesimi, ecco lo strepitoso trionfo sulla pista amica di Phillip Island. Per De Angelis è il secondo successo della carriera dopo quello del 2006 in 250; ma rispetto ad allora, il sanmarinese è decisamente più forte.
Evviva e complimenti.
 


Classifica MotoGP


1 25 27 Casey STONER AUS Ducati Team Ducati 175,1 41'09.128
2 20 99 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team Yamaha 174,5 +8.598
3 16 46 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team Yamaha 173,8 +17.997
4 13 69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 173,8 +18.035
5 11 11 Ben SPIES USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 173,5 +22.211
6 10 58 Marco SIMONCELLI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 173,3 +25.017
7 9 5 Colin EDWARDS USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 172,6 +35.168
8 8 41 Aleix ESPARGARO SPA Pramac Racing Team Ducati 171,9 +46.194
9 7 33 Marco MELANDRI ITA San Carlo Honda Gresini Honda 171,9 +46.294
10 6 14 Randy DE PUNIET FRA LCR Honda MotoGP Honda 171,0 +59.635
11 5 36 Mika KALLIO FIN Pramac Racing Team Ducati 171,0 +59.664
12 4 19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 171,0 +59.732
13 3 7 Hiroshi AOYAMA JPN Interwetten Honda MotoGP Honda 170,6 +1'05.029
14 2 40 Hector BARBERA SPA Paginas Amarillas Aspar Ducati 170,6 +1'05.053
Non classificato
4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 165,8 24 Giri

 
Moto2


1 25 15 Alex DE ANGELIS RSM JIR Moto2 Motobi 167,4 39'51.102
2 20 45 Scott REDDING GBR Marc VDS Racing Team Suter 167,3 +2.172
3 16 29 Andrea IANNONE ITA Fimmco Speed Up Speed Up 167,2 +2.974
4 13 60 Julian SIMON SPA Mapfre Aspar Team Suter 166,7 +10.344
5 11 65 Stefan BRADL GER Viessmann Kiefer Racing Suter 166,7 +10.617
6 10 63 Mike DI MEGLIO FRA Mapfre Aspar Team Suter 166,2 +17.847
7 9 24 Toni ELIAS SPA Gresini Racing Moto2 Moriwaki 165,5 +27.145
8 8 3 Simone CORSI ITA JIR Moto2 Motobi 165,5 +27.249
9 7 6 Alex DEBON SPA Aeroport de Castello - Ajo FTR 165,5 +27.398
10 6 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing FTR 165,5 +27.666
11 5 12 Thomas LUTHI SWI Interwetten Moriwaki Moto2 Moriwaki 165,5 +27.677
12 4 10 Fonsi NIETO SPA Holiday Gym G22 Moriwaki 165,5 +27.851
13 3 77 Dominique AEGERTER SWI Technomag-CIP Suter 165,5 +28.333
14 2 80 Axel PONS SPA Tenerife 40 Pons Pons Kalex 165,5 +28.438
15 1 71 Claudio CORTI ITA Forward Racing Suter 165,4 +28.497

125


1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Red Bull Ajo Motorsport Derbi 160,6 38'13.008
2 20 44 Pol ESPARGARO SPA Tuenti Racing Derbi 160,2 +6.062
3 16 40 Nicolas TEROL SPA Bancaja Aspar Team Aprilia 159,8 +11.576
4 13 7 Efren VAZQUEZ SPA Tuenti Racing Derbi 159,3 +19.032
5 11 38 Bradley SMITH GBR Bancaja Aspar Team Aprilia 159,3 +19.033
6 10 12 Esteve RABAT SPA Blusens-STX Aprilia 159,2 +20.593
7 9 71 Tomoyoshi KOYAMA JPN Racing Team Germany Aprilia 158,4 +31.519
8 8 39 Luis SALOM SPA Stipa-Molenaar Racing GP Aprilia 157,4 +46.598
9 7 35 Randy KRUMMENACHER SWI Stipa-Molenaar Racing GP Aprilia 157,3 +48.730
10 6 99 Danny WEBB GBR Andalucia Cajasol Aprilia 156,6 +58.456
11 5 26 Adrian MARTIN SPA Aeroport de Castello - Ajo Aprilia 155,5 +1'15.857
12 4 50 Sturla FAGERHAUG NOR AirAsia - Sepang Int. Circuit Aprilia 155,2 +1'19.506
13 3 78 Marcel SCHROTTER GER Interwetten Honda 125 Honda 155,2 +1'19.540
14 2 84 Jakub KORNFEIL CZE Racing Team Germany Aprilia 155,2 +1'19.543
15 1 15 Simone GROTZKYJ ITA Fontana Racing Aprilia 154,4 +1'32.122

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...