mostra aiuto
Accedi o registrati
Motomercato

Rossi e Yamaha rinnovano per due anni

- Firmato l'accordo per un estensione del contratto
Rossi e Yamaha rinnovano per due anni

E' arrivata nel pieno della notte qatariana, quando qui in Italia non erano nemmeno le otto del mattino, la notizia del rinnovo fra Valentino Rossi e Yamaha. Un rinnovo biennale, come ormai tradizione, che suona un po' come una conferma del passaggio di Lorenzo a Ducati, e che conferma la fiducia della Casa di Iwata nelle capacità del nove volte iridato, che a questo punto punta alle ultime due stagioni in sella.

«Credo che questa conferma sarà musica per le orecchie dei tifosi» ha commentato Lin Jarvis. «Non riesco ad immaginarmi modo migliore per iniziare la stagione. Da parte di Rossi è la conferma di un impegno che abbiamo già visto nelle ultime stagioni, per quello che riguarda Yamaha è un riconoscimento del suo valore. Quando nel 2013 "The Doctor" è tornato in Yamaha ha preso una decisione di vita; ora ha tre stagioni davanti per puntare a conquistare il suo decimo titolo iridato».

«Sono davvero felice di questa conferma» ha fatto eco Rossi. «Quando nel 2013 sono tornato in Yamaha mi sono subito sentito a casa, e voglio chiudere qui la mia carriera da pilota. Il supporto è sempre stato totale, sia da parte della casa che dai miei fan, e mi sento motivatissimo nel puntare ai migliori risultati possibili».

  • ettore.raspini, Roma (RM)

    sono piuttosto perplesso sulla decisione di Yamaha di far firmare a Valentino il contratto per altri due anni in quanto, anche se molto difficilmente potrà vincere il campionato (l'età non passa invano...), Vale rimane comunque un ottimo "uomo immagine", da sfruttare fino in fondo; quello che mi lascia perplesso è non chiedere prima a Lorenzo che cosa intendesse fare, tenendo conto che potrebbe avere in casa lo scomodo compagno per altri due anni, con il pericolo (in realtà, a mio avviso, piuttosto remoto) che il Maiorchino lasci per passare a Ducati; in quest'ultimo caso Yamaha, fermo restando che Marquez non si muoverà e che altri campioni di quel calibro non ce ne sono, dovrà ripegare si un giovane promettente (Vinales? Iannone?) sperando che possa vincere subito, ma con tutte le incertezze del caso;
  • manuel 910, Castelverde (CR)

    Lorenzo adesso sa che se rimane in Yamaha si troverà tra i piedi il Dottore per altri TRE anni ! Penso che sia incazzato come un toro, perché non ce la fa proprio più a convivere con Rossi ! Non lo stima per niente e nonostante cerchi di mantenere dei rapporti decenti è sul punto di scoppiare. Ancora una volta Rossi ha fatto una mossa da attaccante puro, Lorenzo ora deve decidere e con la serenità che si ritrova, potrebbe fare la stupidata della vita. Rossi se lo voleva in Ducati per toglierselo dai piedi, ha quasi centrato l'obiettivo. Dico quasi perché secondo me non si sposterà da Yamaha, nonostante Dall'Igna.
Inserisci il tuo commento