Viaggi

Viaggio in Umbria: Policoro – Assisi e dintorni

- Da tempo con la mia ragazza stavano cercando di organizzare il primo viaggio "serio" in moto e dopo l'ultimo acquisto, una Yamaha Super Teneré 1200, non avevao più scuse: il mezzo era quello giusto per affrontare un lungo viaggio in coppia...
Viaggio in Umbria: Policoro – Assisi e dintorni


Dopo vari giretti verso i motoraduni di tutto il Sud decidiamo una meta più lontana, tra le varie opzioni la scelta cade sull'Umbria e più precisamente Assisi e dintorni, che da dove abitiamo noi (Policoro in Basilicata) sono circa 650 km.
Organizziamo affinchè il tutto duri 5 giorni con partenza venerdi 2 settembre e rientro martedi 6.

1° Giorno
L'itinerario per raggiungere Assisi è piuttosto scontato: da Policoro percorriamo la SS106 Jonica fino a Metaponto dove prendiamo la SS407 Basentana che attraversando in lungo tutta la Basilicata, mostrandoci panorami fantastici quali le Dolomiti Lucane, ci porta fino a Sicignano dove prendiamo la Salerno-Reggio Calabria e via tutta autostrada fino a dopo Roma quando svincoliamo per arrivare attraverso la E45 ad Assisi. La E45 è una strada a 4 corsie che passa sotto paesi fantastici e suggestivi: Narni, Terni, Todi, Deruta ed altri.
Alle ore 21,00 arriviamo a quella che sarà la nostra base in questi giorni, "Il Poggio degli Olivi", un agriturismo fantastico che la sera offre una visuale incantevole su Assisi!
A fine giornata qualche considerazione sul viaggio, sia io che Nada siamo soddisfatti di come sia stato comodo viaggiare sulla nostra Tenerona che ci ha coccolati negli oltre 600km di strada.

2° Giorno
Dopo qualche ora nella piscina dell'agriturismo carichiamo il nostro fido destriero e partiamo alla volta di Assisi. E qui non sarebbe bastata una settimana per visitare tutto, quindi appena arrivati abbiamo comprato una guida nei mille negozietti presenti e via a visitare i luogi di maggiore attrazione. Prima ed immancabile tappa la Basilica di S. Francesco. Dire spettacolare sarebbe riduttivo, per un credente poi è qualcosa di inimmaginabile!
Dopo ore ad ammirare la Basilica, un breve tratto a piedi ci porta all'Abbazia di S.Pietro dove è possibile ammirare tutto l'anno il "Presepio".
Dopo S.Pietro saliamo di nuovo nul nostro cavallone e via per il centro storico (aperto ai motocicli) fino a S.Chiara, anche questa importantissima tappa per chi va ad Assisi. Luogo questo dove sono custodite le tonache ed altri indumenti di S.Francesco e S.Chiara.
Una lunga passeggiata poi ci ha permesso di visitare altri luoghi memorabili sempre incentrati sulle vite di S.Francesco e S.Chiara.
Rientro e cena consueta al Poggio.

3° Giorno
Nella stanza dell'Agriturismo c'era un book che consigliava i posti da visitare in Umbria, sfogliandolo l'attenzione si è fermata sulla Cascata delle Marmore a Terni, cosi domenica 4 partiamo alla volta di questa attrazione naturale umbra.
Il tempo scorre veloce tra i vari percorsi che è possibile seguire all'interno del parco, inutile sottolineare la grande attrazione che le cascate costituiscono per turisti italiani e stranieri!
Ci fermiamo in quel di Terni fino alle 16,00 quando decidiamo di partire alla volta di Perugia.
Anche qui una bella passeggiata per le vie del centro ci permette di ammirare i palazzi più suggestivi: Palazzo della Provincia, il Nobile Collegio del Cambio, il Palazzo dei Priori. Quest'ultimo sede della "Galleria Nazionale dell'Umbria", rassegna fotografica e di oggetti appartenenti all'Umbria di tutte le epoche.
Rientriamo all'agriturismo e qui in tarda sera ci sorprende un temporale che mi spinge a custodire la SuperT sotto la veranda proprio davanti la porta della stanza, ottimo riparo!

4° Giorno
Le previsioni portavano pioggia ma fortunamente un bellissimo sole entra attraverso le persiane e ci fa svegliare con il sorriso stampato sul volto.
Questa mattina prima di uscire in moto decidiamo di seguire il percorso atletico dell'agriturismo, un sentiero che attravero la ricca vegetazione della zona ci ha permesso di trascorrere un'oretta tra fauna e flora.
Verso le 11,30 decidiamo di partire senza una meta precisa ma con la voglia di visitare tutti i paesini che circondano il "nostro" agriturismo.
"Bettona: Roccaforte Etrusca alla sinistra del Tevere", questo cartello ci da il benvenuto al borgo di Bettona, dove visitiamo il centro storico (anche questo aperto alle moto) racchiuso dalle mure etrusca. Qui un simpatico signore di mezza età ci avvicina: "Salve, anch'io sono un quasi motociclista, ho un SH 300 che lei sicuramente conoscerà..." e da qui con una lunga chiacchierata ci ha illustrato il suo paese e ci ha indicato dove andare a mangiare: da "Siro" a Targiano, un altro borgo a 5 km da li.
Lo prendiamo in parola e ci dirigiamo al "Paese del Vino" cosi definito Targiano è un paesino suggestivo come tutti quelli della zona. Dopo l'ottimo pranzo la nostra Yamaha ci porta a Deruta, paese delle maioliche, tantissimi gli artigiani nel centro storico che si dedicano all'arte della ceramica realizzando vere e proprie opere d'autore, tra le quali la chitarra elettrica suonata da Carlos Santanta all'Umbria Jazz.
Dopo Deruta effettuiamo un veloce giro a Marsciano, il tempo di un gelato e si torna all'agriturismo: è giunto il momento, purtroppo, di preparare le borse rigide della nostra moto per il rientro.

5° Giorno
Un velo di immancabile tristezza aleggia su di noi in questo martedi settembrino che ci porterà alle nostre case in Basilicata. Cosi dopo la colazione carichiamo tutto e via si torna a casa!
Il viaggio fila liscio fino a Potenza dove ci aspetta un bel temporale che affronteremo egregiamente con tuta antipioggia e tutte quelle diavolerie elettroniche della Super Tenerè che ti danno un senso di sicurezza anche sotto un acquazzone molto forte.
Ore 18,00 arriviamo a Policoro: 1675 km alle nostre spalle che ci lasceranno nel cuore e nella mente uno, cento, mille fantastici ricordi.

  • francesco7301, Senise (PZ)

    Complimenti per il Vs. viaggio..

    Conosco bene la bellissima Umbria poichè ho avuto modo di viverci per più di un anno e mezzo, e spesso, con mia moglie, ci ritorno (a Perugia per esattezza).
    Pertanto, immagino che abbiate trascorso dei giorni veramente meravigliosi. Questo è confermato anche dal vostro racconto molto rappresentativo ed entusiasmante. Viaggiare in moto è davvero bello, immagino poi a bordo di un vero e proprio cavallo di acciaio quale è la Yamaha Super Teneré 1200. Conosco anche la vostra città - Policoro, in quanto sono di Senise e sono anche io un quasi motociclista essendo un felice possessore di uno scooter Yamaha X-MAX 250, acquistato da poco pù di un un mese. Precedentemente avevo un altro Yamaha X-MAX 250 del 2006 a bordo del quale, in compagnia di mia moglie, questa estate abbiamo raggiunto l'Abruzzo e le Marche per una bellissima vacanza sulle due ruote. Un saluto e complimenti per il viaggio. Aspettiamo altre avventure.
  • presidente66, Foligno (PG)

    Foligno "Centro del Mondo"

    Bel giro complimenti hai pero' tralasciato un passaggio al CENTRO DEL MONDO
    Foligno .....
    Sarà per la prossima......
Inserisci il tuo commento