Video

VIDEO - SBK 2018: Facciamo chiarezza

- Quanto le nuove regole hanno danneggiato le Kawasaki? E cosa prevedono per il futuro? Perché la Ducati è diventata la moto da battere? Cerchiamo di fare chiarezza

Al mio rientro dalla Thailandia ho letto molte inesattezze riguardanti le gare di Buriram, i nuovi regolamenti e la situazione attuale della Superbike. Ognuno può ovviamente fare i commenti che ritiene più opportuni ed esporre le proprie critiche, ma per farlo occorre che sia informato sulla realtà dei fatti.

E il mio intento infatti è quello di informare, di riportare il parere dei piloti e dei tecnici, oltre a dare ovviamente anche quella che è la mia opinione personale, sulla quale si può essere d’accordo o meno. L’importante è non partire prevenuti, non farsi convincere da fonti non all’altezza o (peggio ancora) da chi ha il solo intento di criticare, sempre e comunque, quello che succede in Superbike.

Leggi tutti i commenti 161

Commenti

  • massimo.staccioli, Perugia (PG)

    fintanto che corre Rea in SBK non ce né per nessuno, il medesimo vincerebbe con qualsiasi moto, non sbaglia mai guida pulito, sembra che va a spasso....troppo forte, altro che regolamenti...dovrebbero staccargli una pipetta della candela per correre alla pari
    saluto MAX64
  • niborre, Trento (TN)

    Io ho questa idea: sport non è spettacolo, ma se le gare sono pallose non le guarda nessuno. Il regolamento che penalizza le moto più evolute, più forti è scandaloso. Se esiste una moto migliore delle altre allora che venga scelta anche dagli altri team / piloti. Io mi ricordo l'epoca in cui Ducati dominava e si vedevano delle grandi gare tra i vari piloti. Per quale motivo si dà per assunto che più case in griglia sia meglio per tutti ?
    Non è peggio così che le case più forti le zavorrano ( intendo limitano giri / evoluzione etc.) e le case più scarse le avvantaggino. A me sembra avvilente.
    Guardo il motociclismo avendo preferenze di piloti e moto ovviamente, per marchi posseduti o per semplice campanilismo ma non mi offendo se il Kawa oggi è la moto da battere, anzi mi chiedo cosa farebbero altri piloti sulla verdona, ad esempio l'ottimo Savadori.

    Un lampeggio a tutti
Leggi tutti i commenti 161

Commenti

Inserisci il tuo commento