Mondiale SBK

Superbike: fornitura unica fino al 2023 e slick per tutte le categorie

- Ancora tre anni per la Casa della P lunga in veste di fornitore unico per tutte le classi del Mondiale. Dall'anno prossimo slick anche per le classi minori
Superbike: fornitura unica fino al 2023 e slick per tutte le categorie

Pirelli conferma il supporto al Mondiale Superbike in veste di fornitore unico per tutte le categorie del Mondiale riservato alle derivate di serie. Un sodalizio che risale al 2004 - la SBK è stata il primo campionato mondiale ad adottare il monogomma - e che ha portato benefici tanto al campionato quanto alla Casa milanese, che ha potuto così maturare un'esperienza impagabile nello sviluppo del prodotto di serie, secondo il principio We sell what we race, we race what we sell.

L'accordo, in scadenza nel 2020, è stato infatti rinnovato per altre tre stagioni quindi fino al 2023 compreso. Un rinnovo che si porta dietro un'importante variazione per le classi minori: a partire dal 2020, quindi dal prossimo anno, tutte le classi del Mondiale per derivate dalla serie utilizzeranno slick della gamma Diablo Superbike. Quindi anche SSP, SSP 300 e la Yamaha R3 bLU cRU European Cup sostituiranno le intagliate Diablo Supercorsa SC con le slick.

Da sin. a ds.: Roberto Righi (Pirelli), Marc Saurina (Dorna), Giorgio Barbier (Pirelli)
Da sin. a ds.: Roberto Righi (Pirelli), Marc Saurina (Dorna), Giorgio Barbier (Pirelli)

Roberto RighiExecutive Vice President Commercial Replacement, Moto & Velo e Region Emea di Pirelli ha così commentato il rinnovo dell’accordo: “Il motorsport è storicamente parte importante del DNA della nostra azienda e quella tra Pirelli e il Campionato Mondiale FIM Superbike rappresenta senza alcun dubbio una delle collaborazioni di maggiore longevità e successo nella storia del motorsport. Questo rinnovo offre continuità alla nostra strategia aziendale che in questi anni ha permesso a Pirelli di affermarsi come punto di riferimento assoluto nel segmento dei pneumatici racing e supersportivi e non solo. Con questo accordo Pirelli conferma anche la propria fiducia in Dorna, organizzatore e promotore del Campionato, con la certezza che insieme potremo continuare ad offrire e a far crescere un Mondiale di prim’ordine che incontrerà i favori di piloti, team e naturalmente delle case costruttrici di moto che, come Pirelli, continueranno a riconoscere nel Campionato un’ottima piattaforma per sviluppare e promuovere i propri prodotti”.
 
Marc Saurina, Executive Director, Commercial, Marketing e Media departments di Dorna WSBK Organization: “Avere Pirelli on board fino al 2023 è una notizia fantastica per il Campionato, e l’aver raggiunto il traguardo importante di monogomma più longevo della storia dimostra davvero la solidità della nostra partnership, e il 2023 rappresenterà proprio la 20astagione di questa collaborazione di successo. Poter fornire a tutto il paddock WorldSBK pneumatici Pirelli, e continuare a sfruttare lo sviluppo Pirelli in termini di avanguardia della tecnologia dei pneumatici, è davvero qualcosa di cui io e tutti noi siamo molto felici, ci aspetta uno splendido futuro insieme.”

  • lc36Srad750, Empoli (FI)

    Ma se son derivate di serie perché le slik e oltretutto ora anche in SS600 3 300 io non capirò mai si ostinano a far rimanere costose queste categorie che invece secondo me dovrebbero prendere proprio un altra piega che è quella di far avvicinare l amatore quindi dovrebbero cercare formule per contenere i prezzi tanto lo spettacolo sarebbe garantito ugualmente ma per lo meno le griglie sarebbero piene anzi sarebbe bello avere talmente tanti iscritti da poter organiuzzare una gara A e un gruppo B .
    Se non si arriva a capire queste cose alla lunga le gare spariranno causa crisi economica
Inserisci il tuo commento