SBK 2024. GP dell'Emilia-Romagna. Toprak Razgatlioglu: “La prima è andata, ma le voglio vincere tutte e tre”

SBK 2024. GP dell'Emilia-Romagna. Toprak Razgatlioglu: “La prima è andata, ma le voglio vincere tutte e tre”
Carlo Baldi
Razgatlioglu non fa prigionieri e vuole sbancare Misano. Nella sprint race sarà ancora più veloce perché potrà utilizzare un’anteriore più morbida. Il campionato? Per ora non ci pensa
15 giugno 2024

Quando Toprak si pone un obiettivo difficilmente lo manca. Ricordo che nel 2018, l’anno del suo debutto in Superbike quando correva con la Kawasaki di Puccetti, a Donington mi disse: “Qui vado sul podio”.

Pensavo la volesse sparare grossa, ma terminò Gara2 in seconda posizione, dietro a Tom Sykes e davanti al campione del mondo Jonathan Rea.

Quando l'ho intervistato giovedì mi ha annunciato che il suo obiettivo a Misano è quello di vincere tutte e tre le gare.

Per questo quando si è presentato in sala stampa dopo Gara1 ha debuttato dicendo: “La prima è andata. Nei primi giri ho potuto spingere forte – ha proseguito il pilota della BMW - ma ben presto l’anteriore è calato e la moto è diventata più difficile da guidare. Un problema che hanno avuto anche i miei avversari. A quel punto mi sono concentrato sul passo gara cercando di tenere tutto sotto controllo. Vedevo che il mio vantaggio su Bulega e Bautista si manteneva sui due secondi e quindi non ho rischiato nulla ed ho solo controllato la gara.

Sei soddisfatto?

“In generale sono molto contento. La prima è andata, ma io voglio vincerle tutte e tre qui a Misano. Non sarà facile perché fa molto caldo e c’è poco grip. I due piloti ufficiali della Ducati sono avversari davvero tosti e sono convinto che domani si miglioreranno e quindi se voglio vincere dovrò farlo anche io”.

Pensi che Bulega sarà un avversario difficile da battere domani nella gara sprint?

“Certamente, ma io potrò montare una gomma più morbida all’anteriore e quindi potrò guidare meglio rispetto a quanto non abbia potuto fare oggi, specialmente in alcune curve, dove con la SC2 non è stato facile. Sarà una bella gara perché tutti daranno il massimo, ma lo farò anche io”

Sei primo in classifica...

“Sono sorpreso anche io di essere così avanti in classifica, anche perché in Australia ho collezionato uno zero per un problema tecnico. Al momento comunque non penso al campionato, ma mi concentro su ogni singola gara. Il nostro pacchetto è già buono ma dobbiamo migliorarlo ancora. Ho bisogno di qualcosa in più se vogliamo vincere il campionato. La moto mi piace e sto bene con la squadra, ma il campionato è ancora lungo”

Pensi che la M1000RR sia ormai competitiva su tutte le piste?

“Ancora non lo sappiamo, però ti posso dire che stanno arrivando piste che mi piacciono molto come quella di Donington e quindi sono ottimista per le prossime gare”

Naviga su Moto.it senza pubblicità
1 euro al mese