SBK 2022. GP della Repubblica Ceca, Toprak Razgatlioglu si impone nella Superpole Race di Most

SBK 2022. GP della Repubblica Ceca, Toprak Razgatlioglu si impone nella Superpole Race di Most
Carlo Baldi
Toprak vince l’ennesimo braccio di ferro con Rea, che tenta l’impossibile ed esce di pista, ma chiude secondo. Terzo posto per Bautista davanti a Rinaldi, Bassani e Locatelli
31 luglio 2022

Questa volta Razgatlioglu e Rea hanno (giustamente) atteso gli ultimi giri per proseguire un braccio di ferro che dura dalla scorsa stagione e che ci regala sempre tante emozioni.

Toprak è scattato come un fulmine allo spegnersi del semaforo ed ha condotto la gara sino all’ottavo giro, quando Rea, che sino ad allora era rimasto alle sue spalle, ha sferrato il primo attacco, subito rintuzzato dal turco della Yamaha. Negli ultimi tre giri Rea ci ha provato quasi ad ogni curva, ma Toprak gli ha sempre risposto per le rime, sino all’ingresso della penultima curva, quando Jonny lo ha superato, ma ad una velocità tale che ha costretto l'irlandese ad un dritto infinito nell’erba. Per sua fortuna il sei volte campione del mondo è rientrato in pista ed ha terminato comunque secondo, alle spalle del suo grande rivale.

Alvaro Bautista non è sembrato perfettamente a posto con la sua Panigale e gli è andata bene che il compagno di squadra Michael Ruben Rinaldi non ha mai provato a superarlo, permettendogli di chiudere con un terzo posto che limita i danni in classifica.

Dietro ai due ufficiali Ducati troviamo Axel Bassani che contrariamente a quanto gli capita di solito è andato forte anche nella Superpole Race, chiusa con un brillante quinto posto, davanti ad un altro italiano: Andrea Locatelli. Il pilota della Yamaha è riuscito a tenere a bada Iker Lecuona settimo, mentre Scott Redding ha chiuso ottavo, dopo aver rimontato dal quattordicesimo posto. Il pilota BMW ha preceduto gli opachi Garrett Gerloff e Xavi Vierge.

Buona invece la prestazione di Luca Bernardi, che sembra essere finalmente a proprio agio sulla Panigale del Barni Racing Team. Solo ventesimo Tamburini, che ha perso numerose posizioni proprio nelle fasi finali della gara.

Da notare che questa è la vittoria numero 100 per la Yamaha in Superbike.

Non hanno tagliato il traguardo Christophe Ponsson per problemi alla sua Yamaha, mentre Alex Lowes e Ryan Vickers sono caduti, entrambi nel corso del quarto giro.

Da Automoto.it

Caricamento commenti...