GP di Catalunya

SBK 2020. Jonathan Rea vince Gara1 nel GP di Catalunya a Barcellona

- Domino del pilota Kawasaki che precede Redding e Davies, autore della solita furiosa rimonta. Settimo Rinaldi che sbaglia gomma e cede nel finale. Un punto per Caricasulo
SBK 2020. Jonathan Rea vince Gara1 nel GP di Catalunya a Barcellona

Il solito Jonathan Rea, perfetto quanto determinato, che non concede nulla ai propri avversari, i quali non riescono nemmeno ad avvicinarsi al campione del mondo, che resta in testa dal primo all’ultimo giro. Una gara quasi monotona sia per il dominio di Johnny che per lo scarso spettacolo offerto alle sue spalle. Scott Redding ha atteso troppo alle spalle di un ottimo Rinaldi, e quando lo ha passato ormai l’esito della gara era segnato. Il giovane pilota del team GoEleven è rimasto alle spalle di Rea sino a quando la sua gomma posteriore glielo ha permesso. Michael ha scelto la tenera soluzione X che lo ha tradito nel finale e in pochi giri Rinaldi è passato dal terzo al settimo posto finale.

Sale sul terzo gradino del podio Chaz Davies che disputa la sua “solita” gara: parte indietro, rimonta furiosamente sino ad arrivare alle spalle dei primi ma quando ormai la gara sta finendo. Un podio non si butta mai via, ma è incredibile che il gallese non riesca mai a partire davanti. Buona la gara di Michael Van der Mark, quarto e primo delle Yamaha. L’olandese alla prima curva ha quasi buttato fuori pista il suo compagno di squadra Razgatlioglu, ed in seguito ha tenuto un buon ritmo senza mai un colpo di coda, approfittando del calo di gomme prima di Rinaldi e poi di Bautista anche lui con la X al posteriore. Lo spagnolo della Honda chiude al quinto posto davanti al turco della Yamaha dal quale ci si aspettava decisamente qualcosa di meglio di una gara anonima nella quale non ha mai effettuato un solo sorpasso, se si esclude quello nel finale su Rinaldi che guidava ormai sulle tele. Garrett Gerloff è la rivelazione di questo round catalano. Dopo aver fatto bene in prova l’americano ha portato a termine un’ottima gara, precedendo gli ufficiali ma deludenti Alex Lowes e Leon Haslam rispettivamente nono e decimo.

Undicesima posizione per il solito anonimo Eugene Laverty, che chiude davanti alla wild card Jonas Folger autore di una gara maiuscola. Scattato dall’ultima fila a causa di un problema nella Superpole, il tedesco ha rimontato grazie ad un ritmo costantemente veloce, e raccogliendo i suoi primi punti nel mondiale Superbike. Fores chiude tredicesimo anch’egli “vittima” della gomma X. Lo spagnolo del team Puccetti è stato sino a pochi giri dalla fine nelle prime otto-nove posizioni, ma nel finale è precipitato al tredicesimo, davanti ad un irriconoscibile Loris Baz ed al nostro Federico Caricasulo, che porta a casa un punticino per la classifica. 

Non raccolgo punti Samuele Cavalieri, sedicesimo con la V4 del team Barni Racing davanti a Lorenzo Zanetti, catapultato a Barcellona dall’infortunio di Tati Mercado. Mesto ritiro per Sykes a causa di problemi tecnici alla sua S1000RR. 

 

Leggi la classifica

  • Bruno_7, Genova (GE)

    Campionato di brocchi vince il meno peggio.

    Povera verdona gli rimane solo quello poi meglio che si ritiri dalle corse. Di moto sportive non ne vende manco una.
  • Paolo93hrc, Ravenna (RA)

    Jhonny, sono felice di essere un tuo tifoso, una vera goduria vederti guidare e la mia cara Honda rosica con il Bau Bau in sella.
Inserisci il tuo commento