SBK - GP Jerez

SBK 2020 Jerez. Rinaldi è primo nelle FP2

- È di Rinaldi il miglior crono nelle FP2. L’italiano è terzo nella cumulativa delle due sessioni dietro a Baz e Rea. Quarto Bautista, che precede le Ducati di Redding e Davies. Sedici piloti in meno di un secondo
SBK 2020 Jerez. Rinaldi è primo nelle FP2

Michael Ruben Rinaldi è stato la sorpresa di questa prima giornata di prove libere Superbike a Jerez de la Frontera.

Caduto questa mattina nelle FP1 per un problema ai freni, nel pomeriggio il giovane italiano ha iniziato subito forte, e quando mancavano circa dieci minuti alla fine delle FP2 ha fermato i cronometri sul tempo di 1’40”325, balzando al terzo posto della classifica generale, quella che tiene conto di entrambe le sessioni.

Una prestazione eccezionale non solo per il netto miglioramento cronometrico, ma soprattutto perché rispetto a questa mattina le temperature sono state decisamente più alte, tanto che il pilota del team GoEleven è stato uno dei pochi che è riuscito a migliorarsi.
Rinaldi è stato il più veloce nelle FP2, ma nella generale in prima posizione troviamo Loris Baz, che precede di 62 millesimi Jonathan Rea. Detto del sorprendente terzo posto di Rinaldi, la quarta posizione è occupato da Bautista, che con la Honda precede i due piloti ufficiali Ducati Scott Redding e Chaz Davies, divisi da soli 30 millesimi.

I due piloti ufficiali Yamaha, Razgatlıoğlu e Van der Mark, hanno concluso la giornata odierna subito dietro ai piloti della Casa bolognese, con l’olandese che cede solo 58 millesimi al compagno di squadra. Leon Haslam è nono davanti all’attuale leader della classifica del campionato, Alex Lowes.

Tra i pochi che si sono migliorati nelle torride FP2 ci sono Federico Caricasulo e Tom Sykes, che chiudono al dodicesimo e tredicesimo posto, dietro all’americano Gerloff.

Marco Melandri continua il suo lavoro di adattamento alla V4, e alla fine è quattordicesimo, ma solo a poco meno di nove decimi dalla vetta della classifica.
Penultima posizione per il debuttante Lorenzo Gabellini, che con la Honda delteam Althea nel pomeriggio ha migliorato il suo best lap, così come la wild card Ponsson, che porta in pista l’Aprilia del team Nuova M2 Racing.

Al di la dell’ottima prestazione di Rinaldi, che ha però ammesso di non avere ancora un buon passo gara, quelli che hanno lavorato meglio in funzione delle tre gare di questo weekend sembrano essere Rea, Redding, Davies e Bautista, che a differenza di quanto era successo in Australia è stato più veloce di Haslam, e sembra soddisfatto del grado di sviluppo raggiunto dalla sua moto.

Le Yamaha di Baz e degli ufficiali Razgatlıoğlu e Van der Mark sono sembrate un gradino sotto gli altri ufficiali, ma come sappiamo il giovane turco è un animale da gara, e domani potrebbe stupire tutti.

Domani mattina, dopo le FP3 alle 11 si disputerà la Superpole, e alle 14 Gara-1, sulla distanza di 20 giri.

Trovate qui i tempi di oggi

  • Sberla1, Genova (GE)

    Il ragazzo va forte da anni! Prima o poi arriva tra i “grandi”!
Inserisci il tuo commento