piloti

SBK 2015. Max Biaggi wild card a Misano?

- Rivedremo Biaggi nel Mondiale Superbike? Sembra sia stata presentata a Dorna una domanda di partecipazione per Max al round di Misano, ma su Twitter il Corsaro smentisce
SBK 2015. Max Biaggi wild card a Misano?

Torna o non torna? Sembra che Dorna abbia ricevuto una domanda di partecipazione da parte dell’Aprilia per Max Biaggi, che tornerebbe quindi in pista nel weekend del 19, 20 e 21 Giugno al Misano World Circuit, su una RSV4, nell’ottavo round nel mondiale Superbike. A riportarlo è il Corriere dello Sport in un articolo a firma Federico Porrozzi. Ovviamente non è ancora dato sapere se Biaggi sarà il terzo pilota del team Aprilia Racing – Red Devils o se invece sarà in un altro box, con il team di sviluppo della casa di Noale con il quale da mesi il Corsaro lavora per migliorare le prestazioni della RSV4 in versione 2015.


Sarebbe un ritorno con molti risvolti positivi e con i media pronti ad amplificare il clamore che deriverebbe dal rivedere in pista il sei volte campione del mondo. Una maggiore visibilità per il mondiale Superbike, una molto probabile maggiore affluenza di pubblico in circuito e certamente una maggiore audience per le trasmissioni di Italia1, con Mediaset che lascerebbe quindi volentieri a Max la possibilità di abbandonare momentaneamente il microfono, per impugnare la manopola del gas.


Per quanto riguarda l’Aprilia, consentire a Biaggi di gareggiare con la quattro cilindri di Noale in versione 2015, darebbe l’esatto valore della nuova RSV4, che i regolamenti hanno rivoluzionato rispetto alla moto campione del mondo lo scorso anno. In altre parole Haslam e Torres stanno facendo un ottimo lavoro, ma soprattutto in gara Max fornirebbe alla casa italiana dati importantissimi per rendere più competitiva la superbike veneta.


A differenza di Bayliss, altro ex di lusso tornato a correre in Superbike nei round australiano e thailandese, Max non ha mai smesso di scendere in pista e grazie ai test effettuati con il team di sviluppo Aprilia non è solo in perfetta forma fisica, ma ancora pienamente in grado di sfruttare tutto il potenziale di una moto che lui conosce come nessun altro, per averla sviluppata e portata al titolo mondiale.


Il tracciato di Misano non è stato scelto a caso, in quanto questa pista è sempre piaciuta a Max, che nei suoi ultimi anni di attività qui ha conquistato due doppiette con la RSV4 (2010 e 2012) due secondi (2011) posti sempre con la moto di Noale ed un terzo posto (2008) con la Ducati privata Sterilgarda.
 


Tutto farebbe quindi pensare che a Misano rivedremo all’opera il sei volte campione del mondo, se non fosse che invece il diretto interessato ha pensato bene di smentire tutto su Twitter.

“Ciao ragazzi – ha scritto Max - visti i "rumors" vi assicuro che sarò a Misano al 100% per la @WorldSBK ma solo come commentatore TV per @Sport_Mediaset !!”


Solo pretattica? Che il Corsaro voglia mantenere sino all’ultimo la suspense per un ritorno in grande stile? Una smentita che serve solo per facilitare le trattative in corso con i gli sponsor? Oppure Biaggi sta prendendo tempo per valutare attentamente se tornare o meno a rimettersi in gioco in un campionato difficile e quanto meno diverso rispetto a quello nel quale ha gareggiato e vinto sino al 2012?
 

Staremo a vedere. La nostra speranza è naturalmente quella di rivedere in pista Biaggi nel round di Misano e che arrivi quindi presto un comunicato ufficiale che trasformi i rumors in notizie certe.

  • Mr70a+, Tirano (SO)

    @elrondk. Pensala come vuoi sulla simpatia ,giustamente e'opinabile ,ma sui numeri per me sei in grosso errore ! 4 mondiali 250 di fila ,due mondiali sbk ,una carriera lunga 24 anni ,si è ritirato da vincente e ha cominciato a correre a 18 anni ,e prima non girava neanche in moto . I suoi colleghi a quel l'età ' ora e anche prima erano già professionisti da anni ,cosa da considerare bene . Onestamente Max e'stato un fenomeno di stile di guida e un fenomeno a livello atletico . Pochi come lui hanno avuto una carriera così lunga e prolifica . Ora c'è Rossi ,ma anche lui come Max e'una eccezione mondiale ,non solo a livello italiano . Un collaudatore fine ,e un metodico allucinante . In anni recenti solo Rossi ha superato Max a livello italiano . Se Max non ha avuto guizzi ,allora i Capirossi o simili col tuo metro sarebbero solo piloti di giornata ! Per me ti sbagli di grosso ! Comunque ognuno la vede a suo modo. Ti saluto
  • luciopx, Trento (TN)

    Apprezzo molto questi ritorni fugaci...vedere in pista max con la sua pulizia di guida e di linee è sempre perfette è sempre un piacere,se poi ce la facesse anche a togliere qualche punticino alla kawa...
Inserisci il tuo commento