gp usa

La SBK sul cavatappi di Laguna Seca

- Rea non ha mai vinto sul tracciato di Laguna dove i favoriti sono Davies e Sykes. De Rosa sostituisce Reiterberger mentre Canepa è stato confermato al posto di Guintoli
 La SBK sul cavatappi di Laguna Seca

Nono round per il mondiale Superbike a Laguna Seca negli U.S.A. Lo spettacolare tracciato californiano è di quelli tosti, dove il pilota fa ancora la differenza. E’ il round di casa di Nicky Hayden, che proprio su questo tracciato vinse la sua prima gara in MotoGP, l’anno prima di conquistare il titolo mondiale della stessa categoria. Sarà un weekend nel segno di Kentucky Kid oppure anche a casa sua il pilota americano dovrà inchinarsi alle Kawasaki ed alle Ducati?


Rea è stabilmente in testa alla classifica del campionato e sta abbattendo tutti i record della Superbike, compreso quello della più lunga sequenza di gare in cima alla classifica. Dopo le gare di Laguna Seca (resterà comunque in testa alla classifica visti i suoi 66 punti di vantaggio su Sykes) Johnny batterà il record di Bayliss, lasciando il secondo (Fogarty) a dieci lunghezze. Ma a Laguna Rea non ha mai vinto mentre i suoi più diretti avversari Sykes e Davies lo hanno già fatto due volte. Oltre a Chaz e Tom sono saliti sul gradino più alto del podio anche Melandri e Laverty, guarda caso i due piloti per i quali si parla con insistenza di un ritorno nelle derivate.


Rea da parte sua nelle sei gare corse sul toboga americano ha raccolto tre terzi posti e farà di tutto quindi per rompere il ghiaccio, e tornare a casa almeno con una vittoria. Il suo compagno di squadra Sykes lotterà per portare a tre i suoi successi così come Davies, forte del fatto che la Ducati è la casa più vittoriosa con 12 primi posti, mentre le case rivali hanno ottenuto 14 vittorie in totale (Honda è la seconda con 5). Davide Giugliano torna sul tracciato dove lo scorso anno terminò la sua stagione a causa di un grave infortunio che però il pilota romano è riuscito a lasciarsi alle spalle.


Per Lorenzo Savadori questo sarà il debutto assoluto sulla pista del cavatappi, un tracciato dove le Aprilia sono sempre andate molto forte. Debutto anche per Raffaele catapultato in Superbike dall’infortunio di Reiterberger che tornerà sulla sua BMW solo a settembre, dopo la (troppo) lunga pausa estiva. Niccolò Canepa è stato confermato a sostituire Sylvain Guintoli. Una ghiotta occasione per il pilota italiano che ama particolarmente questa pista e che spera di mettersi in luce per un eventuale ingaggio Superbike 2017. Per quanto riguarda il francese invece sembra che il suo matrimonio con la Yamaha sia terminato a finire, ma non sarà semplice trovare un’altra sistemazione. Il cavatappi sarà una nuova esperienza per i due privatissimi italiani Gianluca Vizziello e Fabio Menghi, rispettivamente con la Kawasaki di Grillini e la Ducati del team VFT. Saranno senza dubbio due gare molto spettacolari e l’unico problema per i tifosi italiani sarà rappresentato dagli orari, visto che il fuso orario dice +9 per l’Italia e quindi le gare prenderanno il via alle 23,30. Ma siamo certi che sia meglio perdere qualche ora di sonno e non lo spettacolo della Superbike

  • rho01, Bergamo (BG)

    anche se Jonny non ha mai vinto, è difficile pensare che sarà in difficoltà. è in formissima e macina vittorie come uno schiacciasassi.. sarà una gara molto interessante..
  • fragiga, Vimercate (MB)

    Certo che non mi perdo lo spettacolo della SBK a Laguna Seca: uno dei pochi circuiti della vecchia scuola. Punto a doppio podio con Davis e Giuliano a scambiarsi i ruoli.
    Che bello sarebbe se anche da noi organizzassero la stessa cerimonia con Inno di Mameli e il passaggio delle Frecce Tricolori. Meglio così: spenderei un capitale in fazzoletti!
Inserisci il tuo commento