Endurance

La 24 Ore di Le Mans vinta dalla Suzuki di Guintoli, Simeon e Black

- Il nuovo Team Yoshimura-SERT si è imposto alla 44esima edizione della gara francese, prova di apertura del mondiale EWC 2021. Kawasaki e BMW hanno completato il podio

Plurivittorioso nel campionato mondiale Endurance, il team francese Suzuki SERT - guidato per oltre trent'anni da Dominique Melliand - è diventato quest'anno Yoshimura-SERT.
Il risultato ai fini sportivi non è cambiato perché la squadra, ora franco-giapponese, ha ottenuto la sua decima vittoria (13esima per Suzuki) alla 24 Ore di Le Mans, gara di apertura del mondiale EWC che si è corsa questo fine settimana sul circuito Bugatti.

Dopo 885 giri di corsa ha chiuso la gara al comando la GSX-R1000RR numero 1 di Sylvain Guintoli, Xavier Simeon e Gregg Black, che hanno regolato la Kawasaki ZX-10R del team SRC Kawasaki France (staccata di otto giri e seconda anche nel 2020) guidata da Jeremy Guaroni, David Checa e Eewan Nigon.
Il podio è stato completato dalla BMW S1000RR ufficiale del Team BMW Motorrad World Endurance condotta da Xavi Fores, Markus Reiterberger e Illya Mykhalchyk.

La Suzuki Yoshimura SERT, che era stata in pole provvisoria, ha condotto una gara perfetta, mentre gli altri team di punta si sono trovati a fronteggiare diversi problemi. Delle 40 moto al via hanno concluso la gara 32.

Le Yamaha R1 YART, con Nicolò Canepa, e di MotoAin , con Roberto Rolfo, si sono dovute ritirare per problemi ai motori quando si trovavano in seconda e quarta piazza prima di metà gara.

La BMW, terza alla fine, ha corso in rimonta dopo una caduta e agguantando il podio a 13 giri dai vincitori; noie che hanno fatto perdere tempo anche alla Kawasaki SRC e alla Honda del Team FCC TSR, che ha concluso al nono posto alle spalle della Ducati Panigale V4 ERC (819 giri).

Vedi la Classifica finale

  • 2T4Ever, Verbania (VB)

    Suzuki nell'endurance ha pochi rivali, e con un team strepitoso cosi, indipendentemente da chi guidi la moto, sono sempre al top.
  • Korean, Villaricca (NA)

    Tra le 32 moto arrivate al traguardo ci sono anche 1 Ducati e 1 Bmw, che sorpresa!
Inserisci il tuo commento