• Accedi o registrati
  • Concessionari
test gomme - video

Test gomme maxienduro: Metzeler Karoo Street, Extreme, 3

- Siamo volati in Sicilia al centro Metzeler di Giarre dove vengono sviluppate le gomme e abbiamo provato sull'Etna tutta la famiglia Karoo. Salvo Pennisi (responsabile sviluppo di Metzeler e Pirelli) spiega al nostro Perfetti le caratteristiche delle nuove Karoo Street, ma anche di Karoo 3 e Karoo Extreme

Giarre, Sicilia – Siamo volati nella splendida Sicilia, per la precisione a Catania, per provare in anteprima una novità molto importante di Metzeler dedicata alle maxienduro. Si tratta del Karoo Street, che completa la famiglia Karoo composta da Karoo Extreme, dedicato all’enduro anche impegnativo, ma con una buona resistenza su asfalto, e Karoo 3, la gomme studiata per chi fa enduro anche di un certo livello con le moto grosse e potenti. Il Karoo Street è la nuova proposta pensata sì per chi fa fuoristrada, ma cerca un prodotto valido anche su strada e sul bagnato, con prestazioni molto simili a sua eccellenza Tourance Next (una delle migliori gomme da maxi enduro oggi disponibili). E' la conferma di un'evoluzione evidentissima: le maxienduro tassellate non sono più una nicchia del mercato, ma rappresentano una realtà consolidata. Ci sono i clienti che le comprano e le usano in fuoristrada (pensate agli eventi a loro dedicati: Gibraltar, HAT, Ottanata, Sardegna Tour e molti altri ancora) e Case che offrono le loro maxi in declinazione off (i nomi li sapete tutti: Adventure, Enduro o Enduro Pro, R, Rallye eccetera eccetera). 
Quindi, ricapitolando in estrema sintesi e partendo dall’offroad più tosto, abbiamo:

Karoo Extreme

Karoo Extreme: gomma tassellata per enduro non agonistico, perfetta per le cavalcate o per le uscite su terreni duri. Ottima resistenza su asfalto. Adatto per la resistenza anche alla guida rallistica agonistica.

Karoo 3 in primo piano

Karoo 3: gomma con tasselli più grandi, adatta alla guida su strada e in offroad delle enduro stradali. Dedicata ai raid off-road e ai viaggi avventura.

Karoo Street

Karoo Street: gomma con tasselli vicini e grandi, studiata per la guida su strada (anche bagnata) con grande resa chilometrica e buona trazione in fuoristrada. Look offroad marcato.

Gamma Karoo


Salvo Pennisi è il responsabile dello sviluppo e ci spiega (anche nel video qui sopra) le caratteristiche del nuovo Karoo Street. Il profilo deriva dagli pneumatici sport touring, per garantire maneggevolezza e grip su asfalto. Le mescole ad alto contenuto di Silica sono invece utilizzate per migliorare l’aderenza sul bagnato. Infine la disposizione dei tasselli e la spaziatura variabile a seconda della zona forniscono trazione in fuoristrada sui terreni smossi. La carcassa è molto rigida e serve a dare stabilità alle alte velocità, anche a pieno carico e col passeggero. Metzeler punta anche a chilometraggi elevati (appena inferiori a quelli offerti da Tourance Next), grazie alle mescole resistenti all’abrasione.

Misure

I tasselli centrali di grande dimensioni creano una zona di contatto ampia, che garantisce stabilità su strada sia a bassa che ad alta velocità; le dimensioni dell’impronta a terra sono state bilanciate per migliorare l'uniformità di usura, fornendo così un chilometraggio particolarmente elevato per questa categoria di pneumatici. Nell’utilizzo fuoristrada, la disposizione a forma di V dei tasselli garantisce trazione e grip anche in frenata. Inoltre, la combinazione di queste caratteristiche (tasselli molto larghi e disposizione a forma di V) e il loro effetto (stabilità, trazione, ampia area di contatto, usura regolare) consentono un'integrazione ottimale con gli ausili elettronici come ABS e controllo della trazione. Gli incavi longitudinali che separano i blocchi centrali garantiscono il drenaggio dell'acqua e hanno una funzione autopulente.
La struttura delle Karoo Street differisce nella costruzione e nel materiale in base alla misura: sono presenti sia strutture radiali che convenzionali accoppiate con cintura d’acciaio a 0° con tecnologia INTERACT™.

Le Karoo Street su strada

Prova dinamica


Karoo Street

Il disegno del battistrada fa presagire una buona trazione in offroad, con inevitabili limiti nella guida stradale. Veniamo subito smentiti dal nostro test. Sia con la BMW R1200GS (che ha misure quasi sportive, con 120/70-19 davanti e 170/60-17 dietro), che con la Honda Africa Twin Adventure Sports (90/90-21, 150/70-18) le nuove Street mostrano un’aderenza incredibile in condizioni di asfalto asciutto. Gli inserimenti in curva e la maneggevolezza sono al livello delle migliori sport touring e il pensiero corre subito alle eccellenti Tourance Next. Siamo davvero vicini alle voci aderenza e feeling. In fuoristrada la trazione non è al livello delle Karoo 3, ma poco ci manca. In condizioni di asciutto e anche con la sabbia del letto del fiume le Street danno un’aderenza ottimale sia in accelerazione che in frenata. E il bello è che poi, tornati su asfalto, non avvertiamo vibrazioni o rumorosità tipiche di alcune propose tassellate. Ci manca ovviamente il giudizio sulla resa chilometrica, che Metzeler dichiara appena inferiore alle Tourance Next. Presto faremo un test comparativo per valutare il comportamento sul bagnato.

Karoo 3

Karoo 3

Le conosciamo – e apprezziamo – da tempo e le abbiamo provate tra l’altro anche con la nuovissima BMW F850GS 2018 (possono essere montate di primo equipaggiamento senza sovrapprezzo). Le Karoo 3 offrono un’ottima aderenza su asfalto asciutto, mentre sul bagnato richiedono l’attenzione tipica delle gomme tassellate dal forte disegno fuoristrada. Ed è proprio nell’offroad, in particolare asciutto, che danno il meglio. Hanno tanta trazione al posteriore e un’ottima direzionalità davanti. Non amano i terreni fangosi, mentre mostrano una buona resistenza chilometrica anche sui fondi più duri.

Karoo Extreme

Karoo Extreme

Le più tassellate della famiglia Karoo sono il frutto di anni di test in gara, anche alla Dakar. L’anteriore offre il tipico feeling di una gomma da enduro racing. L’aderenza è infatti eccellente anche a moto piegata su fondi sconnessi. Il posteriore invede stupisce per la sua resistenza allo strappo e all’usura persino sulle pietraie. Ha una mescola fatta per durare chilometri e può essere la soluzione ideale di chi usa la moto su fondi duri e abrasivi o fa giri offroad di più giorni senza la possibilità di sostituire la gomma durante il percorso. L’abbiamo usata – tanto e forte – persino su asfalto con una KTM EXC 530 e ha evidenziato anche qui un’ottima resistenza all’usura.

I prezzi delle Karoo sono allineati, nelle dichiarazioni del Costruttore, alle altre offerte dei marchi premium.

Foto di Fabio Grasso e A.P.
Video di Daniele Onorato e A.P.

 

  • mamo22, Tortona (AL)

    gran bella zona l'etna..
    ricordo con piacere una bella gara di italiano enduro senior/u23 a randazzo.. roccia vulcanica e finocchi selvatici...
    e la tappa di mondiale enduro nella splendida valle dell'alcantara, fettucciato enorme e c.o. tirato con discesa da cardiopalma
  • Silverkap, Gavorrano (GR)

    Grazie come sempre per l’ottimo servizio che ci fate!!!!
    Io sono orientato a provare le Karoo street, spero siano davvero valide, da anni cerco una sostituta delle Scorpion MT90 e mi auguro questa Street lo sia!
Inserisci il tuo commento