MAXI ENDURO in pista a 200 km/h! Chi vince tra BMW, DUCATI, HARLEY-DAVIDSON, KTM?

Ci siamo ricascati! Un'altra prova pazza con le maxi enduro in pista. Perché l'abbiamo fatta allora? Per divertirci, per giocare, per rispondere alla domanda da bar dei motociclisti su quale sia l'endurona più veloce...
23 novembre 2022

Ci siamo ricascati! Ecco un'altra prova pazza con le Maxi enduro in pista. E non la "solita" pista di motocross. No, proprio la pista di asfalto.
Cordoli, alta velocità e staccate sul filo dei 240 km/h! Siamo all'autodromo di Pergusa, nella splendida Sicilia.
Stesse gomme per tutti, le nuovissime Tourance Next 2 di Metzeler, impareggiabile partner tecnico di Moto.it (a cui dedichiamo l'approfondimento a fine video con Salvo Pennisi).
Ma lo diciamo subito: è una prova assolutamente inutile e crediamo che nessuno tra di voi - ma neanche tra di noi della redazione - comprerà una moto in base all'esito di questo test da fuori di test.
Perché l'abbiamo fatta allora? Per divertirci, per giocare, per rispondere alla domanda da bar dei motociclisti su quale sia l'endurona più veloce. E anche per permettere alla frusta nell'unico posto sicuro i tantissimi cavalli delle quattro protagoniste di questo test.

Il commento dei tempi
Il commento dei tempi

Le 4 sfidanti

Partiamo con la BMW R1250GS: non poteva mancare , è la moto più venduta in questo segmento. Certo, il tempo passa anche per lei e oggi a Pergusa è la sfidante meno potente (136 cavalli).
Poi c'è la Ducati Multistrada V4S, forte di un motore potentissimo (il più potente di questa sfida con ben 170 cavalli) e il DNA Ducati che parla di velocità. Soprattutto nell'anno che l'ha vista vincere in Superbike e in MotoGP.
Passiamo poi alla outsider, la Harley-Davidson Pan America. Chi l'avrebbe mai detto di vedere un Harley-Davidson tra i cordoli e per di più maxi enduro. Incredibile! Ma coi 152 cavalli, che sfodera il suo motore ovviamente v-twin, non potevamo lasciarla fuori.
Quarta e ultima protagonista di questo match è la KTM Super Adventure 1290 S. La moto austriaca è chiamata al riscatto dopo la prova di tre anni fa, che incendiò i forum in virtù di un tempo sul giro quasi identico alla meno potente GS.
La KTM si presenta adesso sempre potentissima (160 cv), ma con un assetto rivisto e un serbatoio basso; tutte caratteristiche che dovrebbero vederla finalmente competitiva in pista grazie a un avantreno più preciso rispetto al passato.

Vi sarete subito accorti che tra queste moto maxi col 19 pollici anteriore manca una delle proposte più interessanti di quest'anno, la Triumph Tiger 1200 GT. Abbiamo scelto di lasciarla fuori dalla comparativa in pista per un semplice motivo: la sua velocità è autolimitata elettronicamente a circa 200 km/h e in pista sarebbe stata ingiustamente penalizzata in questo confronto.
Ricordatevi che Pergusa è infatti una pista velocissima, dove contano la frenata, la precisione del telaio, ma anche i cavalli e quindi la velocità massima. Sicuramente su strada la Triumph può competere ad armi pari con le rivali di questo test.
Ma adesso andiamo a vedere chi ha vinto in pista!

CLASSIFICA FINALE

CLASSIFICA FINALE
tempo sul giro con partenza da fermo
1. Ducati Multistrada V4S 2:11:13
2. KTM Super Adventure 1290 S 2:11:60
3. Harley-Davidson Pan America 2:14:10
4. BMW R1250GS 2:14:57

Tester: A. Perfetti
Con la collaborazione di Antonio Privitera
Gomme: Tourance Next 2, Metzeler
Pressione delle gomme: come prescritto dalla Casa
Riprese e montaggio: Daniele Onorato
Foto di Giovanni Chillemi
Luogo: Autodromo di Pergusa
Meteo: sole, 26° Cronometrista: Vincenzo Bonaccorsi

E per sapere qualche dettaglio in più sulle Tourance Next 2, il nostro Antonio Privitera ha avuto l'occasione di scambiare qualche battuta con l'Ing. Federica Frezza di Metzeler: chi ha detto che il disegno del battistrada è un'aspetto marginale nella definizione di uno pneumatico?

Argomenti

Da Automoto.it

Hot now

Caricamento commenti...