Trial delle Nazioni a Monza: ecco i convocati

Trial delle Nazioni a Monza: ecco i convocati
Il Trial delle Nazioni 2022 andrà in scena sabato 24 e domenica 25 settembre all’autodromo di Monza: le tre quadre (maschile, femminile e challenge) che rappresenteranno l'Italia sono state presentate all’Abetone durante il Campionato Italiano Trial
5 settembre 2022

Arriva il Trial delle Nazioni 2022: sabato 24 e domenica 25 settembre all’Autodromo di Monza si apre la competizione internazionale che promette spettacolo: le Zone verranno predisposte sulla storica Curva Parabolica e saranno facilmente accessibili al pubblico permettendo agli appassionati di seguire la gara con grande immediatezza. Il Trial delle Nazioni torna quindi in Italia dopo 11 anni scegliendo Monza in occasione del centesimo anniversario dell'Autodromo.

L’Italia sarà rappresentata da tre squadre rispettivamente nella competizione maschile, femminile e challenge (una formazione mista), presentate all'Abetone durante il Campionato Italiano Trial.

Matteo Grattarola, Lorenzo Gandola, Luca Petrella e Gianluca Tournour (riserva), per la squadra maschile, Sara Trentini, Andrea Sofia Rabino e Martina Gallieni, per quella femminile, Alessia Bacchetta e Mirko Pedretti per la challenge sono i convocati dal Commissario Tecnico FMI Fabio Lenzi per rappresentare i colori dell'Italia.

Il Presidente FMI Giovanni Copioli ha dichiarato: “Attendiamo con entusiasmo e partecipazione il Trial delle Nazioni che torna in Italia dopo undici anni e promette di essere altamente spettacolare. Mi auguro che numerosi appassionati vengano a sostenere le nostre squadre, che hanno tutte le possibilità di ambire a risultati importanti. Sarò personalmente presente all’evento per supportare i nostri atleti, pronti a dare il meglio davanti al pubblico di casa. Assistere alle evoluzioni dei migliori trialisti al mondo all’interno dell’Autodromo di Monza sarà un’esperienza unica”.

Punta i riflettori anche sulla visibiltà del Trial Damiano Cavaglieri, Coordinatore Comitato FMI Trial: “Il Trial delle Nazioni in Italia rappresenta un’ottima occasione di visibilità per il nostro movimento che, anno dopo anno, cresce e riscuote l’interesse di giovani piloti e appassionati. Sarà emozionante poter competere in un contesto di questo tipo, la ciliegina sulla torta di una stagione che ci ha regalato belle soddisfazioni sia a livello nazionale che internazionale”.

Mentre Fabio Lenzi, Commissario Tecnico FMI ha sottolineato le ambizioni della compagine italiana “Ritengo che la nazionale italiana sia molto competitiva in ognuna delle sue formazioni. Entrambe le squadre possono contare su piloti già protagonisti nelle manifestazioni internazionali e che hanno quindi la giusta esperienza per ben figurare al Trial delle Nazioni 2022. Nel Challenge avremo una coppia decisa a fare esperienza con possibilità di togliersi belle soddisfazioni”.

Argomenti

Ultime da News

Hot now

Caricamento commenti...