novità di mercato

Scooter Smart. Le prime immagini

- Lo scooter elettrico segna il debutto Mercedes nel mercato delle due ruote. Attenzione al design e all'ambiente, ma anche alla sicurezza con ABS e airbag di serie
Scooter Smart. Le prime immagini


Si chiamerà eScooter il primo passo della Mercedes nel mondo delle due ruote a motore. L’ultimo nato di casa Smart (brand di proprietà della casa di Stoccarda) si pone come obiettivo quello di trasferire il concetto “furbo” di mobilità urbana anche alle due ruote a motore. La rivoluzione che ha accompagnato le piccole biposto questa volta si estende anche al fronte dell’ecologia. Smart infatti punta sulle emissioni zero affidando l'alimentazione a un propulsore elettrico, dotato di batterie agli ioni di litio con un’autonomia dichiarata superiore ai 100 chilometri. Il motore da 4 KW consentirà una velocità massima di 45 Km/h, ma la coppia è immediata ed è quello che serve per scattare ad un semaforo. Ruote anteriore e posteriore sono entrambe montate su un forcellone monobraccio e montano pneumatici rispettivamente 130/60 R13  e 140/65 R13.


Caratteristica irrinunciabile per Smart rimane il design assolutamente originale e futuristico. Le linee ovoidali e i colori morbidi lo renderanno immediatamente riconoscibile in strada come nel panorama delle due ruote. Se si getta uno sguardo più attento al cruscotto si nota subito l’assenza di strumentazione. Tutte le informazioni (velocità, km di autonomia rimanenti e navigazione satellitare) sono fornite dallo schermo dell’iPhone 4 che trova spazio nell’apposito alloggiamento sul manubrio. Ancora non si sa se sia una soluzione definitiva e unica o se Smart abbia pensato anche a chi non possiede un telefono Apple.


Accattivante e divertente nelle linee e nello spirito ma anche attento alla sicurezza. L’eScooter monterà infatti un sistema antibloccaggio della ruota ABS e un airbag integrato nel manubrio oltre al Blind Spot Assist. Un dispositivo che segnala con luce arancione intermittente nello specchietto se una macchina è nell’angolo cieco della visuale. Nell’ottica poi della sicurezza passiva grande attenzione è stata dedicata alla visibilità. Tutte le luci (anteriori, posteriori) adotteranno la tecnologia a LED che oltre a garantire un risparmio energetico aumenta la visibilità.


Per conoscere maggiori dettagli dell’eScooter bisognerà attendere ancora qualche giorno, quando verrà ufficialmente presentato al Salone dell’auto di Parigi che si terrà dal 2 al 17 ottobre.
 
Foto: Netcarshow.com

 

  • altri tempi, Roma (RM)

    la gomma davanti..

    è una 200/60 in mescola da tempo per andare gionocchio a terra sui sanpietrini di roma...:)
  • Rocky25, Torino (TO)

    Bello ma...

    Ho dei dubbi. Intanto sul prezzo che magari costerà più della Smart "macchina" e poi il ruotone davanti a cosa serve? è largo quanto quello di un cbr 1000... mah. Mi sa che è ancora un prototipo e basta. La versione definitiva sarà sicuramente molto diversa. L'alloggio per l'iphone è sicuramente un'idea interessante ma come accessorio non come oggetto indispensabile per usare lo scooter
Inserisci il tuo commento