Royal Enfield e CALM: una lotteria per la raccolta fondi. Primo premio una Continental GT

Royal Enfield e CALM: una lotteria per la raccolta fondi. Primo premio una Continental GT
La Casa Indiana supporta CALM (Campaign Against Living Miserably), un'ente che promuove la salute mentale. Il primo premio è una Royal Enfield Continental GT, ma per adesso la lotteria è dedicata soltanto ai residenti in UK
30 dicembre 2021

Nel marzo di quest'anno Royal Enfield e CALM (Campaign Against Living Miserably) hanno stretto una partnership con l'iniziativa “Open It Up”. CALM è un'ente britannico per la salvaguardia della salute mentale e si occupa attivamente della prevenzione dei suicidi e la collaborazione ha anche l'obiettivo, dichiara Royal Enfield, di sviluppare cambiamenti culturali a lungo termine per portare più persone a parlare di problemi di salute mentale all'interno del mondo del motociclismo e oltre.

La partnership ha previsto campagne di raccolta fondi e campagne di sensibilizzazione presso le concessionarie britanniche della Casa indiana per diffondere il lavoro da CALM, obiettivo ritenuto ancora più meritevole in un periodo come quello iniziato proprio nei primi mesi del 2020 che tra lockdown, limitazioni della mobilità, rarefazione di contatti e innumerevoli difficoltà, anche economiche, per tutti, può rendere necessario aumentare la consapevolezza sulla salute mentale. 

 

Una delle inizative della collaborazione è una lotteria chiamata “Open It Up – The Big Raffle”, appena partita e che avrà termine il 31 marzo 2022, destinata ai motociclisti (e non) britannici. Attraverso l'acquisto di uno o più biglietti del costo di 5 sterline ciascuno è possibile avere la possibiltà di vincere uno dei dieci premi - tutti a carattere motociclistico - messi in palio da Royal Enfield e da altri partner: in primo luogo una Continental GT 650 in edizione speciale, ma altri premi includono due biglietti per la "Highland Scramble" in Scozia, abbigliamento e gadget Royal Enfield-Belstaff o, ancora, due biglietti per un giorno alla scuola di Flat Track di Dirt Craft e Gary Birtwistle, piloti ufficiali di Flat Track per Royal Enfield.

L'iniziativa è ovviamente destinata alla raccolta di fondi per CALM ma è comunque riservata ai residenti nel Regno Unito.

 

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now