Attualità

Polizia Stradale: nuovi controlli e meno incidenti nel 2020

- Il lavoro della Polizia Stradale, condensato nei dati del 2020, confermano la diminuzione degli incidenti legati alla minore circolazione e forniscono altre informazioni sulle attività di controllo
Polizia Stradale: nuovi controlli e meno incidenti nel 2020

Gli effetti della pandemia di Coronavirus si sono fatti sentire anche nella circolazione stradale e nel numero degli incidenti sulle strade italiane nel corso del 2020.

I dati ACI-ISTAT relativi ai primi nove mesi hanno spiegato che la percorrenza media è calata del 23% e che gli incidenti sono diminuiti del 30% circa.

Le statistiche diffuse dalla Polizia Stradale in merito al suo operato di intervento e controllo confermano questa tendenza al ribasso per l'intero anno 2020 - determinata appunto dai divieti imposti agli spostamenti in alcuni periodi e in alcune aree del Paese - e aggiungono dati per altre utili considerazioni.

Incidentalità a -30,5%
Come anticipato dai dati ISTAT nel 2020 si è registrata una diminuzione dell’incidentalità stradale rilevata dalla Polizia di Stato e dai Carabinieri. Il numero degli incidenti è diminuito infatti del 30,5% (da 73.496 a 51.103) e i sinistri con esito mortale sono diminuiti del 26,9% (1.079).

Controlli misure di contenimento
Dalla istituzione delle prime zone rosse la Stradale ha attuato posti di blocco di verifica. Sono state controllate circa 1,5 milioni di persone, di cui 19.141 sanzionate. I controlli amministrativi presso le aree di servizio sono stati 150.793.

Altre attività di controllo
Fino al 27 dicembre 2020 la Polizia stradale ha rilevato oltre 1.500.000 infrazioni al Codice della Strada. Le violazioni accertate per eccesso di velocità sono state 560.264, le patenti di guida ritirate sono state 25.368 e 34.223 le carte di circolazione ritirate. Il totale dei punti patente decurtati è stato di 2.498.401.

I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 621.809, di cui 8.744 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica, mentre quelli denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono stati 850.

Stragi del sabato sera
Dal primo gennaio al 20 dicembre nelle notti dei fine settimana la Polizia Stradale ha impiegato nei posti di controllo 7.400 pattuglie, rilevando 29 incidenti mortali con 30 vittime (33 in meno dello scorso anno). I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 37.697, il 5% dei quali è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico (la percentuale era stata del 5,2% nel 2019).
Le persone denunciate per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti sono state 48 e i veicoli sequestrati per la confisca 36.

Controllo velocità Tutor
Le tratte controllate con il sistema Tutor sono state 109, per un totale di circa 1.060 chilometri. Dal 21 dicembre con l'entrata in funzione di nuovi 25 tratti, salgono a 134 le zone controllate per una lunghezza di 1.400 km autostradali.

Dall'inizio dell'anno al 30 novembre il Tutor ha accertato 263.429 violazioni dei limiti di velocità. Le violazioni per eccesso di velocità accertate complessivamente dalla Stradale sono state 533.595.

Controllo trasporti
Nel 2020 con quasi 1.700 poliziotti impiegati nei servizi con i Centri mobili di revisione sono stati controllati 3.286 mezzi pesanti. Le infrazioni sono state 3.090, 26 patenti e 75 carte di circolazione sono state ritirate.

Veicoli rubati
Nell’attività di contrasto al traffico illecito dei veicoli sono state arrestate 27 persone e denunciate 279. 137 i veicoli sequestrati. In relazione ai reati in danno degli autotrasportatori sono state arrestate 9 persone e denunciate 44.

I fenomeni di microcriminalità nelle aree di servizio sono dimezzati (-49,9%), i reati commessi sono stati 423 determinando 11 arresti e 423 denunce.
I controlli agli esercizi pubblici, sono stati 1.927, con 1.413 infrazioni rilevate.

  • DarioDay

    Grande festa degli assicuratori!
  • elr0ndk, Piane Crati (CS)

    Ci sono stati mille mesi di lockdown totale e mille mesi di confinamenti perimetrali, non mi sembra che si possa parlare di dati positivi e/o significativi.
Inserisci il tuo commento