eicma 2014

Over 250 Tourer, la piccola viaggiatrice

- Distribuita da Pelpi International, questa piccola, interessante tourer monocilindrica marcata Over si presenta con tutte le carte in regola per affrontare viaggi anche in coppia. Dotata di serie di moto valigie, top case e paracolpi in acciaio. Ecco il suo prezzo
Over 250 Tourer, la piccola viaggiatrice

Dal 2002 la Pelpi International di Merone (Como) distribuisce in Italia ed Europa i prodotti del forte marchio taiwanese Aeon, con sedi in Giappone, Cina e Vietnam. Nello stesso anno però crea anche il marchio Over, concepito principalmente come una sorta di reparto di Ricerca e Sviluppo per lo studio e la realizzazione di prodotti adatti al mercato europeo, per poi diventare a sua volta un marchio motociclistico a sé stante.


L’attuale gamma Over punta su alcuni scooter di piccola cilindrata e su uno scooterino elettrico. Ma allo scorso EICMA Pelpi International avrebbe dovuto presentare anche un paio di motoleggere davvero interessanti, in quanto adatte ad un pubblico molto giovane. Purtroppo però per motivi logistici la bella naked I-Drake 125 non è arrivata in tempo. C’era invece l’interessante Tourer , una elegante monocilindrica da 250 cc completamente accessoriata per i viaggi, che arriverà il prossimo febbraio. Il suo stile è quello di una moderna enduro stradale (evidentemente ispirata ad altri modelli di alta cilindrata ben noti di questo segmento), spinta da un motore ovviamente a 4 tempi, raffreddato a liquido e alimentato a iniezione elettronica, con cambio a 6 marce. La potenza è di 25 cv a 9.000 giri, con un picco massimo di coppia di 2,3 kgm (22,5 Nm) a quota 7.000. Da notare il telaio perimetrale in lega leggera, le ruote a raggi da 21” davanti e 18” dietro, con gomme da 90/90 e 130/90 e dischi freno a margherita con tubazioni aeronautiche, la forcella a steli rovesciati e il forcellone posteriore (pure in lega leggera) con sospensione monoammortizzatore.

 



Come si vede, la Over Tourer monta di serie un di kit moto valigie+bauletto, e tubi paracolpi anteriori; ma anche la fanaleria a led e gli specchietti retrovisori a doppia curvatura. Il cruscotto è digitale ma col contagiri analogico, e il piano di seduta è a 795 mm da terra. Inoltre, il serbatoio tiene ben 16 litri, quindi l’autonomia sarà certamente notevole: pensiamo infatti di poter tranquillamente affermare che i 300 km siano il minimo sindacale, prima di affidarsi alla riserva. Quanto al peso, la casa dichiara 175 kg a secco.

Ci sembra molto interessante che anche i giovani maggiorenni alle prime armi possano contare su una viaggiatrice dai costi di manutenzione presumibilmente accettabili, il cui prezzo ufficiale è di 4.790 euro, salvo promozioni in fase di definizione, che potrebbero far risparmiare, almeno per un periodo predefinito, qualche centinaio di euro.
 


A livello di curiosità, allo stand Aeon ci ha colpito anche un curioso marchingegno cingolato “ripiegabile” con motore a scoppio da guidare stando in piedi, evidentemente studiato per divertirsi sulla neve o sui prati, e come piccolo trattore (dietro è predisposto per il traino): lo immaginiamo far la vece di uno skilift laddove questo manchi, trainando in cima a una collinetta piccoli sciatori inesperti in fase di apprendistato, oppure trainare un carrellino porta legna e altro ancora. A patto che spendere 6.500 euro per gli scopi suddetti non sia un problema, ovviamente.

 

  • r1100rt01, Agrate Brianza (MB)

    purtroppo.....

    Non l'ho vista all'eicma.
    Non credo cmq. avrà successo.
    Effettivamente troppo pochi cavalli.
    Magari un buon 400 cc con rifiniture adeguate potrebbe farcela a stare decentemente sul mercato.
    E cmq. W la mia vecchia Vstrom 650.Una delle più azzeccate moto degli ultimi anni....
  • Mauro XC, Occhieppo Superiore (BI)

    Vista e....

    A parte la scopiazzata palese dalla Tiger XC, la qualità è veramente imbarazzante, sembra un giocattolo, tanto per iniziare vi inviterei a cercare il dettaglio del perno ruota anteriore ed il suo controdado... Ma fatemi il piacere...
Inserisci il tuo commento