Anticipazioni

Nuove Triumph Tiger 900 Rally e GT 2020: in arrivo il 3 dicembre

- Debutto fra due settimane per le nuove tre cilindri 900 che sostituiranno la famiglia Tiger 800. Per il momento si parla di una versione GT e di una Rally

Sarà svelata martedì 3 dicembre la nuova famiglia Triumph Tiger 900. Lo promettono un video teaser lanciato dalla casa di Hinkley (qui sopra) e un secondo video, un poco più esplicito e visibile, qui sotto, pubblicato sul proprio sito internet.
La nuova gamma maxi enduro basata sulla rinnovata piattaforma del motore a tre cilindri in linea debutterà, con una versione Tiger 900 GT e con una più fuoristradistica Tiger 900 Rally. Prende il posto dell'attuale gamma 800.

Il Tweet che rimanda la 3 dicembre
Il Tweet che rimanda la 3 dicembre

La prima dovrebbe avere un orientamento più stradale e la ruota anteriore da 19 pollici, la seconda si prevede abbia le ruote a raggi (per pneumatici tubeless) con l’anteriore da 21 pollici e sospensioni di maggiore escursione.

Gli avvistamenti degli esemplari pizzicati nelle fasi di test, qui sotto, mostrano nuove ciclistiche con telaietto posteriore imbullonato alla struttura principale, impianto frenante anteriore potenziato (dischi e pinze radiali Brembo), forcellone in alluminio pressofuso e sospensione progressiva.

La potenza, che si prevede superiore a cento cavalli, equiparerà la nuova "tre cilindri" inglese alle bicilindriche attorno al litro di cilindrata, quali le nuove Honda Africa Twin 1100 e Suzuki V-Strom 1050.
A presto per gli aggiornamenti, le foto e i dati.
Al più tardi martedì 3 dicembre...

Vedi il listino e le caratteristiche della Tiger 800

Vedi le offerte del nuovo della Tiger 800 

Vedi le offerte dell'usato della Tiger 800

  • Saetta09, Roma (RM)

    Nuove Triumph Tiger 900 Rally e GT 2020: in arrivo

    Alla Trimph saranno stati bloccati dalla Brexit, è il 3 dicembre e non si vede nulla.

    RISPOSTA DELLA REDAZIONE
    Disvelo alle 20:00 ora italiana...
  • nitron, Genova (GE)

    La sto aspettando da piu di un anno...
    Ora speriamo che non sparino troppo alto con le tariffe.
Inserisci il tuo commento