novità 2021

Nuova Moto Guzzi V7 2021: arriva il motore 850 da 65 cavalli. Prezzo e disponibilità

- La Casa di Mandello rinnova il suo cavallo di battaglia. Arriva il motore Euro 5 di 850 cc e 65 cavalli, derivato da quello della V85TT. Rivista anche l'estetica e migliorata la dotazione
Nuova Moto Guzzi V7 2021: arriva il motore 850 da 65 cavalli. Prezzo e disponibilità

I tempi cambiano e anche la Moto Guzzi decide di presentare la sua nuova V 7 sulla pagina motoguzzi.com e lo fa non con un modello qualsiasi, ma con la moto che da oltre 50 anni rappresenta un simbolo per l'aquila di Mandello del Lario in Italia e nel resto del mondo.
Badate bene, non si tratta di un semplice aggiornamento, ma di un modello nuovo. Tanto che sparisce dal nome della moto la numerazione progressiva in numeri romani, presente sulle varie evoluzioni della V7 dal lancio nel 2007 sino ad oggi. Due le versioni disponibili: alla V7 Stone, più essenziale, si affianca la V7 Special con le sue linee più classiche.

Vediamo ora cosa c'è di nuovo, nome a parte. Sulla Moto Guzzi V7 2021 debutta un nuovo motore Moto Guzzi, parente del bicilindrico a V trasversale montato sulla amatissima maxienduro V85 TT. Ovviamente si tratta di un euro 5, che giova di un importante aumento prestazionale.  La potenza massima cresce del 25%, passando dai precedenti 52 cavalli a 6.200 giri agli attuali 65 a 6.800 giri (proprio la potenza della sua rivale storica, la Triumph Bonneville). Cresce la coppia massima, che passa da 60 Nm a 4.250 giri/min a 73 Nm a 5.000 giri/min, con più dell’80% della coppia disponibile già a 3.000 giri/min.

Dotazione migliore

La nuova V7 è più completa nelle dotazioni e rivista nell'estetica, a partire dal motore di cubatura maggiore che sfoggia tubi di scarico più grandi. Da dietro si nota anche la trasmissione a giunto cardanico maggiorata e la ruota posteriore più larga, oltre alla nuova coppia di ammortizzatori Kayaba. Sono nuovi i fianchetti e il parafango posteriore è più corto.

Sono diverse le novità introdotte per migliorare la stabilità e il comfort, lasciando inalterata la maneggevolezza del best seller Moto Guzzi. Il telaio è stato evoluto con l’aggiunta di elementi in acciaio nella zona del cannotto di sterzo, mentre la nuova coppia di ammortizzatori dalla maggiore escursione e la nuova sella a doppia altezza assicurano più comodità. Sempre con lo stesso obiettivo sono impiegati inediti supporti per le pedane del pilota.

La Moto Guzzi V7 Stone si riconosce subito grazie al nuovo impianto di illuminazione full LED, dal proiettore anteriore con luce diurna DRL che delinea la sagoma dell’Aquila Moto Guzzi. Rivista anche la strumentazione completamente digitale a singolo quadrante circolare e nuovi sono anche i cerchi in alluminio dallo stile sportivo che equipaggiano la Stone; quello posteriore ospita una gomma dalla sezione maggiorata a 150/70.
La V7 Special mantiene invece l’elegante strumentazione analogica a doppio quadrante (tachimetro e contagiri) e i cerchi a raggi.

La V7 sarà offerta anche in versione depotenziata, in linea con le limitazioni della patente A2 e offre di serie il controllo di trazione MGCT regolabile e disinseribile.
V7 Stone è disponibile in tre colorazioni satinate: Nero Ruvido, Azzurro Ghiaccio e Arancione Rame. Le varianti cromatiche in cui è disponibile V7 Special, la più vicina allo spirito del modello originario, classico ed elegante, sono Blu Formale e Grigio Casual.

La nuova Guzzi sarà disponibile da febbraio 2021. Il prezzo si attesta a 8.840 euro per la Stone, e 9.140 euro per la Special. Sopra trovate le foto della Stone, qui sotto quelle della Special.

Questo articolo è stato pubblicato il 14 dicembre 2021 e aggiornato il 29 dicembre 2021

Leggi tutti i commenti 178

Commenti

  • robert.jug1, Capriva del Friuli (GO)

    Moto molto bella (soprattutto nella versione special) e adeguata ai suoi fini di utilizzo. Immagino sara' ben piu' comoda della V7 750 e quanto basta piu' prestazionale. Mi lascia pero' perplesso il fatto che abbia un serbatoio di soli 15 lt, mentre la minore 750 ne ha ben 21 !
  • Pluto33, Abbiategrasso (MI)

    Sbaglio, o le sospensioni posteriori del modello 2021 sono sensibilmente più un inclinate ? Ad occhio, direi circa 15 gradi in più.
Leggi tutti i commenti 178

Commenti

Inserisci il tuo commento

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta